Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Cucine: come progettare l’arredamento della cucina

Cucina con penisola centrale

Cucina con penisola centrale

DEFINIRE LE PRIORITÀ DI CHI USERÀ LA CUCINA

Prima di iniziare il progetto della cucina vero e proprio, dovete definire bene le vostre priorità e soprattutto cercate di prevedere le possibili esigenze future. Considerate il vostro stile di vita, l’architettura della vostra casa, le vostre abitudini culinarie e, gradualmente, lo stile e la configurazione della cucina che desiderate prenderanno forma. Quindi, chiedetevi se preferireste affidare il progetto, totalmente o in parte, a un professionista arredatore o architetto d’interni.

LE FUNZIONALITÀ IN CUCINA

La cucina è il fulcro multifunzionale della casa, il luogo in cui consumare i pasti e in cui i bambini possono giocare senza interferire con la sua funzione primaria, ossia la preparazione dei cibi; qui, il confine tra le due attività, se la cucina è sufficientemente ampia può essere sottolineato dall’utilizzo di una diversa pavimentazione ad esempio legno e ceramica o legno e pietra.

  • Con quale assiduità utilizzate la vostra cucina?
  • Quali attività intendete svolgervi: preparazione e cottura dei cibi; conservazione degli alimenti; consumo quotidiano dei pasti; ricevere gli ospiti; lavare; ufficio e studio; guardare la televisione?
  • Chi utilizza la cucina? Siete single, una coppia che lavora senza figli o fate parte di una famiglia più numerosa?
  • Desiderate una specifica zona pranzo, sia essa un tavolo, un banco per la colazione o un elemento a isola?
  • Siete dei cuochi esperti o vi nutrite di cibi in scatola, surgelati o precotti?
  • Avete animali che mangiano e dormono in cucina?
  • La vostra cucina può essere usata agevolmente da una persona disabile o anziana o adattata alle sue esigenze?

Ampia cucina in stile moderno

Ampia cucina in stile moderno

LO SPAZIO A DISPOSIZIONE

Considerate le dimensioni e la forma della vostra cucina. È abbastanza grande da svolgervi le attività che avete programmato o per contenere gli elettrodomestici e gli elementi contenitori di cui avete bisogno, senza che siano di ingombro? Se la risposta è no, in base ai vostri tempi e alla vostra disponibilità economica, è possibile ampliare lo spazio o aggiungere qualche elemento?

  • Quante porte ci sono? Si aprono verso l’interno o l’esterno? Sono poste in maniera corretta o potrebbe essere conveniente variare la loro posizione?
  • Potete progettare una nuova cucina rispettando il carattere originario della casa? Avete considerato gli elementi strutturali, quali pilastri o canne fumarie, scarichi?
  • Considerale; l’aspetto della stanza e le sue dimensioni.
  • Quanta luce naturale riceve la stanza? Se poca o nessuna, vagliate le diverse possibilità con cui è possibile ottenere o aumentare l’illuminazione naturale, quali pei esempio un lucernario sulla copertura, aperture su una corte interna o finestre da pavimento a soffitto. La luce naturale è un elemento importante in cucina. Lo spazio può essere illuminato da un ampio lucernario, da cui far affluire abbondante luce naturale. Le ante bianche di basi e pensili, il pavimento chiaro e il soffitto possono riflettere la luce fin negli angoli più bui della stanza.
  • Ci sono pareti esterne accessibili?
  • Può essere areata naturalmente?

LE ESIGENZE PER VIVERE LA CUCINA

Cucina in mansarda con elettrodomestici a scomparsa

Cucina in mansarda con elettrodomestici a scomparsa

Fate una lista di ciò che vi piace e non vi piace della vostra attuale cucina, quindi indicate le caratteristiche della vostra cucina ideale.
Stabilite quali sono i cambiamenti secondo voi indispensabili e quelli di cui potete fare anche a meno
Quali sono le vostre priorità:
• una finestra con vista panoramica;
• maggiore illuminazione;
• un generoso spazio di lavoro e una buona capienza;
• una stanza che possa accogliere tutta la famiglia;
• un accesso diretto all’esterno?

  • Qual è il vostro stile preferito? Create una cartella dedicata alla progettazione della cucina in cui inserire le vostre idee e iniziate a raccogliete depliant, ritagli di giornali, campioni di piastrelle, rivestimenti pei i pavimenti e vernici colorate di vostro gusto.
  • Quali elettrodomestici desiderate installare nella cucina? Un forno, da incasso o esterno, un frigorifero e un congelatore, una lavastoviglie, un forno a microonde; un tritarifiuti?
  • Fate una lista di tutti i piccoli elettrodomestici che possedete per stabilire quante prese di corrente saranno necessarie e dove andranno collocate.
  • Valutale quali utilizzate realmente e con quale frequenza.
  • Se le spazio e limitalo, gli elettrodomestici di cui vi servite raramente potrebbero essere disposti altrove.
  • Di quanto spazio avete bisogno per cibi a lunga conservazione,pentole e padelle, piccoli elettrodomestici, bottiglie di vino, posate e vasellame. Volete avere tutto in vista o riporre ogni cosa nei propri contenitori, o preferite una soluzione intermedia?
Progetto di cucina

Progetto di cucina

Quando avrete chiare tutte le cose sopra riportate, solo allora, potrete cominciare a dilettarvi nella progettazione della vostra cucina ideale che dal sogno comincerà a prender forma in un disegno su carta ove comincerete a disporre tutto l’arredamento della cucina verificando che risponda alle vostre esigenze e man mano andrete a perfezionare ogni piccolo particolare.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Sculture in marmo bianco per dar luce al vostro appartamento
Libri,riviste,foto,cuscini, tappeti..Tanti complementi d'arredo che negli anni abbiamo raccolto e che riempiono i nostri appartamenti spesso crean...
Arredare Feng Shui: lo specchio
Si parla sempre di Feng Shui, di quanto sia importante arredare la casa seguendone le indicazioni e di quanti benefici si possano trarre da questa pra...
Arredi nuovi per il ritorno in ufficio
Il ritorno in ufficio dopo le vacanze può essere davvero traumatico, tanto che si parla di stress da rientro o addirittura di sindrome da rientro. ...
Decorare le pareti con il Trompe l'Oeil
Il Trompe l'Oeil, letteralmente dal francese significa inganna l’occhio, è una tecnica pittorica antichissima già utilizzata ai tempi dell'Antica ...
Poltrone di design belle come sculture
Il living: una stanza per accogliere e rilassarsi Il soggiorno è una di quelle stanze della casa che  accoglie gli ospiti ed è per questo che vie...
Arredi salvaspazio per arredare piccole abitazioni
Oggi ho intenzione di riprendere il capitolo sugli arredi salvaspazio, utilissimi per arredare monolocali, bilocali e piccole abitazioni in generale. ...
Limitare l’inquinamento domestico e la S.B.S.
Con l’acronimo S.B.S (Sick Building Syndrome) si intende quella patologia legata a tutte le fonti di inquinamento domestico presenti all’interno delle...
Rivestire il divano: come orientarsi tra le molte proposte
Scegliere il divano non è sempre un’operazione semplice. Esistono molti fattori che possono aiutare e indirizzare verso il modello più adatto alle pro...


Un commento di Cucine: come progettare l’arredamento della cucina

  1. mina

    13/08/2009 at 06:13

    ho una cucina con il lavello angolare come posso

    trasformarla in lineare mi mostrereste un disegno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *