Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Design di coppia

“Ah, l’amore!”. Eh sì, anche se San Valentino è lontano oggi ho deciso di soffermarmi sul design di coppia.

Si tratta di accessori e complementi per la casa studiati e realizzati per essere vissuti in due.

In alcuni casi il corretto funzionamento degli oggetti che vedremo prevede obbligatoriamente la presenza di due persone, in altri si tratta invece di accessori divertenti per la coppia, che arredano gli ambienti e gli spazi della casa.

Se siete quindi alla ricerca di un regalo romantico o semplicemente desiderate un complemento d’arredo da condividere con un’altra persona, potete fare incetta di suggerimenti in questo articolo e ovviamente se non vi dovesse bastare, potete cercare nel vasto mondo del design di coppia.

Tazze e fantasia

Tazze Caneca Love

Conoscete qualcuno che ha appena intrapreso la vita di coppia? Siete alla ricerca di qualcosa di divertente, kitsch e romantico da regalare senza spendere troppo?

Avete paura dei doppioni?

Allora per voi l’ideale è questa coppia di tazze da colazione.

Si chiamano Caneca Love, sono vendute ovviamente in coppia e possono facilmente essere acquistate su internet.

I colori sgargianti le rendono divertenti e frizzanti. La simpatica forma, non compromette la funzionalità, punto cardine comunque dell’accessorio per la casa.

Quando utilizzate viaggiano singolarmente per poi essere riposte l’una al fianco dell’altra diventando complementari.

Ricordi nel tempo

Clock Picture Collage

Anche l’orologio può essere la rappresentazione della coppia e del tempo che passa.

L’idea di accostare fotografie e tempo non è poi così stravagante, seppur molto efficace.

Si chiama Clock Picture Collage ed è un orologio caratterizzato da un design moderno ed accattivante, pur conservando la semplicità di lettura dell’orologio classico.

Ad ogni ora infatti, si può accostare ed inserire una foto ricordo, creando infine un orologio assolutamente personale ed unico nel suo genere.

La strana coppia

Lui&Lei di

Lui&Lei di Massimiliano Braconi

Lui&Lei di Massimiliano Braconi rappresentano sicuramente accessori per la casa di design appartenenti ad un genere più elitario, fatto per chi ama osare, giocando con forme e particolari ideologie.

Si tratta infatti di due prodotti pensati per arredare la stanza da bagno, più precisamente due portasapone che contraddistinguono, in modo netto, la presenza di un lui e la presenza di una lei.

La forma dei piccoli accessori si differenzia a seconda del sesso, conservando una forma più morbida per Lei ed una più geometrica per Lui.

Il materiale, marmo di Carrara, dona qualità, eleganza e raffinatezza.

Insomma, un prodotto sicuramente particolare, ma di altrettanta qualità.

Sedia a dondolo per due

Tete-a-Tete Rocker by Laurie Beckerman

Tete-a-Tete Rocker by Laurie Beckerman

Tete-a-Tete Rocker by Laurie Beckerman è il genere di complemento d’arredo in grado di lasciare di stucco, incuriosendo.

Si tratta di una sedia a dondolo che per funzionare deve essere condivisa con un’altra persona.

La struttura ed il dondolio sono studiati per azionarsi esclusivamente con il movimento di due spinte opposte, un po’ come avviene nei giochi a dondolo per esterni dedicati ai più piccoli.

Per quanto riguarda l’aspetto estetico si tratta inoltre, di un complemento d’arredo studiato nei minimi dettagli, elegante, raffinato e assolutamente alla moda, ideale in tutti gli ambienti, siano essi minimal o sfarzosi.

Sedie Giulietta e Romeo

Giulietta e Romeo, prodotto by Midj e progetto by Studio Borella.

E non potevamo concludere non menzionando i due Innamorati per Eccellenza, accompagnatori di sogni e amanti dalla notte dei tempi.

Qui ovviamente, ci troviamo di fronte ad un oggetto che si ispira alla letteratura per concludere in design.

Si chiamano Giulietta e Romeo, prodotto by Midj e progetto by Studio Borella.

Sono due sedute dalla apparente forma futuristica che se affiancate l’una all’altra ricordano un tenero e romantico abbraccio, evidenziato dai due colori, il bianco ed il nero, completamente opposti.

La struttura e l’effetto conclusivo si rifanno alla celebre frase di Shakespeare “I nostri cuori sono così vicini, che con il tuo ed il mio, si può costruire un unico cuore”.

Inoltre le scritte, presenti sullo schienale sono assolutamente personalizzabili, chiara possibilità per dichiarazioni e promesse indelebili nel tempo.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Arredamento in stili diversi tra loro come accostarli per arredare e decorare gli spazi
Arredamento in stile!   Ma quale? Molte persone sognano di poter vivere in un ambiente eclettico, polifunzionale e versatile, dove l'arredo contempor...
Una stoviglia a regola d'arte
Se da anni vi riproponete di cambiare i vostri soliti piatti da cucina per cercare qualcosa di più moderno e originale, di seguito troverete sicur...
Accessori d'oro per rendere un po' preziosa la nostra casa
L’oro è sempre stato considerato, presso tutte le culture ed in tutte le epoche, il metallo più nobile, il più duttile, malleabile ed inalterabile  de...
DIVANI LETTO: complementi d'arredo multiuso eleganti e soffici
Il divano è un complemento d'arredo ingombrante che deve essere collocato in un punto specifico della zona giorno in modo da essere funzionale senza r...
Creare in casa in nostro personale spazio caffè
La cosa bella dell’arredamento è quella di poter cambiare con pochi gesti e pochi arredi la nostra casa, creare un nuovo stile, o realizzare piccoli a...
Arredare la camera dei ragazzi con i poster di design
Quando si parla di poster, alla maggior parte della gente vengono in mente quelli dei cantanti o degli attori famosi che i ragazzi amano appender nell...
Dal gioco dello SHANGAI o Mikado all'arredo per interni
Qualche tempo fa, vi avevo parlato del ritorno dello stile orientale negli ambienti interni. La ricerca della quiete e di ambienti sobri distingue ...
Expocasa compie 50 anni
Dal 2 al 10 marzo 2013 prenderà il via a Torino la nuova edizione di Expocasa, tra i più importanti – e longevi – appuntamenti del nord – ovest per qu...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *