Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

ECO-DESIGN: accessori ecologici per la casa e non solo

Per essere alla moda in casa e fuori, non è sempre necessario sfoggiare grandi marchi e oggetti eccentrici o eccessivi.

Oggi la moda ha un occhio di riguardo per l’ambiente, più si è eco-friendly e più si è cool.

La moda segue infatti uno degli aspetti più importanti di questo periodo storico così particolare: la salvaguardia del Pianeta, per garantire il benessere quotidiano e quello futuro.

Ad oggi in commercio sono presenti una serie di accessori di design che, oltre a garantire comfort e funzionalità, rispettano le nuove esigenze della società.

E allora vediamo qualche prodotto pensato per essere funzionale, pratico e soprattutto ecologico.

Tastiera Logitech wireless ad energia solare

Tastiera Logitech wireless

Tastiera Logitech wireless K750 ad energia solare

Si tratta di un oggetto utile per chi si trova costantemente in giro e necessita di avere sempre sottomano una comoda tastiera funzionante.

Aldilà di questo, può essere un’originale soluzione per uffici ed anche utile nel privato.

Si tratta di K750 la tastiera per personal computer della Logitech, che funziona ad energia solare.

La novità più concreta è l’aspetto riguardante la carica accumulata che le permette un’autonomia di 3 mesi. Adesso, sicuramente qualcuno di voi starà pensando: dov’è la gabula?! Nessun difetto. La tastiera lavora tranquillamente in condizioni di buio totale e non ha bisogno di una costante alimentazione esterna.

Si tratta di una soluzione che con pochissimo spreco, garantisce ottimeprestazioni.

Il risultato? Consumo di energia elettrica pari a Zero, maggior autonomia anche negli spostamenti e nel suo utilizzo.

Radio e musica senza fili

Casse acustiche Solar Sound

Casse acustiche Solar Sound 2

Per gli amanti della musica, ecco un’altra soluzione ecologica.

Si tratta delle casse acustiche Solar Sound 2, un sistema acustico che può essere trasportato ovunque grazie alla sua autonomia e alla sua funzionalità.

La presenza di piccoli pannelli fotovoltaici inseriti nella struttura, consentono una ricarica costante della batteria. Ovviamente le casse devono essere esposte in luoghi all’aperto.

Tutto questo per fermare il tempo con un po’ di buona musica!

Elettrodomestici ecologici

Aspirapolvere Eco

Aspirapolvere Eco-Power

Per non farsi poi mancare proprio nulla, oltre ai classici elettrodomestici d’utilizzo quotidiano in clsse A+++, come la lavatrice, la lavastoviglie, il frigorifero etc…anche l’aspirapolvere ha raggiunto livelli qualitativi molto alti.

L’Ariete Eco Power ne è un esempio, si tratta infatti di un aspirapolvere moderno ed efficiente che mette in luce tutte le sue qualità fin da subito.

L’aspirapolvere riesce a far risparmiare all’utilizzatore fino al 50% dell’energia elettrica comunemente utilizzata, garantendo un’aspirazione ciclonica altissima.

Il prezzo oltretutto è molto competitivo, una ragione sicuramente in più per scegliere questo genere di prodotti, considerando anche gli inutili sprechi che si eviterebbero.

Accessori ecologici: caricabatterie ad acqua

Caricabatterie ad acqua

Caricatore PowerTrekk

Se siete degli sportivi, se la vostra casa più che avere quattro mura è una tenda da campeggio che vi permette di visitare il mondo, se comunque non volete rinunciare almeno in parte alla tecnologia, ecco un prodotto interessante.

Si chiama Power Trekk ed è un caricatore che consente di produrre elettricità in qualunque luogo, anche quello più sperduto.

Cos’è che lo differenzia dagli altri prodotti in commercio? Power Trekk è un sistema che funziona attraverso l’uso dell’idrogeno.

Per farlo funzionare basta riempire il serbatoio d’acqua e questo produce elettricità.

Inoltre il caricatore è provvisto di porta USB che consente di adattarlo ad ogni prodotto tecnologico.

Questo vuol dire che nessun supporto sarà più un problema. Una soluzione innovativa per i viaggiatori più estremi.

Eco Design per un mini eco computer

eco computer

Eco PC Dell

Ecco un’idea che si rivolge ai più critici, un misto tra tecnologia, estetica e sostenibilità ambientale.

Si tratta del nuovo eco-computer presentato dalla Dell che, oltre ad essere molto meno ingombrante, consuma il 70% in meno dei normali computer e ovviamente è stato costruito con materiali di riciclo (bottiglie, brocche…)

Ecco come essere vicini all’ambiente che ci circonda, rispondendo in modo funzionale alle nostre necessità e garantendo una qualità di vita sempre maggiore e duratura.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Feng Shui e piante d’appartamento: suggerimenti per armonizzare gli spazi
Ci è già capitato di affrontare il tema dell’armonia domestica, e di quanto dei piccoli accorgimenti, come l’aggiunta di qualche elemento, possano mig...
Arredamento luminoso per portare la cromoterapia in casa
Scegliere l’arredamento di casa è un momento importante, non solo quando si tratta di una casa nuova da riempire, ma anche quando si tratta di semplic...
Un pavimento in PARQUET con uno stile tutto nuovo per una casa originale e trendy
Il parquet è un elemento di finitura tornato alla ribalta negli ultimi anni come pavimento, senza distinzione di stanza o funzione. Negli ultimi an...
Il ritorno del PIED DE POULE nel complemento d'arredo di design
La moda, i gusti, i colori, gli stili ritornano; per qualche tempo sembrano scomparire nel nulla diventando demodè per poi tornare, predominando di nu...
Cappe da cucina: alcune tipologie e una grande novità
La funzione della cappa in cucina è molto importante, principalmente deve mantenere il riciclo dell’aria satura dei fumi dovuti alla cottura dei cibi,...
Novità cucine 2012
Le cucine 2012 sono un vero spasso! Partendo dalla ricerca del benessere, si sono sviluppate in moltissimo forme e stili, caratterizzandosi sempre di ...
Carrelli da cucina, utili e salvaspazio
Nei moderni appartamenti ci troviamo sempre più spesso ad avere a che fare con spazi ridotti al minimo nei quali è importantissimo avere mobili e comp...
Bonus mobili ed elettrodomestici - Detrazioni 2013
Il 18 settembre è uscita la circolare 29 dell'Agenzia delle Entrate per chiarire alcuni punti riguardanti le misure introdotte dal DL 63 del 4 giugno ...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *