Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Decorazioni arredo: grafie come elemento decorativo

Designer, decoratori, artisti e semplici dilettanti riconoscono nelle lettere dell’alfabeto e nei simboli grafici un innovativo strumento per dar vita a texture e giochi visivi.

decorazioni arredo grafie

Stanza Ape – Maison Moschino Milano

Lettere dell’alfabeto sparse, allineate o disordinate come se qualcuno le avesse lanciate alla rinfusa, solenni ed elaboratissimi capilettera dal gusto retrò; calligrafie fitte che ricordano i nostri pensieri annotati su un diario, ideogrammi preziosi o elementi presi dalla simbologia quotidiana come indicazioni stradali, frecce, divieti, codici a barre o segni della punteggiatura: tutti gli elementi  dell’abituale comunicazione, sottratti dal loro ruolo abituale, vengono presi in prestito per diventare puro elemento decorativo.

Lettere come decorazioni d’arredo

Liberate dal loro ruolo convenzionale le lettere dell’alfabeto mostrano la loro enorme bellezza come segno grafico, e mostrano la loro enorme varietà: semplici e maschili o piene di grazia, arrotondate e decisamente femminili.

Nonostante non abbiano un messaggio codificato da comunicare riescono comunque ad emettere un suono a seconda di come sono fatte: maiuscole o minuscole, corsivo o grassetto, piccole o grandi.

Un esempio significativo di quanto sia intuitiva questa comunicazione non più codificata lo si ha chiaramente nella Stanza dell’Ape del nuovo albergo Maison Moschino aperto da poco a Milano. Qui una serie di Z appese sul soffitto nella stanza da letto creano un surreale gioco grafico molto legato al linguaggio utilizzato da sempre dallo stilista.

Oltre al fascino dell’alfabeto si possono avere altre tipologie di giochi spiazzanti e citazioni. Allora istruzioni di lavaggio diventeranno tappeti e un oggetto normalmente nascosto diventerà visibile. Oppure simboli della vita moderna tipici del linguaggio scientifico, così come le icone dei computer potranno assumere nuovi significati.

Messaggi comunicativi nascosti

Molto spesso gli artisti  preferiscono le parole per comunicare messaggi, ingrandite, distorte o utilizzate nei più svariati modi.

Ayda Anlagan – Once there was

Esempio di questo gioco narrativo è la ciotola “Once there was” che nasconde un testo stampato al suo interno visibile man mano che si consumerà il cibo. Sicuramente si tratta di un incentivo per gli inappetenti che, spinti dalla curiosità, saranno portati a finire la propria colazione.

Un atteggiamento decisamente più filosofico, che potremmo definire come design evocativo, è quello di una curiosissima sedia che nasce dall’assemblaggio di diversi pezzi. Si tratta di cinque lettere che smontate nella maniera giusta comporranno la parola “chair” (appunto sedia), indicando la finalità dell’oggetto che rappresentano. Forse un po’ troppo concettuale come realizzazione ma di sicuro interesse.

sedia con lettere

Eric Ku – Chair

Adesivi da parete: ugualmente personalizzanti ma decisamente più economici

Se invece si vuole dare un tocco di sicuro personale alla propria abitazione senza eccessive “complicazioni formali” si può optare per qualcosa di meno filosofico ma di sicuro effetto.

Sempre più presenti e sempre più diffuse sono le scritte da parete: semplici adesivi già fatti o personalizzabili in materiale vinilico facilmente applicabile.

Avete voglia di cambiare look alla vostra casa? L’utilizzo degli adesivi in vinile è una soluzione rapida e davvero fantasiosa. Potete personalizzare l’ambiente che desiderate secondo le vostre esigenze, gusti e con  soli pochi euro.

Da qualche tempo gli adesivi in vinile, chiamati anche wall sticker o wall decal, sono il nuovo trend per arredare la propria abitazione. Facili da usare, si attaccano e si staccano dalle pareti di casa dove e quando lo si desidera.

Fabio Novembre - Tappeto Pure

Fabio Novembre – Tappeto Pure

Oltre a risolvere i problemi di arredamento, le scritte adesive permettono di non intaccare la superficie sulla quale vengono poste. Le case produttrici assicurano che gli sticker possano essere attaccati sulle superfici ed essere rimossi anche molto tempo dopo senza danneggiare il materiale sottostante. E soprattutto se si tratta di muri senza portar via la vernice.

Stickers da parete

Stickers da parete

Gli adesivi, combinati fra loro, o abbianati a elementi d’arredo, possono creare effetti  davvero sorprendenti.

Un’ aforisma caro, una frase di un libro o anche semplicemente delle parole libere. Insomma anche in questo caso il consiglio è di dare sfogo alla propria fantasia per rendere personale ogni ambiente della propria casa.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Sicurezza in casa: come evitare gli incidenti domestici in cucina
La sicurezza in cucina ed ai fornelli Trafficare fra fornelli ed elettrodomestici in cucina potrebbe essere anche un bel modo per passare il prop...
Karim Rashid: la casa arredata dal designer
Karim Rashid è uno dei designer più famosi e apprezzati al mondo, ricercato da tutte le aziende più importanti per le quali nel corso degli anni è arr...
La designer Matali Crasset e i suoi arredi e accessori per la casa
Matali Crasset è una designer francese che è riuscita nel corso degli anni a farsi un nome all’interno del settore del design, arrivando ad un success...
Arredare il BALCONE o il GIARDINO per la primavera/estate 2011
Finalmente è arrivata la bella stagione e con essa arriva il buon umore e la voglia di rilassarsi all'aperto per poter respirare i profumi che porta c...
Cortesie per gli ospiti: come organizzare una cena perfetta
Le feste si stanno avvicinando e sicuramente le nostre case si animeranno di amici e parenti in visita. Che si tratti di una cena formale o di un semp...
Stile anni 50: arredamento moderno con un design d'altri tempi
Le mode ritornano ciclicamente in ogni stile ed anche nell'ambito del design, per quest'anno le aziende ed i designer si sono soffermati sullo vecchio...
Il ritorno del PIED DE POULE nel complemento d'arredo di design
La moda, i gusti, i colori, gli stili ritornano; per qualche tempo sembrano scomparire nel nulla diventando demodè per poi tornare, predominando di nu...
Arredamento per ufficio: ad ogni spazio la sua scrivania di design
Nell'arredamento per ufficio la scrivania rappresenta l'elemento più importante, quello senza il quale non possiamo lavorare e quindi il primo ad esse...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *