Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Piani cottura a induzione o a gas? Scegli quello più adatto a te

La cucina è uno degli ambienti che maggiormente viene vissuto all’interno della casa, e anche se non si è particolarmente bravi a cucinare, è importante saper scegliere il piano cottura giusto, che può essere ad induzione o a gas.

Le due tipologie di piani cottura sono molto differenti tra di loro, oltre al funzionamento, uno funziona elettricamente mentre l’altro a gas, a seconda del tipo scelto varierà  anche la potenza, l’uniformità del calore e la regolazione della temperatura.

E’ perciò importante essere consapevoli di pregi e difetti dell’uno e dell’altro prima di effettuare una scelta consapevole per la propria cucina.

Piani cottura a Gas

Esempio di piano cottura a gas

Il piano cottura a gas ha griglie e supporti che permettono di contenere le fiamme.

Le manopole permettono di regolare l’alimentazione del gas e di contenere o aumentare la fiamma per la cottura.

Anche se è prevista una protezione che permette di appoggiare la pentola separando la fiamma di alcuni centimetri, la possibilità di scottatura attraverso il contatto con il fuoco, è maggiore rispetto alla piastra ad induzione.

Per maggiore sicurezza ad oggi tutti i piani di cottura a gas hanno una termocoppia, in grado di bloccare la fuoriuscita di gas se dovesse spegnersi la fiamma improvvisamente.

Un po’ penalizzante per i piani di cottura a gas è la parte inerente la pulizia che risulta essere più difficoltosa rispetto ai moderni piani ad induzione.

Anche la manutenzione è maggiore, perchè deve essere garantita nel tempo la massima funzionalità del prodotto.

Uno dei punti di forza che mantiene alta la vendita dei piani di cottura a gas è il prezzo, sicuramente inferiore di quelli ad induzione.

Ovviamente anche la qualità e l’estetica appagano sufficientemente da farli resistere nel mercato.

Piani cottura ad induzione

piani cottura induzione

Esempio di piano cottura ad induzione

In primo luogo il piano ad induzione colpisce per l’estetica, molto accattivante.

L’assenza dei fornelli rende l’aspetto moderno, liscio, piatto, lucido, estremamente hi tech.

Oltre al fattore prettamente estetico, il piano cottura ad induzione funziona a corrente elettrica, non ha bisogno di gas e neanche di piastre in ghisa per poggiare le padelle.

La piastra ad induzione è differente dalla cucina elettrica in quanto il calore viene generato da un campo elettromagnetico.

Il campo magnetico viene quindi generato solo ed esclusivamente se vi viene poggiata una pentola sopra, di conseguenza il calore viene sprigionato solo nel punto in cui si trova la padella.

Per questo motivo un piano cottura di questo tipo è sicuro perchè evita fastidiose scottature dettate dalla distrazione.

Il piano cottura ad induzione è sicuro anche perchè non genera fughe di gas.

I cibi vengono cotti velocemente poiché la temperatura, spesso preimpostata, dimezza i tempi di cottura.

La pulizia e la manutenzione sono più semplici.

La superficie piatta consente una pulizia omogenea su tutta la superficie; inoltre, essendo calda solo la parte sottostante la pentola, non si rischia di avere fastidiose incrostazioni dopo aver cucinato.

Aspetto negativo è ovviamente il prezzo, maggiore rispetto ai piani di cottura a gas. Inoltre il costo dell’elettricità è maggiore rispetto a quello del gas, anche se il piano cottura ad induzione permette di avere un altissimo rendimento.

Materiali utilizzati per i piani cottura

La maggior parte dei piani cottura disponibili in commercio sono in acciaio inox , ma sono svariate le tipologie acquistabili.

E’ possibile preferire la base in vetro temperato, in acciaio naturale o smaltato, ovviamente scegliendo la scala cromatica che più vi aggrada.

Per chi ha poca pazienza nella pulizia del piano cottura, l’acciaio inox è sconsigliabile; infatti, seppur resistente, necessita di pulizia costante e minuziosa attraverso l’utilizzo di prodotti specifici.

Per quanto riguarda il piano ad induzione la struttura è in vetroceramica, resistente e semplice da pulire.

Esempi di piani cottura a gas disponibili in commercio

Piano cottura Rex 5 fuochi

PVN 750 UOV di Electrolux Rex è un piano cottura a gas

PVN 750 UOV di Electrolux Rex è un piano cottura a gas è raffinato ed elegante, un’ottima scelta per chi ama i piani a gas in stile moderno e hi tech.

Il piano cottura è realizzato in vetro temperato nero, molto resistente e ha 5 bruciatori Fiamma Pura.

L’accensione avviene attraverso la manopola con la presenza della termocoppia per controllare il flusso di gas.

I 5 fuochi sono disposti ad un’adeguata distanza poiché il piano è largo 75 cm, in questo modo lo sfruttamento dei bruciatori è massimo.

Piano cottura a gas di Alpes

Piano cottura a gas 56984GTC-CL di Alpes

Lo stile del piano cottura a gas di 5698/4GTC-CL di Alpes è più classico.

Anche in questo caso è stato realizzato prevedendo 5 fuochi con bruciatore centrale di dimensioni maggiori.

Le griglie sono in ghisa ed i comandi sono laterali, a mio parere maggiormente sicuri.

In questo caso le dimensioni sono maggiori in quanto la sua lunghezza è di 98 centimetri con una profondità di 56 centimetri circa.

Un piano classico, per chi non vuole mai rinunciare all’eleganza.

Piano cottura a gas 4 fuochi CPG 74 SQGX di Candy

Piano cottura 4 fuochi di Candy

Il piano cottura della Candy a gas CPG 74 SQGX, ha griglie sia in acciaio che in ghisa dal design squadrato e geometrico che si adatta bene sia ad una cucina classica sia ad una moderna.

La larghezza del piano cottura è di circa 75 centimetri, il che permette di avere il giusto spazio per cucinare.

CPG 74 SQGX di Candy ha 4 fuochi disposti in modo da rendere più agevole il posizionamento delle pentole.

Esempi di piani cottura a induzione disponibili in commercio

Piano cottura ad induzione con 5 zone cottura di Siemens

Piano cottura induzione di Siemens

Piano cottura ad induzione di Siemens

EH885DB11E di Siemens è un piano cottura ad induzione con 5 zone cottura.

Una di queste è espandibile in modo da poter cucinare anche con grandi pentoloni senza alcun problema.

Siemens ha pensato inoltre ad una funzione in grado di limitare l’assorbimento elettrico.

Altro aspetto importante è la possibilità di avere 17 tipi di regolazione elettronica. La regolazione del calore avviene attraverso delle manopole presenti frontalmente alla base.

Piano cottura ad induzione con 4 zone cottura di Miele

Piano cottura ad induzione con 4 zone cottura di Miele

KM5956 Ice di Miele è un altro esempio di piano cottura ad induzione.

Anche in questo caso i comandi sono collocati frontalmente ma la regolazione avviene attraverso lo sfioramento, poiché privo di manopole.

KM5956 ha 4 zone cottura ad induzione posizionate in modo da rendere agevole la cottura.

Spero che questi consigli e questi pochi esempi vi possano servire per scegliere adeguatamente il piano cottura più adatto per la vostra cucina.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Persiane per arredare e proteggere l'ambiente
Le persiane sono un elemento decorativo usato all'interno delle finestre o porte per riparare, in maniera controllata, l'ingresso di luce naturale all...
Imbottitura: guida alla scelta dell'imbottitura per divani,poltrone cuscini
Dedicato a tutti i nostri momenti di relax e alle nostre relazioni con gli altri. Incaricato di scandire i nostri spazi ed a personalizzare i nostri a...
Vasca idromassaggio: come sceglierla e quali caratteristiche verificare nelle vasche da bagno con id...
Le Vasche da Bagno con Idromassaggio La vasca a idromassaggio è ormai divenuto un oggetto cult, entrato nella concezione moderna che considera il...
Zanzariere,Zampironi,Citronella pur che non voli una zanzara!
come allontanare i fastidiosi insetti da giardini, terrazze..etc
Origami per la tavola: l’arte di piegare i tovaglioli
Origami natalizi Oggi ci occuperemo di fornire qualche consiglio su come si possa rendere speciale, originale ed elegante una tavola apparecchiata, d...
Arredare casa con il calore del legno
Ambiente, natura, verde, ecologia, materiali, legno, riuso, sono tutti termini moltoutilizzati in questo periodo. La natura consente di farci sentire ...
Novità sotto l’albero: da Pantone custodie iPad 2 e iPhone 4
Se siete geek chic, o se avete amici geek chic che vi mettono sempre in crisi perché non siete mai in grado di fare un regalo alla loro altezza, proba...
Idee per la Festa della Mamma 2012
La festa della mamma ricorre sempre la seconda domenica di maggio, quindi quest'anno sarà il giorno 13. Anche se non amiamo le feste commerciali un pe...