Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Termo arredo: nuovi colori e forme per i termosifoni che arredano

I termosifoni cominciano a prendere colore

Termo arredo

L’estate ormai sta volgendo al termine, si comincia a tirare fuori dall’armadio maglie, sciarpe e ben presto si accenderanno anche i riscaldamenti.

Proprio i termosifoni diventano un complemento d’arredo e stanno vivendo in questo periodo una vera e propria rinascita, infatti se un tempo si cercava di posizionarli in punti poco visibili, cercando di mascherare la loro presenza magari con grosse tende o con copritermosifoni oggi invece i termosifoni vengono posizionati in punti strategici della casa, trasformandosi in veri e propri pezzi d’arredamento.

I cambiamenti dei caloriferi

C’è stato un grosso cambiamento, dai classici termosifoni ad elementi in ghisa, si è passati ad utilizzare sempre di più termosifoni tubolari e termosifoni a piastra radiante, nuovi materiali che hanno liberato i radiatori della loro vecchia immagine e dal loro ruolo.

Certo i termosifoni continuano a scaldare i nostri ambienti, ma  la varietà di forme e di colori oggi presenti sul mercato, hanno trasformato degli elementi puramente funzionali, in elementi di decorazione e di arredo per tutta la casa, dal salotto, alle camere da letto, ai bagni.

Si osano forme e dimensioni nuove

Nella scelta dei caloriferi oggi quindi si devono prendere in considerazione molte più caratteristiche, sia tecniche che estetiche, come ad esempio la tipologia dei tubi o delle piastre, la loro dimensione, il colore, la forma del termosifone, tenendo conto dell’ambiente dove verrà collocato, dell’arredamento e della posizione.

Ogni ambiente infatti a seconda della sua tipologia (salotto, camera da letto,bagno) e della sua dimensione ha un diverso fabbisogno di calorie, che si traduce con una diversa potenza che il nostro calorifero dovrà avere.

La scelta del termoarredo

I radiatori tubolari permettono una vasta scelta di forme e dimensioni, oltre ad essere forse la tipologia migliore per quanto riguarda il riscaldamento, grazie agli elementi a forma di tubo staccati l’uno dall’altro, hanno una maggiore superficie esterna riuscendo quindi a riscaldare una maggiore quantità d’aria.

Per avere un’idea generale del nostro fabbisogno dobbiamo prima di tutto calcolare la cubatura della nostra stanza e moltiplicarlo per la potenza necessaria a riscaldare la nostra tipologia di ambiente, che nel caso del salotto ad esempio è circa 35 kcal per ogni metro cubo.

Per comodità, dato che la maggior parte delle schede tecniche riporta il valore in Watt possiamo trasformare le nostre kcal moltiplicando il numero ottenuto per il valore numerico 1,163.

A questo punto si può procedere alla scelta del termosifone tenendo conto che se è composto da più elementi (tubi o piastre) il loro numero può essere incrementato per raggiungere la potenza a noi necessaria, se invece è composto da un corpo unico si è vincolati alla potenza di fabbrica.

Durante la ricerca del sistema termoarredo radiante se poi non ci si vuole accontentare di un semplice termo arredo, ma si vuole osare ancora di più, la scelta può ricadere su alcuni termosifoni che sono delle vere e proprie opere d’arte, sculture, quadri, che possono donare carattere e identità agli ambienti di casa nostra che verrà così termoarredata.

Termoarredo ispirato ai quadri di Klimt

Un termoarredo molto particolare, a forma di foglia per il bagno

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Arredare con la luce: 12 consigli utili per illuminare gli ambienti
Presentiamo alcuni consigli utili per arredare con la luce gli ambienti, queste semplici regole possono risultare molto importanti per valorizzare amb...
Porta notebook supporto netpc per divano letto e poltrona
Porta notebook comodo supporto per utilizzo in divano letto e poltrona Concludere un report o chattare con gli amici, dal divano del tuo salotto? ...
Quanto consuma un frigorifero?
Quanto consuma un frigorifero: Capire le etichette energetiche per scegliere con alcuni consigli per risparmiare Va subito detto che per valutar...
FAI DA TE: le pitture per tinteggiare
Scegliere la pittura più adatta alla propria casa, non è una cosa facile. Apparentemente qualcuno può pensare: “Vado in negozio, ne prendo una ...
La carta da parati: posa con il fai da te
La carta da parati è tornata di moda, e con se ha riportato i suoi vecchi problemi. Come vi abbiamo già fatto vedere, ci sono ormai molte azien...
Il pavimento in sughero: caldo, resistente , silenzioso e riciclabile
E’ leggero, elastico, impermeabile all’acqua,traspirante al vapore, immarcescibile,  non teme insetti e non emette sostanze nocive: il sughero. C...
Vasi di design per portare la primavera in casa
Anche se lentamente, la primavera sta arrivano, si incominciano a vedere le prime piante fiorire, le foglie prendere vita sugli alberi, e tutto acquis...
Flowform, seguendo le forme della Natura
Il valore dell’acqua è noto a tutti, è impossibile pensare ad una vita senza questo elemento. E’ simbolo il simbolo dell’inizio della vita ed è l’unic...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *