progetto veranda

Come realizzare una veranda

…progettare un nuovo spazio di soggiorno

Lo stato di fatto

veranda stato di fatto

Il piano terra dell'abitazione proma dell'intervento

Il proprietario di un’abitazione su due piani ci chiede di arredare la zona giorno e di realizzare una piccola veranda da addossare al soggiorno sfruttando un’area esterna parzialmente coperta da un balcone esistente al piano superiore e già  pavimentata.

Il primo problema da porsi sulla realizzabilità o meno di un intervento di questo tipo è se la stanza contro la quale verrà realizzata la veranda sarà  ancora sufficientemente illuminata ed arieggiata dopo la costruzione di quest’ultima.

E’importante verificare anche i regolamenti edilizi e d’igiene del comune in cui si interviene per verificare:

– se è consentito un ampliamento di volumetria, infatti trattandosi di una veranda chiusa affinchè non risulti abusiva, occorre che il suo volume sia inferiore di quello massimo realizzabile;

– qual’è il rapporto aeroilluminante minimo richiesto in una stanza di permanenza come il soggiorno.

Con rapporto aeroilluminante si intende appunto il rapporto tra la somma di tutte le superfici finestrate apribili e la superficie netta della stanza, in genere viene prescritto che tale rapporto non debba essere inferiore a 1/8.

Nel nostro caso consigliamo di aumentare la larghezza delle finestre esistenti che si affacciano sul giardino.

La realizzazione della veranda

particolare costruttivo veranda

Sezione con particolare costruttivo della copertura della veranda

 Chiudendo con un muretto alto da terra 100 cm e con dei serramenti la zona indicata dal proprietario si ottiene una bella veranda di circa 17 mq.

La copertura del nuovo spazio abitativo ricavato all’esterno della casa può essere realizzata:

– in modo tradizionale con travi in legno per ottenere un aspetto più rustico, abbinando poi optato per serramenti in legno dello stesso colore e materiale della copertura;

– in vetro e alluminio con serramenti dello stesso tipo, per ottenere un aspetto che si adatta bene sia in edifici storici sia in fabbricati moderni.

Essendo il tratto di tetto da costruire sporgente per un tratto di solo 1,5 m. è preferibile realizzare una veranda di forma rettangolare che permetta di sfruttare al massimo lo spazio a disposizione e di arredarla con facilità.

La porta di accesso al giardino, realizzata in prossimità  della porta esistente, consente di ottimizzare lo spazio evitando la creazione di zone di passaggio.

Per quanto riguarda l’arredamento della veranda, in prossimità  del caminetto angolare esistente, si può creare un salottino dotato di divano 3/4 posti e di un paio di poltrone.
Particolarmente adatti sono i mobili per esterni realizzati in materiali naturali come quelli in giacinto acquatico, foglia di Banano, Rattan, Sea grass ecc., sono delicati se posti all’aperto e lasciati al sole o sotto le intemperie ma al coperto in una veranda si mantengono a lungo.

L’arredamento della nuova zona giorno

progetto veranda

Il progetto della veranda ed il nuovo arredamento

IL SOGGIORNO

Si è pensato di porre perpendicolarmente alla parete in cui si trova la porta d’ingresso una libreria autoportante che schermi leggermente questa zona rispetto al soggiorno.

Lo spazio a disposizione per il soggiorno è sufficientemente ampio per creare una zona relax costituita da un divano angolare da 5 posti, una poltrona ed una parete attrezzata per collocarvi lo schermo TV.

Essendo il pavimento abbastanza scuro consigliamo colori chiari per le pareti e per tessuti e rivestimenti in modo tale da rendere più luminosa e spaziosa la stanza.
I mobili potranno avere parti laccate bianco o panna e parti in legno scuro color wengé per creare un forte contrasto.

La parete contro la quale si è collocato il mobile per la TV potrebbe essere rivestita in pietra ricostruita, se si vuole dare un aspetto moderno alla stanza meglio scegliere pietre di forma squadrata mentre se si preferisce un effetto più rustico si adattano meglio quelle dalle forme tondeggianti.

LA ZONA PRANZO

Il tavolo da pranzo è stato collocato nell’angolo della stanza più vicino alla cucina, un tavolo allungabile da 6 a 8/10 persone permette di ottenere posti in più quando si hanno ospiti e di non ingombrare troppo.

Lascia un Tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli interessanti