Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Barbecue a legna, elettrico o a gas: come scegliere quello più adatto alle proprie esigenze

Prima di decidere per l’acquisto di un barbecue prefabbricato o addirittura di partire con il fai da te realizzare un barbecue o su misura, è consigliabile valutare attentamente le caratteristiche dei vari modelli presenti sul mercato, e solo a quel punto, scegliere la soluzione che meglio si presti alle proprie esigenze e si concili con i gusti personali.

Barbecue a gas: soluzione pratica per ogni tipo di cottura. Ha come svantaggio l'aspetto economico e quello della manutenzione

Barbecue a gas: soluzione pratica per ogni tipo di cottura. Ha come svantaggio l'aspetto economico e quello della manutenzione

Le valutazioni devono inoltre tener conto delle norme edilizie e urbanistiche locali per il posizionamento rispetto ai confini della proprietà e ad altri fabbricati.

Grazie alle qualità dei moderni barbecue, la loro versatilità e affidabilità, è ormai attualmente possibile cucinare all’aperto qualunque tipo di pietanza.

I modelli di barbecue sono tantissimi e differenziati, molti sono di design raffinato e dalle forme meno tradizionali!

I bruciatori: come scegliere

La richiesta sempre crescente di barbecue ha dato luogo ad una scelta vastissima di modelli differenti, con diverse caratteristiche, dimensioni e fascia di prezzo.

Dalle semplici griglie funzionanti a carbonella, alle cucine da esterno complete e funzionali, possono essere a gas o elettrici, o ancora, a legno e carbone.

La scelta dipenderà sopratutto dal gusto personale.

Barbecue a legna

Un bruciatore a legna è costituito da pochi semplici elementi: un’area per contenere legna e carbone e una zona superiore, sospesa, che consiste nella griglia dove vengono effettivamente cotti gli alimenti.

Barbecue a legna per una soluzione più economica e che non richiede grandi manutenzioni. (Linea VZ)

Barbecue a legna per una soluzione più economica e che non richiede grandi manutenzioni. (Linea VZ)

Esistono poi versioni più elaborate, composte da una serie di griglie poste su diversi livelli, dotate di bracieri regolabili, di elementi aggiuntivi elettrici ecc.

Alcuni modelli più recenti sono progettati per garantire una controllata regolazione del calore prodotto dalla combustione.

I barbecue a legna offrono sicuramente più di un vantaggio: sono semplici da costruire e anche più economici, rispetto a quelli a gas, proprio perché non necessitano di allaccio alla rete del gas o elettrica, sono durevoli e non richiedono grandi manutenzioni!

Sono suddivisibili in alcune principali tipologie: quelli a cottura diretta, quindi a fiamma viva e quelli a cottura indiretta, cioè che sfruttano il modello di cottura da forno, piastra, spiedo e griglia.

Barbecue a gas

I barbecue a gas offrono un’ampia scelta di tipologie di cottura e per questo motivo, possono risultare una soluzione perfetta per tutti coloro che pensano di sfruttare questo strumento per cucinare svariate pietanze da gustare all’aperto, in compagnia di famiglia e amici, e non solo per grigliare carne e verdure tradizionalmente!

Consentono di preparare cibi fritti, arrostire, bollire: esattamente come se si disponesse di una classica cucina, con la comodità di averla all’aperto e non dover continuamente andare dentro e fuori casa durante la preparazione dei manicaretti!

Numerose le soluzioni di design: linee ricercate e forme poco convenzionali!

Numerose le soluzioni di design: linee ricercate e forme poco convenzionali!

Riassumendo, potremmo affermare sostanzialmente che: i modelli a carbonella e a legno, oltre ad essere più economici, hanno il vantaggio di fornire quella particolare fragranza ai cibi, caratteristica del legno che viene bruciato; i barbecue a gas, oltre a richiedere una più attenta e programmata manutenzione, offrono il vantaggio di garantire una maggiore pulizia durante l’utilizzo, maggiore velocità nella preparazione dei cibi e più varietà per quanto riguarda le tipologie di cottura effettuabili.

Soluzioni alternative per un barbecue di design

Oltre alle tipologie descritte, esistono dei modelli decisamente poco diffusi nel nostro paese, ma che vale la pena di citare, se non altro per la particolarità che caratterizza la loro funzionalità.

A differenza dei tradizionali barbecue, gli Smokers, permettono di cuocere a legna dei tagli di carne decisamente più consistenti.

Uno Smoker è costituito da un’area di fuoco dove viene bruciata la legna; i fumi caldi prodotti dalla combustione vengono condotti in una nuova camera, di dimensioni maggiori rispetto alla prima, nella quale sono ospitati i cibi da cuocere, per poi essere definitivamente espulsi tramite il passaggio attraverso una canna fumaria.

Smoker: soluzione insolita ma dalle grandi potenzialità, poco diffusa nella tradizione italiana

Smoker: soluzione insolita ma dalle grandi potenzialità, poco diffusa nella tradizione italiana

Il settore nel quale viene inserito il cibo da cuocere è dotato di uno sportello che, solitamente, durante le fasi di cottura, deve essere mantenuto chiuso.

Una delle principali differenze che si possono riscontrare, rispetto alla tradizionale grigliata, è che la cottura che avviene all’interno degli smokers è decisamente più lenta ed è caratterizzata da una temperatura bassa; per questo motivo, per cuocere un pezzo di carne di grande dimensioni, il tempo necessario potrebbe raggiungere anche diverse ore.

Questa insolita tipologia di apparecchi può raggiungere delle dimensioni decisamente grandi, tanto da permettere la cottura di un intero vitello e di un maiale!

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

PURIFICATORE D’ARIA INNOVATIVO: ANDREA AIR
Purificatore d'aria ecologico L’ecologia ormai è al primo posto. Ogni designer, architetto ed ingegnere svolgono il proprio lavoro con un occhio di r...
Come acquistare oggetti di Design e d'arredo su internet in tutta sicurezza: le 10 regole
L'avvento di internet e il suo quotidiano utilizzo, ha generato un mondo parallelo di negozi virtuali. Acquistare su internet è la nuova fronti...
Cuscini d'arredo e design: alcuni esempi
Cuscini d'arredo Se volete rimodernare un po’ il vostro arredamento, ma non vi potete permettere di spendere grosse cifre, si può puntare su qu...
Arredare e organizzare l’ingresso realizzando un porta buste e portachiavi da muro
Oggi ci occuperemo di fornire delle indicazioni semplici e di facile comprensione, per poter realizzare un portalettere utile e pratico, perfetto per ...
Arredamento: il colore BLU persiste anche quest'anno
Quando si pensa al colore blu, nell'ambito del complemento d'arredo, si volge lo sguardo verso la casa del mare, perchè il blu ricorda l'acqua, il cie...
Le TONALITA' dell'ESTATE: colori pastello per una casa fresca e allegra
Il rosa, il verde, il blu, il giallo...sono colori che in realtà possono avere moltissime sfumature, ma nel 2011 e soprattutto in questa primavera-est...
Complementi e arredi da giardino all'insegna del design e della sostenibilità ambientale
E finalmente un po' di sole. La gente si sveste di giacca e sciarpa per passare gran parte del tempo libero all'esterno della casa. Per chi ha la f...
È arrivata la primavera, nuovi vasi colorati e di design per festeggiarla
Finalmente è arrivata la primavera e come possiamo festeggiarla se non portando fiori e piante all'interno delle nostre abitazioni? Il vaso è uno d...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *