Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Personalizzare un paralume utilizzando passamanerie

Nuove idee per vecchi arredi

Ringiovanire un vecchio paralume ricorrendo a passamanerie può essere una buona soluzione per ottenere una lampada come nuova!

Passamanerie colorate per decorare il paralume

Passamanerie colorate per decorare il paralume

Qualche accorgimento per regalare un’aria tutta nuova ad un paralume che non brilla più di luce propria: sono sufficienti
pochi passaggi e un tocco di creatività per cambiarne completamente l’aspetto e renderlo perfetto per un nuovo ambiente della casa, oppure per dare un tono diverso allo spazio che lo ospita!

Il consiglio è quello di scegliere colori nelle tonalità che ben si possano sposare con il resto dello spazio e dell’arredo presenti nella stanza, come sempre, cercando di creare armonia ed equilibrio tra l’esistente e ciò che vi si aggiunge.

Anche in questo caso le possibilità di scelta per realizzare la decorazione sono molteplici e devono riflettere il gusto personale: scegliere colori vivaci per ravvivare un determinato punto della casa, oppure perseguire uno stile classico, optando per tonalità neutre, tono su tono, ben adatte per essere inserite in soggiorni eleganti ma anche moderni e minimalisti.

Come trasformare un paralume in un arredo personalizzato

Partendo dal paralume in carta a disposizione, saranno necessari, per realizzare la nuova decorazione, del nastro adesivo, un paio di forbici, filo da ricamo, una spilla da balia, passamanerie di varie dimensioni e colori, colla.

Tener presente che l’altezza delle passamanerie da utilizzare dipenderà dalla misura del paralume da realizzare!

Fissare un capo del filo all'interno del paralume

Fissare un capo del filo all'interno del paralume

La prima operazione da fare è arrotolare il filo da ricamo per realizzare una bobina (se non è già provvisto di rocchetto, basterà arrotolarlo attorno ad un pezzetto di cartone o di plastica); a questo punto, fissare con un pezzo di nastro adesivo un capo del filo nella parte interna del paralume, lasciandone avanzare qualche centimetro in abbondanza, per poter realizzare successivamente un nodo con l’altro capo, a lavoro terminato.

A questo punto a passare il filo, ormai fissato sul bordo interno del paralume, ad avvolgere la struttura, partendo dal bordo inferiore, salendo e uscendo da quello superiore, come mostrato nella figura. Il filo avvolto nella struttura del paralume deve risultare ben teso e aderente alla parete perché andrà successivamente a fare da supporto alle passamanerie che saranno utilizzate nella fase successiva di decorazione!

Terminato l’avvolgimento eseguito con il filo da ricamo, fissarne il capo finale al primo, utilizzando un ulteriore pezzo di nastro adesivo e ricordandosi sempre di abbondare un pochino nella lunghezza del filo prima di tagliarne l’eccesso, così da poterlo annodare al capo inizialmente fissato alla struttura con il nastro adesivo!

Avvolgere con il filo tutta la struttura del paralume

Avvolgere con il filo tutta la struttura del paralume

Annodati i due lembi del filo, si può passare alla fase successiva, quella dedicata alla decorazione vera e propria del paralume.

Si consiglia di porre su un tavolo le passamanerie che si intendono utilizzare per il rivestimento della lampada: sarà più semplice affiancarle e abbinarle, per avere una visione completa dell’effetto finale che si andrà ad ottenere una volta fissate le fettucce alla struttura del paralume.

Come usare le passamanerie per decorare e personalizzare l’arredo

Per evitare che le fettucce si sfilaccino durante il montaggio, si può passare un filo di colla su entrambi i bordi!

Il modo più semplice per iniziare è quello di partire con il nastro di altezza maggiore; fissando una spilla da balia ad un’estremità, farlo passare tra le linee create con il filo da ricamo, come andando a tessere con un telaio, alternando quindi il passaggio dei nastri colorati “davanti-dietro” al filo, come illustrato nell’immagine.

Con l'aiuto di una spilla da balia, fissare i nastri decorativi

Con l'aiuto di una spilla da balia, fissare i nastri decorativi

Terminato il giro completo della circonferenza del paralume con la fettuccia, è il momento di tagliare il nastro eccedente e fissare le due estremità e qualche altro punto lungo la circonferenza della struttura di supporto, con qualche goccia di colla.

Paralume decorato e terminato

Paralume decorato e terminato

A questo punto bisognerà ripetere i passaggi tante volte quante saranno le passamanerie scelte per la decorazione del paralume, fino ad ottenere l’effetto desiderato e giungere a ricoprire tutta l’altezza della struttura della lampada.

Le alternative per ringiovanire un vecchio paralume con questa tecnica sono molte; oltre al metodo appena illustrato, si potrebbe pensare di arricchire ulteriormente il manufatto aggiungendo bottoni fissati sulle passamanerie, oppure ancora, fissando alle fettucce delle perline di vetro, per ottenere splendidi effetti di luce riflessa!

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Allo Specchio il compito di Arredare: mobili specchio, specchi da bagno, cornici in legno
Gli specchi d'arredo rappresentano un elemento decorativo multifunzionale, con o senza cornice, singoli o affiancati, in stile moderno o pezzi d'e...
Lampade di design realizzate in carta
Ecologiche, originali ed eleganti, l’uso della carta nella creazione di lampade decorative si sta diffondendo sul mercato, trovando un grande consenso...
Nuovi arredi e complementi d'arredo per rinnovare casa
Diamo un’aria nuova al nostro arredamento, rinnoviamo casa approfittando dell’arrivo della primavera acquistando alcuni nuovi arredi e complementi d’a...
Camini e stufe di ultima generazione per un ambiente riscaldato e alla moda
Lo so, lo so, siamo solo a settembre, le giornate sono ancora lunghe e le temperature ancora miti. Ma si sa, chi ben comincia è a metà dell'opera. ...
Ritorna l’ora solare: nuovi orologi per la nostra casa
Ci siamo, tra poco si ricambia l’ora, nella notte tra sabato 29 ottobre 2011 e domenica 30 ottobre 2011 sposteremo le lancette degli orologi indietro ...
Il Cavallo a Dondolo: un gioco per bambini sempre in voga
Il cavallo a dondolo è un giocattolo molto apprezzato, sia per gli amanti del vintage sempre alla ricerca di un accessorio da aggiungere alla loro col...
Palermo Design Week
Si è inaugurata lo scorso venerdì 29 giugno e andrà a vanti fino a domenica 8 luglio, si tratta della quarta edizione della Palermo Design Week, un’im...
Smaltire i rifiuti con intelligenza: riciclare gli pneumatici
Secondo i dati del 2012 di Eco.Pne.Us, in Europa si sono prodotti in un anno 3.250.000 tonnellate di pneumatici usati, di cui circa 400.000 tonnellate...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *