Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Quando i pannelli fonoassorbenti diventano necessari in casa

Se si pensa ai pannelli fonoassorbenti per prima cosa si pensa alla loro funzione specifica e alla loro applicazione all’interno delle nostre case. E’ quindi piuttosto facile tralasciarne l’aspetto esteriore. Attualmente è invece possibile coniugare la funzionalità con il design, ottenendo elementi con prestazioni elevate senza però dimenticarne l’aspetto assolutamente accattivante, in grado di abbellire e migliorare la nostra abitazione.

Ma facciamo un passo alla volta. Per prima cosa è necessario capire cosa sono i pannelli fonoassorbenti e a che cosa servono.

Cosa sono i pannelli fonoassorbenti e fonoisolanti: come funzionano

L’utilizzo dei pannelli fonoassorbenti ha come missione primaria quella di migliorare la qualità della vita. Naturalmente il rumore è prima di tutto un’enorme causa di fastidi, successivamente può creare anche disturbi dell’attenzione o compromettere la resa lavorativa. Utilizzando i pannelli fonoassorbenti è possibile non rinunciare alla “creazione di rumore”senza però disturbare chi ci sta accanto e non vuole necessariamente essere disturbato.

Pannelli fonoisolanti

Pannelli fonoisolanti

L’utilizzo dei pannelli fonoassorbenti è una soluzione semplice, in grado proteggerci dai rumori ma di proteggere anche chi ci sta accanto dai nostri rumori, in modo tale da creare un ambiente sicuramente più vivibile, senza incrinare troppo la convivenza tra vicini.

Ma cosa sono i pannelli fono isolanti e fono assorbenti? Si tratta di elementi che possono avere forme differenti e possono essere realizzati anche con materiali differenti. Il loro compito rimane sempre quello di bloccare, o attutire, l’energia sonora prodotta nei differenti ambienti, eliminando soprattutto il fastidioso fenomeno del riverbero (si tratta delle onde sonore che proseguono la loro azione anche dopo la fine del segnale diretto).

Come abbiamo già accennato sono molti i materiali utilizzabili per limitare la propagazione del rumore. Ogni materiale ha caratteristiche differenti e assolve in maniera ottimale funzioni specifiche e ben precise.

Per prima cosa dobbiamo distinguere tra due differenti tipologie di pannelli. Ci sono quelli fono isolanti, che funzionano come una vera e propria barriera, quindi maggiore sarà il loro peso specifico migliori saranno le loro prestazioni. Esistono poi i pannelli assorbenti: in questo caso il suono non viene respinto ma piuttosto assorbito e attenuato. Per ottenere risultati ottimali sarà necessario unire le due tipologie di pannelli, in modo tale da isolare il rumore ma da assorbirlo anche in parte.

Materiali fonoassorbenti e fonoisolanti

Come abbiamo già detto per ottenere un risultato ottimale è necessario optare per l’utilizzo sia di materiali fonoassorbenti che fono isolanti.

Legno per isolamento acustico

Legno per isolamento acustico

E’ possibile lavorare su due differenti fronti: suo materiali edilizi convenzionali come mattoni, pannelli e vetri, che su alcune soluzioni particolari in grado di migliorare nettamente la qualità abitativa, come per esempio pannelli specifici o barriere acustiche.

Come prima cosa è però importante conoscere quali materiali svolgono la funzione di isolare e di assorbire il suono. Si tratta di materiali molto diversi, ognuno dotato di caratteristiche ben precise sa sfruttare al meglio.

I materiali normalmente utilizzati per l‘isolamento acustico sono: il cemento armato, spesso utilizzato accoppiato con altri materiali assorbenti in modo tale da creare veri e proprio pacchetti murari; la gommapiuma, spesso fornita in materassini o lastre, ormai preferita al piombo perché meno inquinante; l’acciaio zincato, spesso utilizzati ai lati delle strade più che nelle civili abitazioni; il piombo grazie alla sua altissima densità è un materiale super isolante ed in grado di adattarsi a qualsiasi superficie, essendo molto inquinante però si preferisce spesso scegliere soluzioni alternative; l’alluminio è uno di quei materiali in grado di fornire caratteristiche sia fono isolanti che fonoassorbenti, anche in questo caso in grado di adattarsi a molte superfici grazie alla sua grande plasmabilità.

I materiali fonoassorbenti risultano tali grazie alle loro caratteristiche di porosità. Normalmente è possibile trovarli in rotoli e plasmarli a seconda delle proprie esigenze. In più è possibile avere una personalizzazione maggiore anche utilizzando più materiali insieme.

Inoltre come materiali isolanti si utilizzano la lana di vetro, il legno e molti tessuti e fibre vegetali. Ma anche il sughero, il gesso e il cartongesso. Quelli appena elencati sono tutti materiali fibrosi ma normalmente la funzione fonoassorbente può essere svolta anche da materiali a cella aperta come il polistirolo, la melammina espansa ed il poliuretano espanso.

Come sono i pannelli fonoassorbenti e come possono essere utilizzati 

Normalmente la soluzione migliore per ottenere un ottimo confort acustico prevede l’installazione di pannelli fonoassorbenti direttamente in fase costruttiva.

E’ comunque necessario conoscere la tipologia di rumore che andrà eliminata, in modo tale da scegliere il materiale più funzionale. Per esempio se si devono isolare frequenze medio – alte sarà opportuno optare per materiali molto porosi. Se invece le frequenza si presentano piuttosto basse si deve variare lo spessore del materiale utilizzato. A seconda dell’utilizzo del pannello è importante valutarne lo spessore: per esempio per l’interno sarà meglio scegliere pannelli più sottili, in modo tale da limitare l’ingombro interno.

materiali fonoassorbenti

Elementi in materiali fonoassorbenti di design

Ma nella scelta di un pannello per interno non si valuta solamente lo spessore, è molto importante anche l’aspetto, infatti sul mercato esistono veri e proprio oggetti di design in grado di rispondere in maniera ottimale sia alle richieste di funzionalità che a quelle di aspetto decorativo.

L’installazione dei pannelli varia molto a seconda della tipologia e dell’utilizzo. Esistono pannelli modulari che possono essere installati semplicemente ad incastro, molti altri sono di tipo adesivo per essere applicati con facilità alle pareti.

Attenzione al fai da te: in alcuni casi non è molto complicato installare pannelli fono isolanti, ma spesso è difficile realizzare il giusto pacchetto in grado di soddisfare a pieno le vostre esigenze.

Come abbiamo già accennato l’utilizzo dei pannelli fonoisolanti in fase costruttiva è la soluzione ottimale. Scegliere di utilizzare i pannelli anche in edifici già realizzati può comunque avere molti vantaggi, aumentando di sicuro il nostro benessere fisico, svolgendo anche importanti funzioni ignifughe e isolanti termiche.

L’indicazione più importante che vogliamo darvi, qualsiasi tipo di installazione deciderete di scegliere, consiste nel porre un’attenzione particolare al materiale scelto: questo deve garantirvi un adeguato livello prestazionale ed assolvere al meglio alle vostre particolari esigenze.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Lavandino e Water insieme per risparmiare acqua
L'acqua da utilizzare nello sciacquone del water è ovvio che non deve necessariamente essere acqua potabile. Da questa semplice considerazione qua...
Arredi originali ed ecologici: Idee per trasformare bancali di legno elementi d'arredo
Qualche piccolo ritocco per rendere dei semplici bancali in legno, comunemente usati nelle industrie, degli originali pezzi di arredamento per la casa...
OLED,LED, Fluorescenza, salutano la vecchia lampadina ad incandescenza
CIAO CIAO LAMPADINA un clic ancora e poi per sempre ti spegnerò. Dal 2011 vietata la vendita di lampade a incandescenza La lampadina a incand...
Idee regalo economiche ma d'effetto per il Natale
Fra meno di un mese sarà Natale, e come ogni anno, diventa sempre più difficile trovare regali originali e divertenti, senza dover spendere un...
Mobili di design: nuove e vecchie proposte reinterpretate
Se siamo alle prese con la scelta dell’arredamento della nostra casa, può essere utile una breve carrellata sulle ultime novità in materia di mobili d...
La classifica delle 10 sedie più belle della storia del design
Dire "sedia" può voler dire molto di più di quel che sembra. Può voler dire storia del design classico e moderno;  la seduta è arte, è pr...
I prodotti Tupperware: oggetti di uso comune che hanno rivoluzionato il nostro quotidiano
Il sistema di chiusura Tupper è stato una vara e propria rivoluzione; si trattava infatti di una tecnologia impermeabile sia all’aria che all’acqua, c...
Il riscaldamento delle abitazioni e i radiatori
Normalmente viene apportato calore all’interno degli edifici mediante l’utilizzo dei radiatori. Ne esistono di molti tipi: dai tradizionali, ai modern...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *