Terracotta

Argilla cotta in fornace e modellata, usata per fabbricare vasellame, materiale edilizio e anche oggetti artistici e statue.

Prodotto costituito da una pasta colorata e porosa (assorbimento di acqua superiore al 15%) generalmente privo di rivestimento; il termine indica i laterizi, vasi e terre cotte architetturali con temperatura di cottura compresa fra 900° e 1050°C.
Le terrecotte sono fabbricate con argille che contengono sempre elevate quantità di ossido di ferro e con la componente plastica (40 ž 50% del totale) che è costituita da illite, montmorillonite e clorite mentre la caolinite è trascurabile.

La parte non plastica è costituita da quarzo e scarse quantità di feldspati mentre la componente carbonatica, variabile da 0 a 30%, è costituita principalmente da calcite. E’ sempre presente anche materiale carbonaceo fino ad un massimo del 3%. Il colore delle terrecotte è conferito dall’ossido di ferro ed è influenzato dalle percentuali di ossido di calcio e alluminio che possono formare con il ferro dei composti più chiari dell’ematite.

Lascia un Tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli interessanti