Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Arredare il bagno e la scelta dei materiali

Vasca da bano in legno

Idee per progettare ed arredare il bagno

Il bagno è una parte della casa fondamentale, riflette le soluzioni d’arredo della casa e le amplifica poiché l’uso è strettamente legato alla funzione.

Nella progettazione del bagno si deve partire da un idea, da uno schizzo anche di piccole dimensioni, dopo aver considerato quanti bagni sono necessari, se è proponibile realizzare un bagno con antibagno, se ci sono esigenze particolari legate alla presenza di bambini od anziani e quali e quante cose si vogliono riporre nel bagno, da cui dipende quindi il numero di armadietti e mobilio.

Dopo queste considerazioni iniziali, si avrà in mente un organizzazione dello spazio nel bagno. Si cerca dunque ora di infondergli lo stile voluto. Lo stile che è strettamente legato alla scelta dei materiali di finitura della stanza da bagno.

Nell’arredare la propria casa oggi ci si trova davanti ad un bivio: seguire il design dell’arredo bagno alla moda e l’innovazione anche inerente all’uso di nuovi materiali che permettono forme complesse e giochi di forme, od invece scegliere la nuova corrente così attenta ad ecologia e sostenibilità rinunciando alla corsa per il design più estremo ed attraente.

In commercio esistono un numero pressochè infinito di tipologie d’arredo bagno di qualsiasi materiale, che va dal comune acciaio a materiali plastici ma anche mobilio di legno od addirittura in materiale riciclato.

Tutto sta nel capire come si desidera la propria casa, se si vuole un oggetto di puro design o se la si vuole vivere più a fondo, toccando ed usando tutti i suoi elementi e materiali.

Normalmente si è attratti  dall’oggetto di design, perché studiato appositamente per carpire lo sguardo e  attirare l’attenzione, ci colpiscono anche i materiali innovativi, dalla ricerca,  le forme plastiche o particolarmente ricercate.

Un materiale molto interessante da usare in bagno è il corian, plasmabile, fresabile, termoresistente, igenico è utilizzabile in ogni tipologia di architettura, si d’interni che d’esterni.  Si può combinare con altri materiali ed ottenere forme e curve molto complesse.

Progettare i bagni ipotizzando l’uso di questo materiale rende tutto più semplice, bagni con mobili ergonomici, ispirati al minimalismo, allo zen, vasche trasparenti, mobili asettici. Si ottengono creazioni high tech, molto di moda, con giochi di luce e trasparenze.

Oppure c’è la seconda possibilità.

Rivestimento in pietra per il bagno

Viene chiamata in molti modi ma credo che il nome che meglio calzi è architettura ecologica o meglio io credo semplicemente intelligente. La casa è la nostra conchiglia, dove ci sentiamo protetti, sicuri, coccolati. Non dev’essere solo bella e magari anche funzionale, ma deve garantire la salute di chi ci vive.

Allora si possono evitare le esalazioni plastiche, le vernici, i vari tipi di collanti, gli isolanti ma l concepiti. Normalmente questo discorso viene incentrato molto sulla camera da letto, poiché ci si passano effettivamente molte ore. Ma anche il bagno è molto importante in casa. E’ un luogo in cui ci si rilassa, si pensa, ci si raccoglie. E’ forse il luogo più intimo dell’abitazione.

Anche un bagno può essere progettato “ecologico” pur rimanendo esteticamente molto bello e fruibile.

Concepire un bagno di materiali atossici per gli infissi ed i mobili, isolato termicamente e dal rumore dal resto della casa è il primo passo.

Scelgo il legno e la pietra per il bagno.

Il legno è un materiale vivo,  bellissimo, da molta più emozione di qualunque altro materiale sintetico. E’ caldo, profumato, rilassa perchè sa di natura, perchè ricorda gli alberi e la loro forza.

Anche il pavimento del bagno può essere  in legno, senza nemmeno il disegno a parquet, ma può essere invece a doghe . Resistenti sono il rovere, il frassino, faggio. E per risparmiare si levigheranno dopo la posa.

Questi legni sono di fruizione sostenibile, perchè provenienti dalle zone fredde o temperate ed addirittura reperibili in Italia. Lasciando per una volta stare i legni con nomi esotici come il teak, iroco o altri che ormai stanno scomparendo da ogni parte del mondo e comunque hanno costi ambientali elevati.

Un pavimento di legno in bagno potrebbe creare qualche dubbio vista la possibilità di essere spesso bagnato ed umido, ma grazie all’uso per esempio di particolari olii danesi, ovviamente naturali, il legno è impermeabilizzato e non perde in bellezza.

Il mobilio presente nel bagno può essere essenziale, ricavato da legni teneri e colorati mentre il lavabo in pietra ed acciaio potrebbe essere una soluzione molto elegante. Aziende italiane lavorano il legno e creano arredi per il bagno molto interessanti.

Lavabo in legno

Si può sfruttare anche l’uso del bamboo in bagno per creare in modo molto più vicino alla realtà quell’atmosfera zen che nel design si cerca invece con la semplificazione massima, con il minimalismo.

Lo stile zen è quasi una percezione sensoriale  di rilassamento e quiete.

E questa sensazione non si raggiunge solo togliendo ciò che è superfluo ma anche con il contatto fisico del luogo e del materiale in cui ci si trova.

A questo punto quindi anche la vasca, il centro del bagno, assume una connotazione di massima importanza.

Ed ecco che penso alle perfette vasche da bagno trasparenti, o vasche ergonomiche, quasi difficili da usare tutti i giorni.

Questo perché a volte gli oggetti di design vengono più usati come gioia per la vista più che parti funzionali dell’abitazione.

Ed allora ecco pensare alla tradizione giapponese nell’arredo bagno, alla loro arte della lentezza, del gustare le cose fino in fondo con saggezza. Ecco allora la vasca in legno che compare nelle mie idee, vasca che non necessita nemmeno di olii profumati o sali poiché accesa l’acqua calda il legno rilascia la sua propria essenza profumata.

Il Legno in bagno per i sanitari La Vasca

Ed ecco infine la vasca di Thun, bella, semplice, un oggetto di design per il bagno che però attrae fisicamente, richiamando quasi chi entra in bagno ad un confortevole bagno caldo immersi in un contenitore di legno morbido.

Queste soluzioni di design sono costose anche se molto belle.

E se l’architettura è “sostanza di cose sperate” questo bipolarismo può essere sciolto solo dai gusti di chi andrà effettivamente a vivere nella casa progettata.

La teoria in architettura nasce dalle questioni di forma, quella vera. Non da pensieri astratti, da ermeneutica o verismi supposti. Solo forma. Solo dando un senso più profondo alla teoria dell’architettura, che non sia informazione, mercato e quant’altro non avremo un “artificioso bisogno di novità” come disse Persico.

Una via per una nuova concezione di architettura, anche d’interno, è un inconsueto classicismo che si sovrappone è un materiale povero semplice e rigoroso come il legno.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Sottoscala: come ottimizzare gli spazi di casa
Molte case e appartamenti hanno un sottoscala non utilizzato che, se ben organizzato,  può diventare qualche cosa di più di un semplice sgab...
PARETI IN VETRO E TRASPARENTI: quando il muro c'è ma non si vede
PARETI DI VETRO Per gli amanti degli spazi aperti, della luce, delle trasparenze. Ma anche per chi ha bisogno dei propri spazi, dell’isolamento dal r...
Tessuti stampati per rivestire le pareti
Stampare una foto su tela significa donare vitalità e colore ad una parete nuda: una fotografia trasformata in quadro a tutta parte è sicuramente un e...
Riuso dei pallet: soluzione economica per arredare gli spazi esterni
Negli ultimi anni il riuso dei pallet è divenuto quasi un trend. L'articolo riporta un progetto di allestimento con il riuso di pallet per fornire al ...
Bagni moderni:La rivoluzione del bagno tradizionale e la sua personalizzazione
Bagni Moderni C’era una volta il bagno, ossia un locale di ridotte dimensioni che veniva considerato puramente un locale di servizio. Oggi viene d...
Accessori da cucina originali per personalizzare casa
Con la bella stagione si fa sentire sempre di più la voglia del cambiamento, e se non possiamo permetterci di cambiare i mobili o gli elettrodomestici...
Minimal Cucine a New York: quando il lusso è in cucina
Un sogno marchiato Italia in puro stile newyorkese, dove ogni dettaglio si fa prezioso: un impegno non solo di creatività, ma soprattutto un’altissima...
Baratto on-line e consumo sostenibile
In un periodo di crisi come questo, economica ma anche ambientale, è nato un sito che permette di farci risparmiare e nello stesso tempo limitare il p...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *