Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Creare un giardino in casa con vasi personalizzati

IL VASO E’ MIO E ME LO FACCIO IO appunti per crearsi un giardino in casa a propria immagineIl luogo della pace, dello spirito.

Per ricreare un ambiente accogliente in giardino, in terrazzo o sul balcone proviamo a pensare a vasi e fioriere efficienti ma inconsueti,come questo ex-annaffiatoio

Dove la natura si compenetra nelle nostre abitazioni, nelle nostre abitudini, nelle nostre giornate.

Quando abbiamo bisogno di liberare la mente lui ha sempre bisogno di noi.

Il giardino è una appendice della casa, ma molto particolare.

Non ha bisogno di essere pulito e spolverato, detesta detersivi e deodoranti, muta continuamente senza il nostro intervento, si veste di colori, poi si spoglia. Si illumina. E poi riposa. Poi si illumina di nuovo.

E’ una spia sul mondo, ci dice se la stagione è precoce, se le piogge sono sopra la media o troppo scarse, si lamenta se un caldo torrido arriva quando nessuno l’aveva invitato.

Ci indica naturalmente le specie autoctone in una zona, le culla mentre fronteggiano tenacemente le avversità stagionali. E’ padrone ospitale delle specie arrivate da più lontano, che trovano nel giardino riparo e cura. Ci avverte se c’è troppo smog, e un po’ ci protegge.

Giardino, che spesso per molti significa dire veranda, balcone , terrazzo, è lo spazio per noi stessi.

Abbandonate pattine e piumini per spolverare: oggi lavoriamo all’aria aperta.

Contribuire a creare un giardino “a propria immagine e somiglianza” può puntare alla gradevolezza dell’ambiente e del viverci dentro.

A volte ricavare vasi da oggetti improbabili può essere, non solo un vantaggio per l’estetica, ma anche una scelta ponderata che risponda alle esigenze della piantina da interrare.

RICAVARE UN VASO DA UN SECCHIO DI LATTA

Pensiamo per esempio al fabbisogno di ferro dei vegetali. Questo elemento è infatti uno dei dieci indispensabili alla vita vegetale: il ferro interviene nella fotosintesi, partecipando alla sintesi della clorofilla. Capiamo bene dunque quanto sia determinante per la salute delle piante!

un secchiello di latta diventa un piccolo vaso

Per agevolare la disponibilità di ferro nel terreno può essere utile procurarsi un vaso di latta. Come trovare un oggetto del genere?

Per esempio convertendo un vecchio secchio a questa nuova vita.

I secchi di latta sono utilizzati in più settori. Sono tuttavia consigliabili quelli ad uso alimentare( che per esempio contengono glucosio per la produzione dolciaria ecc.), poiché non contengono residui tossici per la pianta.

Prima della conversione, però, va forato sul fondo per evitare i temibilissimi ristagni d’acqua. I fori possono variare in numero da uno a quattro ed il neo-vaso non ha bisogno d’altro perché proprio per le modalità di produzione, i secchi di latta hanno un bordino attorno al fondo che assicura l’adeguato distacco dal suolo.

Per l’operazione ci servirà un trapano e delle punte per metalli. E molta attenzione.

Ed ora! Terra! Il vaso è fatto.

Grosso vaso ricavato da un contenitore di plastica

CON I CONTENOTORI ALIMENTARI

Dal settore alimentare possiamo attingere ancora: le plastiche alimentari infatti sonoprodotte in modo da assicurare un rilascio molto contenuto di sostanze nel terreno a contatto con esse, anche in condizioni di caldo e umidità discretamente elevate. Per cui: via libera anche ai contenitori di plastica! Nel gestire la selezione, in questo caso, vanno considerati anche i piccoli contenitori di calce idrata per l’edilizia, che vanno però ben ripuliti con attenzione: la calce infatti è utile per sopperire alle carenze di calcio, ma solo in modeste quantità.

CON L’AIUTO DEL FRUTTIVENDOLO

una vecchia cassetta di vini

Per amore del giardino possiamo anche andare dal fruttivendolo. Una cassetta a coste non troppo larghe diventa presto una fioriera. La trasformazione è semplice: la si deve foderare internamente con un telo impermeabile, fissandolo come meglio si crede, e dopo bisogna praticare i soliti fori sul fondo. In questo caso è necessario creare uno spessore tra suolo e fioriera: se non avete stappato ultimamente del buon vino, fatelo ora! E con il turacciolo tagliato in quattro parti avrete gratis quattro piedini d’appoggio.

le belle damigiane in disuso si prestano a contenere fasci di grossi fiori

TRA LE MURA DOMESTICHE

Per i fiori recisi da tenere in casa ho constatato che la fantasia domestica non ha da

vverobisogno di consulenze! Tuttavia segnalo un efficiente esempio di vaso-potafiori. Nell’immagine a lato una grossa damigiana vinaria raccoglie un fascio di grossi fiori.

AUTOCANDDATURE

delle piantine spntanee sono nate nei fori naturali di una pietra

Queste righe vogliono servire da spunto, da pungolo per la creatività di ognuno, e non escludono nessuna possibilità. Me lo ha ricordato questa simpatica pietra che, sentitasi esclusa dalla mia considerazione , ha deciso di trasformarsi da se in un vasetto. O forse è stata la piantina grassa a sceglierla come dimora?

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Giardini e terrazze: arredi da esterno da rivisitare
E’ arrivata la tanto attesa bella stagione e, finalmente, i più fortunati che dispongono di spazi aperti attinenti alle abitazioni, potranno sfruttare...
IDEE REGALO di NATALE per il bagno
Anche dal bagno si può prender spunto per fare acquisti originali per le feste. Il bagno è un cult nell'arredamento e in molti ricercano l'oggetto ...
Sedie colorate e alternative per una casa di tendenza
Amanti della stravaganza...soffermatevi! E' arrivato il momento di trovare sedute divertenti e colorate per arredare il vostro soggiorno in modo origi...
Arredamento per esterni: le sedute novita' estate 2011
Oggi vi voglio parlare di alcuni complementi d'arredo utili per arredare il giardino e soprattutto funzionali per rilassarsi da soli ed in compagnia. ...
Ritorna l’ora solare: nuovi orologi per la nostra casa
Ci siamo, tra poco si ricambia l’ora, nella notte tra sabato 29 ottobre 2011 e domenica 30 ottobre 2011 sposteremo le lancette degli orologi indietro ...
Palermo Design Week
Si è inaugurata lo scorso venerdì 29 giugno e andrà a vanti fino a domenica 8 luglio, si tratta della quarta edizione della Palermo Design Week, un’im...
Design in legno
L’uso del legno è particolarmente apprezzato sia in ambito architettonico che nel mondo del design. In primo luogo si tratta di un materiale natura...
La moda dei cupcakes esplode anche in Italia
Se in America i cupcakes, le mini tortine colorate ricoperte e decorate nei modi più disparati, hanno veramente spopolato negli ultimi anni (e si voci...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *