Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Le nuove sedute: mobili trasformabili, modulari e classici reinterpretati

Siete stati in vacanza fino ad adesso? Allora vi siete persi tantissime novità di design. Ecco qualche proposta nuova per rinnovare le sedute del vostro appartamento o fare qualche regalo.

Mobili trasformabili

Lo sgabello trasformista

 mobili trasformabili

Mobili trasformabili: lo sgabello "Steel stool"

Uno sgabello è una seduta comoda e pratica, sempre utile da tenere in casa nel caso ci servisse all’ultimo momento una sedia in più se poi questo sgabello è anche un oggetto versatile e funzionale, ancora meglio!

Proprio come lo sgabello “Steel stool”, un oggetto capace di trasformarsi a seconda le nostre necessità diventando un tavolino oppure un modulo per una libreria.

Realizzato in acciaio e legno ha una fessura che lo rende facilmente trasportabile e spostabile, inoltre può aprirsi, diventare un contenitore ed essere abbinato ad altri moduli per comporre una libreria modulare.

Semplice e dalle forme molto nette e geometriche, è stato ideato dai designer Gautier Pelegrin e Vincent Taïani dello studio Noon Studio.

La sedia a dondolo

 sedia a dondolo

Mobili trasformabili: la “Transforming carbon armchair”

La seduta “Transforming carbon armchair” è un oggetto davvero molto flessibile e trasformabile, non è infatti una semplice sedia a dondolo dal design molto contemporaneo, ma una seduta capace di trasformarsi.

Il designer di Budapest Peter Vardai che l’ha creata, ha pensato di creare un oggetto in carbonio versatile, flessibile, senza giunture, in modo da potersi trasformare in modo veloce e facile.

Da sedia a dondolo può diventare una classica seduta, mantenendo la sua essenzialità e i suoi colori: grigio per la struttura e rosso per i dettagli.

Lo sgabello per due

Mobili trasformabili: lo sgabello Rever

Sicuramente non è molto pratico da utilizzare in casa ma è un oggetto di design bello e originale.

Ideato per la cattedrale medievale di Notre-Dame di Losanna, lo sgabello “Rever”  realizzato interamente in legno ha la particolarità di poter ospitare allo stesso tempo due persone diverse.

Il suo schienale a forma di ala ha infatti la possibilità di ruotare su un asse centrale e diventare a sua volta un’altra seduta.

Una trovata davvero geniale, una seduta originale da aggiungere al nostro arredamento, ideata dal designer Jonas Nyffenegger.

La seduta di palline antistress

palline antistress

La sedia “Anti Stress Chair”

Avete presente le famose palline antistress usate per rilassarsi?

Ecco ora queste palline sono state usate dal designer polacco Bashko Trybek per realizzare un’intera seduta dal titolo “Anti Stress Chair”.

La particolarità di queste sedute è che possono essere personalizzate, basta infatti comprare il telaio in acciaio e scegliere poi le palline antistress in poliuretano che preferiamo scegliendo tra cinque colori disponibili e realizzare così la nostra personale sedia secondo la nostra fantasia e i nostri gusti.

Basta solo decidere quale dei due modelli scegliere se la seduta più grande con 240 palline al prezzo di 780 euro oppure quella di dimensioni minori con 128 palline antistress in vendita a 580 euro e dare poi libero sfogo alla creatività.

Mobili modulari

La seduta modulare

mobili modulari

Mobili modulari: le sedute "Segment"

La tendenza delle ultime sedute è quello di realizzare arredi modulari, un modo per poter sfruttare tutto lo spazio disponibile nelle abitazioni e poterli adattare e modificare a seconda delle diverse esigenze.

Anche la seduta “Segment” ideata dal designer israeliano Noam Fass è una seduta modulare, ogni modulo è infatti visto come un segmento che può unirsi ad un altro per comporre un divano oppure una poltrona.

Ogni segmento oltre ad avere una porta USB per i gadget tecnologici, ha la stessa struttura: un reticolato metallico rivestito da sedili che sembrano dei piani di tessuto molto sottili ma allo stesso tempo molto comodi.

Il design di queste sedute è molto moderno, colori accesi e struttura in vista, poco indicato per arredi classici o troppo eleganti.

La seduta futurista

Mobili modulari

Mobili modulari: le sedute "K7"

Lo studio di design di Barcellona SEVENseats ha ideato dei moduli dalle linee molto futuristiche dal nome “K7”.

Si tratta di una seduta realizzata in schiuma ricoperta poi da un tessuto elastico disponibile in 24 colorazioni diverse e resistente all’acqua e ai batteri.

Dei moduli componibili che possono dar vita ad una panca oppure ad una poltrona con annesso un tavolino, oggetti versatili che possono adattarsi a tutte le situazioni e ai diversi tipi d’arredamento.

Certo i colori accessi e le linee cosi moderne quasi futuristiche sono un po’ impegnative, ma non bisogna farsi scoraggiare.

Mobili classici reinterpretati

La sedia Kartell

 sedia Kartell

La sedia Kartell “Combach Chair”

Chi non conosce la sedia Windsor, famosa per la sua eleganza e entrata ormai nella storia del design internazionale?

Bene ora la famosa azienda Kartell ha deciso di reinterpretare la famosa seduta e grazie al lavoro della designer Patricia Urquiola ha prodotto la sedia “Combach Chair”.

Realizzata interamente in plastica lucida secondo lo stile dell’azienda, mantiene il suo stile elegante ed essenziale, con le gambe esili e seduta e schienale formati a raggiera.

Disponibile nei colori nero, bianco e rosso è perfetta per tutti i gusti, per gli amanti del classico e per chi invece cerca sempre le ultime novità.

Lo sgabello naturale

“Transforming carbon armchair”

Gli sgabelli “Android System” hanno il fascino degli oggetti artigianali, semplici, naturali ma con un loro carattere.

Il designer bulgaro Konstantin Achkov ha pensato per la loro realizzazione di utilizzare solo compensato di faggio senza aver bisogno di viti o di colla, per poter fare questo ha dovuto studiare accuratamente ogni parte della seduta e  tagliare il legno tramite macchinari a controllo numerico per diminuire le possibilità di sbaglio.

La loro forma però non è assolutamente banale, ogni pezzo è unico, caratterizzato da una grande maniglia, utile per poterli spostare con facilità.

La sedia di Walt Disney

La seduta “Airline 009”

La seduta “Airline 009” è una reinterpretazione in chiave moderna di un grande classico, la seduta preferita da Walt Disney, oggi riproposta dal designer di Los Angeles Cory Grosser.

Una sedia di classe, elegante e raffinata, realizzata con una struttura in noce , cuscini in materiale espanso e rivestimenti in pelle sottile di colore nero.

Un classico del design oggi di nuovo disponibile.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

GUIDA: acquisto di mobili, frigoriferi, televisori e computer con risparmio, ecco la Mini guida per ...
La possibilità di acquisto di mobili, frigoriferi, televisori e computer con detrazioni sui redditi IRPEF nasce dall'emanazione del Decreto Legg...
Porte scorrevoli a scomparsa: una soluzione salvaspazio
Porte scorrevoli Con case sempre più piccole ogni centimetro guadagnato diventa importante. Una delle soluzioni adottabili per non avere ante ingo...
Cuscini d'arredo e design: alcuni esempi
Cuscini d'arredo Se volete rimodernare un po’ il vostro arredamento, ma non vi potete permettere di spendere grosse cifre, si può puntare su qu...
Divano in pelle o divano in tessuto? L'importante è che sia sfoderabile
Divano in pelle o in tessuto? Questa è un po’ la domanda che ci facciamo tutti quando dobbiamo acquistare un divano. E’ un problema che spesso ci si p...
Scegliere un'amaca di design per un riposo assoluto
L'amaca per me è un accessorio veramente cool, ho sempre sognato di averne una a disposizione in modo da potermi rilassare dopo una giornata di fatic...
Le novità del Macef 2011 Milano: complementi d'arredo e accessori per la casa
Vi proponiamo ancora qualche interessante articolo presente al Macef 2011 di Milano. Un vero e proprio complemento d'arredo: il camino a bioetanolo ...
Sedute per ufficio o per casa ma all'insegna del fashion
Più volte ho cercato di spiegare l'importanza delle sedute nei diversi ambienti. Ovviamente la seduta può essere collocata ovunque, donando un aspetto...
Design sostenibile, ecologico e naturale
Fortunatamente il mondo del design sostenibile cresce di giorno in giorno garantendo nel mercato sempre più prodotti ecologici e naturali L’uso sem...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *