Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Gazebo per giardini e terrazze: idee e soluzioni

Arredare gli esterni della casa

Uno dei modi più semplici per creare una zona riparata e riservata all’interno del giardino o di un grande terrazzo è sicuramente quello di aggiungere un gazebo all’arredo dello spazio esterno a disposizione.

Il gazebo si sta diffondendo come complemento elegante dell’arredamento da esterni, elemento caratterizzante per personalizzare il proprio giardino e creare un nuovo spazio esterno da vivere.

Inserendo un gazebo nel giardino si potrà sfruttare uno spazio coperto per svolgere diverse attività all'aperto

Inserendo un gazebo nel giardino si potrà sfruttare uno spazio coperto per svolgere diverse attività all'aperto

Ciò che sicuramente contribuisce a questa nuova tendenza è il fatto che lo spazio occupato da queste strutture può essere molto ridotto e che il montaggio è molto semplice.

L’idea di inserire una struttura che possa riparare dal sole ma anche dall’acqua, in un terrazzo o in un giardino, è molto funzionale e decorativa: si potrà infatti così disporre di un’area coperta che però ha come vantaggio quello di offrire una vista a 360 gradi su tutto ciò che la circonda!

Queste strutture molto diffuse per completare gli spazi aperti, hanno un passato molto antico: i primi esempi risalgono all’epoca vittoriana, quando venivano installati per dare riparo alle donne dell’epoca dai raggi solari permettendo loro di conservare il colorito pallido tanto apprezzato allora.

Con il passare degli anni patio e gazebo hanno assunto diversa funzionalità e sono molto indicati per ospitare feste, eventi e catering, per organizzare una zona ombreggiata nei dehor casalinghi, per allestire una cena all’aperto e altro ancora.

I gazebo di oggi spesso vengono venduti premontati, da installare con pochi passaggi una volta portati a casa.

Possono essere realizzati in legno, materiali metallici o vinile e sono disponibili in numerose forme : si trovano facilmente sul mercato in forma rotonda, quadrata e rettangolare, fino a forme poligonali più complesse, solitamente per i gazebo di grandi dimensioni.

Aperto su tutti i lati, ma disponibile anche in versioni richiudibili con teli, può essere scelto con copertura a capanna oppure piatta.

L’elemento che verrà inserito dovrà essere armoniosamente collegato stilisticamente a ciò che già è presente nell’ambiente scelto!

Inserito in maniera casuale o errata, tenderà ad apparire come un qualcosa di provvisorio, non integrato con l’arredo presente e con la vegetazione decorativa del giardino o terrazzo.

Materiali per costruire i gazebo

Un aspetto che merita grande attenzione è quello che riguarda i materiali di realizzazione della struttura: devono garantire un’adeguata resistenza alle intemperie e agli agenti atmosferici in generale.

Gazebo metallici: tanti modelli personalizzabili, dallo stile moderno a quello retrò

Gazebo metallici: tanti modelli personalizzabili, dallo stile moderno a quello retrò

La versione classica del gazebo è costruita in legno che, per merito delle sue caratteristiche dal punto di vista estetico, rimane tra i materiali più scelti per l’arredo degli spazi aperti.

A parte la struttura portante, va prestata la dovuta cautela anche nella scelta dei materiali che compongono la copertura del gazebo.

Esistono coperture pesanti, realizzate con una travatura in legno.

Tra i più diffusi sul mercato è possibile trovare però anche coperture leggere in cotone (trattato per resistere alle intemperie). Altri materiali comunemente usati sono composti da materiale plastico, pvc e teli cerati.

Chi volesse realizzare strutture leggere e facili da montare e smontare, può optare per l’acciaio inox.

Scegliendo una struttura metallica si può sfruttare un grosso vantaggio: le tecniche di lavorazione sui metalli permettono una varietà molto vasta di modelli.

Indipendentemente dalla dimensione, colore e tipologia, per posizionare un gazebo nel proprio terrazzo o giardino è importante deciderne l’ubicazione con criterio.

Ecco alcuni esempi di luoghi indicati ad ospitare gazebo di piccole e grandi dimensioni.

Posizionare il gazebo alla fine di un percorso

Un’ottima soluzione è quella di posizionare il gazebo andando a chiudere lo spazio terminale del giardino o del terrazzo: dall’aspetto elegante e misterioso, come elemento terminale, alla fine di un percorso del giardino, potrà dar vita ad uno spazio più intimo e riservato e, contemporaneamente, essere integrato perfettamente con l’esistente.

Struttura leggera e tende per creare una soluzione raffinata e riparata

Struttura leggera e tende per creare una soluzione raffinata e riparata

Perfetto per ammirare il panorama

Se la vostra casa gode di un panorama con il giardino o terrazzo che affaccia su un lago o uno stagno, è caldamente consigliato di porre il gazebo in un punto dal quale sarà possibile ammirare le acque. Godetevi la vista e il suono delle onde dal vostro punto di vista privilegiato ai bordi della piscina!

In posizione centrale nei grandi giardini

Un gazebo può essere anche divenire il punto focale di una grande tenuta. Se si dispone di uno spazio di grandi dimensioni, posizionando il gazebo in un punto centrale rispetto al giardino si potrà unire lo spazio concentrandolo in un unico punto, evitando quella sensazione di dispersione, tipica degli spazi vasti.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Manutenzione degli arredi in legno da giardino
Manutenzione e cura del legno da esterni in Teak Il legno Teak è la specie legnosa per l'arredo d'esterni più utilizzata. Il Teak o Teck è ricav...
ARREDAMENTO di design: dalla molecola alla forma
Piccole molecole, invisibili a occhio nudo e ai più sconosciute. Durante il periodo scolastico questi minuscoli elementi si studiano in maniera teoric...
Porta CD d'arredo di design
Dal 1877 , quando Leon Scot de Martinville, ebbe la prima idea  di creare uno strumento che permettesse di ascoltare dei suoni musicali, e poi Thomas ...
Arriva la primavera: arredamento originale e oggetti di design che si ispirano alla natura
Piano piano sta arrivando la primavera, anche la nostra casa comincia a sentire l’aria primaverile e perché allora non mettere qualche arredo nuovo e ...
Arredare il BALCONE o il GIARDINO per la primavera/estate 2011
Finalmente è arrivata la bella stagione e con essa arriva il buon umore e la voglia di rilassarsi all'aperto per poter respirare i profumi che porta c...
SPAZIO BIMBI: arredamento colorato, sicuro e funzionale
Come abbiamo asserito più volte arredare la camera dei bambini può essere anche istruttivo. Il bambino necessita di stimoli continui; arredare in m...
La Chaise Longue: ergonomia e relax in una seduta
Tutti amiamo, dopo una lunga e spesso stressante giornata di lavoro, riposarci e "ricaricare le batterie" nella tranquillità della nostra ca...
Eco design: dal Salone del Mobile la nuova sedia di Philippe Starck
Al Salone del Mobile di Milano quest'anno diversi sono stati i progetti di Eco-design presentati da importanti aziende del settore con firme di noti n...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *