Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Idee per arredare la cameretta: arredi ecologici in cartone

Gli arredi ecologici ormai sono di moda, fanno bene all’ambiente e spesso anche alle nostre tasche, perché allora non arredarci anche la cameretta dei più piccoli? In questo modo cominceremo ad educarli da subito sull’importanza dell’ambiente e dell’uso delle risorse, e poi non dovremo preoccuparci troppo se giocano e rovinano i complementi d’arredo, tanto sono in cartone, costano di meno e non sono pericolosi per la salute dei nostri figli.

Alcune idee per arredare la cameretta

La casetta di cartone

 casetta di cartone

La casetta per bambini "MiCasa"

Tutti i bambini in tutto il mondo giocano costruendo delle piccole casette nelle loro stanze, dei rifugi segreti dove gli adulti sono banditi e dove vengono portati tutti i giocattoli e gli oggetti a loro più cari.

Perché non pensare ad una casetta di cartone, comoda, leggera, sicura, il rifugio perfetto per le attività dei più piccoli che potranno colorare e personalizzarla come meglio credono.

DecorArmo ha ideato una casetta in cartone apposta per i bambini, dal nomen “MiCasa”, oggetti facili e sicuri da montare, composti da sette elementi assemblabili tra loro e realizzati in cartone riciclabile e a doppia onda.

Disponibili sul sito di DecorAmo per 129 euro, le casette si presentano con diverse decorazioni, basta solo scegliere la nostra preferita.

La poltrona di cartone

poltrona di cartone

La poltrona in cartone "S-cube"

I materiali più semplici e le forme più elementari  possono dar vita ad arredi niente affatto banali o scontati, ma oggetti che hanno il fascino della semplicità e che possono sorprendere nel risultato finale.

In questo caso stiamo parlando di una seduta per bambini nata da una scatola di cartone, un cubo, al quale viene semplicemente cambiato un lato per creare la seduta e aggiunto del cuoio colorato per aggiungere un tocco di colore e di comodità.

Nasce così “S-cube” realizzato da Misosoupdesign, una poltroncina comoda, leggera e resistente, perfetta per la camera dei più piccoli, per permettergli di giocare in sicurezza e tranquillità.

Il set di arredi in cartone

arredi in cartone

I due sgabelli e il tavolino “C.F.S. Stool”

“C.F.S. Stool” è diventato ormai un classico del design internazionale, ideato dal industrial designer nipponico Riki Watanabe e vincitore nel 1967 del Mainichi design Prize.

Si tratta di complementi d’arredo realizzati interamente in cartone e assemblati senza l’uso di colle o di altri elementi chimici, materiali complementi naturali che trasformano questo complemento d’arredo degli anni ’50 in un perfetto esempio di arredo ecosostenibile.

Per  150 dollari è possibile acquistare sul sito di Emmo Home due sgabelli e un tavolo dal design molto semplice e lineare che hanno come caratteristica la possibilità di venire incastrati l’uno dentro l’altro, occupando meno spazio quando non devono essere utilizzati.

Il pallone di cartone

"Dream Ball"

Un idea ecologica e soprattutto umanitaria quella che hanno avuto i designer realizzatori della “Dream Ball”, lo studio coreano Unplug Design perUnicef in collaborazione con la Croce Rossa internazionale.

Avete mai pensato che i bambini dei Paesi del Terzo Mondo non hanno nulla, dalle cose più basilari per vivere, ai piccoli oggetti come i giocattoli che potrebbero in qualche modo alleviare le loro giornate, spesso si vedono bambini giocare con dei palloni realizzati con buste di plastica e qualche oggetto di fortuna.

Dream Ball” è un pallone realizzato in un cartone molto particolare, nasce da un contenitore utilizzato  per gli aiuti umanitari che una volta esaurito il suo compito primario, può dar vita ad un pallone di cartone grazie alle sue strisce avvolte con cura tra di loro.

Un’idea davvero bella e utile.

La culla di cartone

culla di cartone

La culla di cartone "Portananos "

La culla è un oggetto che nostro figlio non userà per molto tempo, massimo per i primi sei mesi di vita, poi cederà il posto al lettino e a letti sempre più grandi, perché allora non scegliere una culla semplice ed ecosostenibile, qualcosa da poter riciclare una volta che non ci potrà più servire.

Questa è l’idea che ha avuto il product designer Marc Sapetti che ha realizzato una culla completamente di cartone, la “Portananos”.

Una culla molto resistente, realizzata da lastre di cartone colorato facili da montare e smontare, bella e ecosostenibile, perfetta per muovere i primi passi nel segno dell’ecosostenibilità.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Fondi del caffè: non li leggo ma li riciclo!
I fondi del caffè fanno parte dei rifiuti organici che possiamo tranquillamente riciclare nei bidoni dell'umido e usare per creare il compost, essendo...
Oggetti per la casa di design a POIS
I pois sono piccoli puntini distribuiti nello spazio in modo regolare e illusorio. Anche se sembrano semplici oggetti geometrici senza grande signific...
Le maniglie e i pomoli
Maniglie per porte e finestre Spesso si presta poca attenzione ad alcuni complementi d’arredo che sono essenziali e che utilizziamo tutti i giorni al...
Detrazione fiscale del 55% passa ora al 65%. Ecco le novità sul risparmio energetico.
Nonostante sia già attiva da ben 7 anni la detrazione per lavori per il miglioramento energetico degli immobili dal 6 giugno 2013 vede un innalzamento...
Idee d'arredo nuove per la sala da pranzo
È vero che al giorno d’oggi siamo sempre più di corsa, abbiamo mille cose da fare, tra lavoro scuola, impegni dei figli, commissioni da sbrigare, e qu...
Skateboard per arredare la casa
La creatività dei designer non conosce limiti, sono capaci di creare mobili e complementi d’arredo con qualsiasi tipo di materiale, riciclando oggetti...
Un REGALO di NATALE per lo studio e l'ufficio
Ecco qui una serie di articoli che vi permetteranno di scegliere tra molti prodotti disponibili su internet e in commercio, in modo da riuscire ad ave...
Poster per arredare le pareti di casa
Un’idea insolita e nuova può essere quella di utilizzare al posto dei soliti quadri, dei poster per arredare le pareti delle nostre case. Oggi esiston...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *