Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Uova di Pasqua 2011 cool e tutte da mangiare

Mancano pochi giorni e come ogni anno, arriverà la Pasqua, un momento di raccoglimento per alcuni, per altri un momento per rilassarsi e per altri ancora un modo per non rinunciare alla cioccolata.

Uova decorate per la Pasqua 2011

Uova decorate per la Pasqua 2011

E come potevano farsi mancare quest’occasione gli stilisti e i designer?

Un modo per creare qualcosa di nuovo, unico, che si può avere solo una volta, per un periodo contenuto, un modo per vivere la festa in modo personale e, perchè no, alla moda.

Eh si perchè in questa Pasqua 2011 molti si sono sbizzarriti nel realizzare delle uova pasquali molto originali, sicuramente un modo nuovo per fare un regalo chic.

Ecco alcune tra le Uova di Pasqua che mi hanno maggiormente colpito; se deciderete di regalare una di queste uova, il figurone sarà assicurato.

Uova di gallina o uova di cioccolato? Le Bonnat Chocolate Eggs

Uova di gallina o uova di cioccolato

Bonnat chocolate eggs

Secondo me questa è una simpatica idea regalo per questa Pasqua 2011.

Per gli amanti del classico, che amano ricordarsi della campagna e della natura più bella e sana, sicuramente questa è l’idea giusta.

Si tratta infatti, di una confezione da sei di cartone, contenente sei uova, apparentemente normali, con guscio e caratteristiche del tutto consone al classico aspetto dell’uovo della gallina.

In realtà, basterà iniziare a sgusciare l’uovo, per trovare la sorpresa, un simpatico ovetto di cioccolato fondente che aspetta solo di essere assaggiato e gradito.

Per me si tratta di un regalo estremamente carino e da apprezzare, sicuramente nuovo e particolare, per vivere la Pasqua in modo nuovo senza aspettarsi il classico Uovo di cioccolato, che comunque non è mai da disdegnare!

Uova di Pasqua di design

Uova di Pasqua di design

Design Easter eggs: Uova di Pasqua di design

Per chi proprio non sa’ rinunciare al design, anche questo Uovo può essere un’idea originale sia da avere in casa, magari come semplice prodotto da esporre, sia da regalare per fare una bella figura in famiglia.

Si tratta di una serie di uova di Pasqua, pensate e progettate da uno studio che lavora principalmente nel Food Design, l’EriaDesign.

Questi particolari “ovetti”, prendono vita, grazie all’utilizzo di stampi preformati, che donano i particolari giochi e curve, che ne caratterizzano la forma stessa.

In questo modo si può contrapporre l’idea classica dell’Uovo, con la continua ricerca di unicità e nuovo.

L’uovo d’oro

uovo d'oro

L'uovo d'oro per Pasqua

E ovviamente non poteva mancare l’uovo dedicato ai lussuosi.

Realizzato dal pasticcere Gabriele Arcani di Novi Ligure, si tratta di un Uovo di Pasqua ricoperto e rifinito da una serie di pagliuzze d’oro da 24 carati.

Sicuramente, non tutti potranno accedere a questo prodotto, ma è importante menzionarlo perchè si tratta di un’idea innovativa e per pochi appassionati.

L’uovo fashion di CAVALLI

Un po’ di tempo fa’ mi sono soffermata sullo stile Animalier e sul suo ritorno di tendenza.

Uova per Pasqua

Uova per Pasqua 2011 della collezione Roberto Cavalli

E allora come poteva mancare, per questa Pasqua 2011, una serie di uova tutte in chiaro stile Animalier ?

L’idea, particolare e kitsch, arriva direttamente dallo stilista, di fama mondiale, Roberto Cavalli, che con estremo stile e gusto, raffinato e sempre originale, cerca di interporsi al Food Design, cercando di lasciare la sua firma, chiara e netta.

Queste uova sono realizzate attraverso una minuziosa selezione tra il cacao più pregiato che, lavorato permette di realizzare queste piccole opere d’arte all’ultimo grido.

Quasi un peccato mangiarle.

Le uova di Pasqua di ARMANI

Uova pasquali

Uova pasquali della Collezione Armani

Anche Armani ha deciso di dedicarsi alla Pasqua 2011, con una collezione, decisamente più classica, di Uova di Pasqua.

La scelta di Armani è stata quella di rivolgersi ad uno stile più classico e, per farsi riconoscere, ha creato la “A”, ben stampata nella parte centrale dell’uovo.

Per concludere in completa eleganza, una graziosa confezione blu lo custodisce, attendendo solo di essere scartato e gustato.

Allora vi ho fatto venire un po’ di acquolina in bocca? Eh si, il bello di queste feste, oltre alla sacralità che portano con se, è sicuramente l’aspetto godereccio, che permette di togliersi sfizi e vizi per qualche giorno, non solo del palato ma anche della vista.

Mai rinunciare al GUSTO e allo STILE!

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Arredare piccoli spazi
L'arredo di piccoli spazi abitativi L'arredo di uno spazio piccolo diventa sempre più un'attualità. In città, ma non solo, ormai anche nelle zone ...
Arredare con il colore: i colori freddi
Dopo aver parlato dei colori caldi ed aver visto una rapida panoramica di prodotti che possono colorare la casa, in questo articolo vi voglio parlare ...
La Libreria - Scaffale invisibile
Questo è un prodotto realizzato appositamente per gli amanti del libro e dell’ordine, integrati con un pizzico di fantasia. Gli scaffali e le m...
I mercatini di Natale per gli addobbi natalizi
Mercatini di Natale dove trovare i tuoi arredi per le feste. I mercatini di Natale sono uno degli aspetti più romantici di questa festa tanto attesa ...
LUNEDI' SOSTENIBILI - primo appuntamento con FATTI PER COLTIVARE: quando la natura entra negli spazi...
Con Lunedì 29 novembre, presso l’Eco Bookshop VALCUCINE  di Milano, è partita un’iniziativa non profit, Lunedì Sostenibili, un appuntamento mensile de...
Lampade da tavolo di design per una scrivania cool
Il rientro in ufficio è sempre faticoso ma lo si può rendere più leggero attraverso qualche piccolo accorgimento anche nell'arredo degli spazi, magari...
Salone del Mobile di Firenze 2012, XV edizione
A marzo si terrà, presso la Fortezza da Basso in Viale Filippo Strozzi 1, il Salone del Mobile di Firenze 2012. Una importante manifestazione di arre...
Idee per arredare il bagno in modo personalizzato
La casa è il luogo d'eccellenza dedicato al benessere, lo spazio personalizzato dove ogni singola persona, sfruttando e armonizzando l'ambiente anche ...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *