Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Arredare in stile orientale: Zen o Feng Shui?

Lo stile d’arredo orientale non è unico e omogeneo, o più precisamente non lo è la rivisitazione occidentale. Nello stile orientale si possono leggere varie filosofie: la filosofia Feng Shui cinese, quella Zen giapponese e il “minimalismo orientale”. Diversi sono i tratti distintivi che contribuiscono a dare uno stile esotico e spirituale alla casa: la casa come tramite dell’anima e dello spirito, un equilibrio esteriore che corrisponde ad uno interiore.

Forme, stili e materiali per arredare

Gli stili elencati prima sono tutti caratterizzati da un comune uso di materiali. Tali materiali sono principalmente votati al benessere del corpo e dell’anima in un benefico rapporto con la natura. Essenziale ed equilibrio sono le parole fondamentali.

La funzionalità è data dall’essenziale e l’impatto visivo deve essere armonioso: pochi elementi sempre in ordine.

arredare in stile orientale

Fusuma e shoji le porte scorrevoli in carta giapponesi

Per arredi e rivestimenti si utilizzano principalmente materiali di tipo naturale. Ad esempio le porte interne nello stile giapponese sono le “fusuma”: tipiche porte scorrevoli in carta “shoji”. I tipici divisori scorrevoli di carta in stile giapponese, separano gli ambienti e contribuiscono a creare una forte luminosità. Purtroppo però scaldare tali ambienti risulta molto difficile, nelle brutte giornate e durante la brutta stagione saranno piuttosto freddi.

Legno è l’elemento che caratterizza mobili e rivestimenti, principalmente essenze chiare. Anche il bambù è molto utilizzato, trattandosi di un materiale leggero, resistente e naturale.

Gli arredi hanno forme ben definite, spesso squadrate, assolutamente minimaliste ed essenziali. Gli spigoli vivi devono essere limitati il più possibile e ogni tipo di decorazione non è ammesso. Le uniche decorazioni consentite sulle pareti sono quelle dei tessuti. Si possono trovare decorazioni, e addirittura laccature dorate, nei mobili cinesi d’epoca, dove queste ultime erano molto frequenti.

Molto importante è la posizione nella quale si collocano i mobili. Va mantenuta un’armonia che regalerà anche il benessere psicofisico. Il letto deve quindi essere orientato verso nord, la porta d’ingresso non deve mai trovarsi di fronte a un’altra porta che dà sull’esterno, per non far scivolare via subito la forza vitale che entra in casa.

Al centro stanza non vanno collocati arredi: soprattutto le sedie vanno poste tutte lungo le pareti.

Secondo il Feng Shui i colori rivestono un ruolo fondamentale

Anche in fatto di colori le regole sono piuttosto ferree. Secondo il Feng Shui ogni colore ha un significato preciso e deve essere associato a particolari attività.

La tradizione Zen, in accordo con il minimalismo, usa principalmente colori tenui o molto molto chiari.

Per il Feng Shui si possono utilizzare anche colori accesi, come il rosso o il giallo-oro, solitamente di buon auspicio e adatti da inserire in una stanza con un affaccio poco piacevole. Il Feng Shui consiglia anche l’utilizzo di colori tenui per gli ambienti di piccole dimensioni, per non appesantire ulteriormente la mancanza di spazio.

Verde e marrone vanno utilizzati. Il marrone rappresenta la terra, il legno e quindi la natura, così come il verde, simbolo anche di rinascita.

mobili cinesi laccati

Mobile rosso laccato secondo la tradizione cinese

Il blu è adatto alla zona notte perché favorisce il relax, mentre il rosa è il colore dell’amore.

Il nero viene considerato come l’unione di tutti i colori ed è possibile utilizzarlo. Ovviamente con estrema attenzione perché in alcuni casi potrebbe non essere di buon auspicio.

Vi piace lo stile orientale? Potete riproporlo a casa vostra

Una casa da arredare in stile orientale dovrebbe essere possibilmente collocata al piano terra, possibilmente di ampia metratura e realizzata con materiali naturali. A tale stile si adatta anche molto bene un loft cittadino e potrebbe portare i suoi abitanti a riunirsi spiritualmente con la natura lontana. Questo stile non è molto indicato per case al mare e case in montagna; sicuramente più indicato per abitazioni in collina o campagna.

camera da letto giapponese

Rivisitazione Camera da letto orientale

La camera da letto è forse l’elemento più caratteristico da arredare in stile orientale: si può ricoprire il pavimento con un tatami e appoggiarci sopra dei futon; oppure un’altra soluzione è quella di utilizzare come letti strutture molto basse e testiere imbottite, magari inchiodate al muro.

Se si vuole completare lo stile si possono utilizzare tavolini bassi per il pranzo con cuscini a terra da utilizzare come sedute. Una maggiore suggestione è data sicuramente dall’utilizzo di porte scorrevoli tra un ambiente e l’altro.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Interruttori e prese elettriche decorativi e personalizzati
Quando si tratta di scegliere gli interruttori elettrici per casa, è piuttosto comune rimanere delusi dalla scelta di modelli che ci offrono i rivendi...
Arredi ad energia solare: come Illuminare gli spazi esterni
Chi non desidererebbe disporre tutto l'anno di un sistema di illuminazione esterna a costo zero? Seguendo la tendenza dell’arredo trasformabile e del ...
Appendiabiti di design e multifunzionali
Qual è una delle prime cose che facciamo appena entrati in casa?Sicuramente spogliarci. A seconda delle stagioni indossiamo il cappotto, la giacca ...
Come scegliere la piastrella più adatta per la tua cucina
Il dettaglio è importante. Quando si progetta un ambiente interno è necessario soffermarsi su ogni dettaglio, in quanto quello potrà dare quel tocc...
Porte interne a filo muro
Dividere gli ambienti con una porta senza che s’interrompa la continuità visiva della parete presenta molti vantaggi: oltre a risultare esteticamente ...
La resina per pavimenti, rivestimenti e stupendi effetti decorativi
In passato, il rivestimento delle abitazioni fatto attraverso l'uso delle resine, era considerato una scelta povera, quindi solitamente utilizzato...
Decorare con il fai da te porte e finestre con gli adesivi per vetri
Qualsiasi ambiente della casa acquista un valore aggiunto se ben illuminato dalla luce naturale, ampie vetrate oltre a regalare agli interni luce ...
Il ritorno del PIED DE POULE nel complemento d'arredo di design
La moda, i gusti, i colori, gli stili ritornano; per qualche tempo sembrano scomparire nel nulla diventando demodè per poi tornare, predominando di nu...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *