Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Cucina a scomparsa: Board di Snaidero

In passato le case avevano molte più stanze ed ogni una aveva una specifica funzione: sala da pranzo, cucina, salotto, tinello.

Il modo di vivera la casa è però molto cambiato negli anni, negli appartamenti moderni, dove siamo costretti ad avere a che fare con spazi sempre più piccoli, i locali, in particolare la zona giorno è sempre più spesso costituita da spazi aperti, il più possibile luminosi, nei quali si svolgono più funzioni: accogliere, intrattenere, rilassarsi, mangiare, cucinare.

Ovviamente a nuovi spazi devono corrispondere nuove soluzioni d’arredo, i mobili per poter essere funzionali in spazi ridotti devono essere multiuso, versatili, trasformabili, avere linee pulite, semplici e prive di fronzoli.

CUCINA SNAIDERO

La nuova cucina di Sanidero Board

La nuova cucina di Sanidero Board vuole essere una risposta a questa evoluzione abitativa della società contemporanea.

Progetta con l’architetto Pietro Arosio, questa cucina a scomparsa è caratterizzata da un blocco operativo completamente sospeso grazie ad una struttura autoportante che permette al volume di dischiudersi dall’area dedicata al contenimento, lasciando completa libertà di movimento durante le fasi di preparazione e cottura e consentendo di disporre di due postazioni operative in grado di lavorare in parallelo.

Cucina sospesa

Cucina sospesa a scomparsa di Sanidero

Questa cucina sospesa presenta una straordinaria leggerezza strutturale e si sostiene grazie ad un innovativo sistema di ancoraggio del volume alla struttura degli armadi che è stata brevettata da Sanidero.

Il blocco operativo sospeso e a scomparsa è stato pensato soprattutto per i mini-appartamenti, i monolocali e gli open-space di piccole dimensioni, contine l’area cottura, la zona lavaggio, con scarichi a parete, un’utile area preparazione, disponibile in legno teck, che può all’occorrenza essere utilizzata come banco snack o colazione, una pattumiera per la raccolta dei rifiuti organici e un tagliere in polietilene.

Grazie ad un pannello luminoso nella parte terminale del blocco operativo, la cucina offre una luce calda e omogenea, che riesce ad illuminare la zona operativa alla perfezione.

Il blocco operativo è in Corian, può essere scelto in una vasta gamma di colori e in 2 differenti dimensioni, da 90 cm e da 120 cm.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Quadri e cornici: a ognuno il suo da scegliere
La scelta di un quadro non è sempre semplice e immediata. Oltre al soggetto, è importante valutare l’accostamento cornice-quadro e l’effetto che s...
Scegliere il tessuto giusto
Come scegliere il tessuto giusto per ogni necessità d'arredo Per arredare con i tessuti un ambiente in modo adeguato è necessario conoscere cosa si a...
Arredi orientali ed accessori di design per la nostra casa
Il mondo orientale continua ad avere un fascino del tutto particolare e unico, soprattutto per noi occidentali, rapiti dal loro design, dai loro ogget...
Gli arredi di design di Philippe Starck
Philippe Starck è un architetto e designer francese molto famoso a livello internazionale soprattutto per le sue opere di interni e per gli oggetti ch...
OMBRELLONI di DESIGN per un'ombra perfetta
Ed ecco arrivare agosto, caldo, torbido e afoso e così si è alla ricerca di un po' d'ombra. E allora si comincia a ricercare un bell'ombrellone per...
Un BAGNO ECOLOGICO: sistemi innovativi per un bagno all'avanguardia e rispettoso dell'ambiente
L'ambiente del bagno può considerarsi tra i luoghi della casa dove avviene il maggior spreco di acqua potabile. In un periodo come questo, dove l'a...
Sedute fuori dall’ordinario: allegre e originali
La sedia di cartone All’apparenza non sembra assolutamente una poltrona realizzata in un materiale povero e semplice come il cartone, e invece la...
Abitare 100% Project, Verona dal 13 al 15 Ottobre 2013.
Abitare 100% Project si terrà presso la Fiera di Verona dal 13 al 15 Ottobre 2013. Si tratta dell'unico evento del panorama fieristico internaz...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *