Scrivania

Scrivania Mobile per scrivere, di varie forme e misure, diffuso a partire dal XV secolo, ma in gran voga a partire dal XVIII. Può essere concepita come mobile da centro o da parete: nel primo caso ha una struttura “a tavola”, con o senza cassetti, e un piano ricoperto da un pannello di cuoio; nel secondo ha spesso una tipologia “a cassettone”, con o senza vano centrale per le gambe, e piano a ribalta. Di quest ultimo tipo interessanti sono le varianti ideate a sostituzione della ribalta per l agibilità del piano di scrittura: particolari sono le scrivanie “a cilindro” o “a tamburo”, la cui parte superiore – con cassetti e piano per scrivere – appare celata da un mezzo cilindro scorrevole. In Italia, soprattutto nel Veneto, ebbero larga diffusione, in età barocca, le scrivanie a doppio corpo, inferiore a cassetti e superiore a libreria.

Lascia un Tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli interessanti