Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Un pranzo di design con gli accessori da cucina

Immaginiamo di aver comprato casa, di averla arredata e di aver scelto la cucina adatta per le nostre esigenze, ora non ci resta che provvedere al corredo, cioè tutti quegli oggetti che ci serviranno nella vita di tutti i giorni per cucinare e per mangiare. Bene, questo è un ottimo motivo per esaminare un po’ di oggetti frutto di designer esperti che potrebbero arricchire la nostra cucina, con soluzioni nuove, originali, spesso divertenti e sicuramente di tendenza.

La cucina infatti, è soprattutto i suoi accessori, attirano da sempre la curiosità di diversi progettisti, che si sbizzarriscono nella ricerca di nuove forme e di nuovi usi degli attrezzi da cucina

Colazione

La tazza del buonumore

Possiamo cominciare la nostra vetrina partendo dalla colazione, e quale modo migliore per cominciare la giornata se non prendendo un buon caffelatte?  Se poi la nostra tazza è la “Smile Cup” dello studio Psyho è ancora più facile alzarci con un bel sorriso e con un ottimo umore.

La tazza infatti ha una forma molto particolare, è quasi una mezza tazza che richiama una bocca sorridente mentre il piattino ha disegnati sopra due occhi. Dalla combinazione dei due nasce così una faccetta allegra che oltre ad offrirci latte e biscotti ci da l’occasione per fare un bel sorriso.

Pranzo

Accessori della "Small Entities"

Accessori della "Small Entities"

Arrivati all’ora di pranzo, dopo aver cucinato, possiamo servire i nostri cibi utilizzando delle stoviglie molto particolari come quelle realizzate per Mebel da Marco Maggioni e che fanno parte della linea “Small Entities”. Questi accessori per la cucina sono oggetti molto semplici nelle linee ma con colori forti e decisi, realizzati in melammina, arredano perfettamente la tavola, unendo alcuni influssi della tradizione giapponese a colori e materiali più occidentali.

Un modo originale di portare i cibi a tavola

Per stupire i nostri ospiti, al posto del piatti tradizionali si possono usare i tableware progettati da Philips Design, come ad esempio i modelli “Lunar Eclipse”, “Fama” e “Tapa de Luz”. Questi particolari piatti in ceramica al contatto con il calore del cibo, si illuminano, offrendo così al commensale un’esperienza sensoriale unica, che unisce perfettamente vista, gusto, olfatto.

Piatti dal design innovativo

Piatti che offrono una nuova sensazione visiva

Merenda

La linea “Essentiel de Patisserie”

Per poter cucinare è fondamentale avere dei buoni accessori, che siano pratici e facili da utlizzare, così se vogliamo preparare dei dolci possiamo utilizzare dei prodotti di design studiati apposta per la pasticceria: la linea “Essentiel de Patisserie”, realizzata da Matali Crasset in collaborazione con lo chef Pierre Hermé per Alessi.

Si tratta in particolare di quattro prodotti: la frusta dotata di due corolle intercambiabili, la spatola in silicone, il piato da portata e ciotola cul-de-poule.

Tappi di sughero dalle forme nuove

Insieme al dolce possiamo servire un buon vino e nel caso avanzasse, utilizzare dei tappi di sughero per conservarlo, magari uno della collezione “Wine&Bars”, realizzata dal designer Aurélien Barbry.

Questi tappi offrono delle forme decorative nuove, sinuose ed eleganti, insieme ovviamente ad una ottima funzionalità.

Cena

E se la sera, dopo una giornata di lavoro, non abbiamo nessuna voglia di lavare i piatti? Possiamo utilizzare dei piatti usa e getta, magari che siano anche ecologici,  come quelli realizzati dallo Studio Smeets.

I loro piatti sono al 100%ecologici perché realizzati con foglie delle palme di Areca e privi di qualsiasi agente chimico. In questo modo si risparmia acqua, fatica e soprattutto non si inquina!

Piatti usa e getta ecologici

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Dalla stampa 3D ai complementi d'arredo ultra-moderni
Abbiamo molte volte visto come la tecnologia influenzi l'evoluzione del design soprattutto nell'ambito dell'interior design, ma non abbiamo ancora par...
Arredare una casa piccola da 40 a 60 mq: open space, cucina, salotto e bagno
Parliamo di case piccole. Appartamenti che ormai fanno parte della nostra vita. La maggior parte dei giovani, le nuove coppie e le persone single, ...
Come scegliere la piastrella più adatta per la tua cucina
Il dettaglio è importante. Quando si progetta un ambiente interno è necessario soffermarsi su ogni dettaglio, in quanto quello potrà dare quel tocc...
SOUND e DESIGN: in un solo diffusore acustico cura della forma e del suono
Si può disegnare il suono? Se lo sono chiesti un paio di progettisti e pare ci siano riusciti. Un designer comasco, Ubaldo Samuelli, ed un ingegn...
BARBECUE di DESIGN e non solo
Con la bella stagione arriva anche la voglia di qualche bella scampagnata in montagna, in campagna o al mare e la maggior parte di noi, non riesce a r...
Arredare piccoli spazi: una soluzione che arreda i locali di dimensioni ridotte
DIMENSIONI RIDOTTE: E’ ARRIVATA LA SOLUZIONE ANCHE PER CHI NON AMA GLI AMBIENTI OPEN SPACE Gli appartamenti sono sempre più piccoli, i soffitti sempr...
L'ambiente bagno, idee per un relax emozionale
L'ambiente bagno è un luogo che negli ultimi anni ha acquisito una notevole importanza, soprattutto per quanto riguarda la ricerca del valore emoziona...
FAI DA TE: le pitture per tinteggiare
Scegliere la pittura più adatta alla propria casa, non è una cosa facile. Apparentemente qualcuno può pensare: “Vado in negozio, ne prendo una ...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *