Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Arredare con la luce: 12 consigli utili per illuminare gli ambienti

Presentiamo alcuni consigli utili per arredare con la luce gli ambienti, queste semplici regole possono risultare molto importanti per valorizzare ambienti e arredi che altrimenti potrebbero risultare nascosti o anonimi, questi spunti possono essere utili sia per le abitazioni sia per negozi, bar, pub, alberghi ecc.

Fasci di luce dal basso per valorizzare un lungo corridoio

Fasci di luce dal basso per valorizzare un lungo corridoio

  1. Studia a tavolino la posizione dei punti luce
  2. Durante la ristrutturazione o costruzione, per garantirvi il risultato migliore studiate il progetto di Illuminazione nella fase in cui vengono predisposti tutti gli impianti.

  3. Attribuisci ad ogni locale e zona di esso una precisa funzione sia diurna che serale
  4. Prima di predisporre il progetto dell’impianto di illuminazione, pensate a tutte le attività e le funzioni che si svolgeranno stanza per stanza nei diversi momenti della giornata.

  5. Pensa a quali elementi architettonici e/o d’arredo volete valorizzare con la giusta illuminazione
  6. Nell’utilizzo di luci a bassa tensione, pensate a cosa volete illuminare e orientate la luce in quella direzione, verso un dipinto o un tavolo. Non create serie lineari di luci simmetriche.

  7. Diversifica le fonti di illuminazione possibile
  8. Organizzate le luci su livelli diversi per realizzare una gamma di effetti luminosi differenziati. Utilizzate una combinazione di luci verso l’alto, luci da incasso nelle pareti e singole luci su mensole e nicchie.

  9. Mischia pure stili differenti di illuminazione
  10. Non temete di mescolare sistemi di illuminazione tradizionale con soluzioni più moderne, per esempio lampadari importanti e faretti discreti ad alto rendimento.

  11. Questa piscina interna è illuminata con semplici accorgimenti, ovvero i fari della vasca e i washer a parete nella parte bassa tra le aperture ad arco. Su entrambi i lati delle grandi finestre si aggiungono i faretti da incasso che dirigono verso l’alto una luce radente e mettono in risalto gli archi in pietra. Si sono utilizzate luci alogene a bassa tensione da 20W 12V regolabili fino a ottenere l’effetto di lume di candela. Alla magia dell’atmosfera contribuiscono gli straordinari riflessi della piscina che raddoppia anche l’impatto degli archi.

    Questa piscina interna è illuminata con semplici accorgimenti, ovvero i fari della vasca e i washer a parete nella parte bassa tra le aperture ad arco. Su entrambi i lati delle grandi finestre si aggiungono i faretti da incasso che dirigono verso l’alto una luce radente e mettono in risalto gli archi in pietra. Si sono utilizzate luci alogene a bassa tensione da 20W 12V regolabili fino a ottenere l’effetto di lume di candela. Alla magia dell’atmosfera contribuiscono gli straordinari riflessi della piscina che raddoppia anche l’impatto degli archi.

    Definisci i particolari con la luce

    L’illuminazione può contribuire a valorizzare i punti interessanti di un interno, per esempio mettendo in risalto i dettagli di un elemento architettonico o la modanatura di un soffitto, oppure evidenziando il disegno di un vano arretrato che scherma una sorgente luminosa, o ancora illuminando un’opera d’arte o una collezione di oggetti.

  12. Crea punti d’attenzione
  13. Quando si studia l’illuminazione di una stanza è importante decidere quali sono i suoi punti focali: un dipinto o una scultura, un mobile particolare o un dettaglio architettonico, per poterli evidenziare con la luce. L’occhio è sempre attratto dal punto più luminoso, perciò possiamo creare dei fulcri visivi illuminando gli elementi più caratterizzanti e lo sguardo seguirà il percorso tracciato dalla luce. Quando studio il progetto d’illuminazione di un locale, coloro i punti focali di giallo; se i punti gialli diventano troppi, significa che è necessario scegliere meglio i particolari da illuminare per ottenere un impatto efficace.

  14. Non illuminare troppo
  15. Un’illuminazione soffusa e bilanciata è di maggiore effetto rispetto alla luce in eccesso. Il segreto dei punti focali sta nel creare il giusto contrasto. Se la luce diretta su un oggetto è più accentuata rispetto a quella dell’intorno, l’oggetto verrà messo in risalto. Se l’intorno è buio, l’oggetto illuminato risalterà ancora meglio. Per riuscire a creare i fulcri visivi è importante capire come è composta l’illuminazione generale dello spazio: con lampade da tavolo, luci a sospensione, luci da incasso rivolte verso l’alto o verso il basso , e come si combinano le sorgenti luminose tra loro.

  16. Separa il più possibile le possibilità di accensione e spegnimento di vari gruppi di luci
  17. L’illuminazione generale deve essere controllata separatamente rispetto a quella dei punti focali, in modo che questi possano risaltare anche quando si regola la luce d’ambiente. Inoltre è fondamentale che il punto più luminoso sia l’elemento da mettere in evidenza, mentre la sorgente di luce sia adeguatamente schermata per evitare di attirare lo sguardo al posto del particolare desiderato. Adotta sistemi di regolazione dell’intensità luminosa per creare un maggiore contrasto di chiari e scuri per dare più risalto agli elementi importanti.

  18. Illumina dal basso gli elementi architettonici da mettere in risalto
  19. La colonna è illuminata con faretti a fibre ottiche incassati a pavimento, dotati di lente per un fascio luminoso stretto di 10°, che accentua la texture della finitura. Questo tipo di illuminazione, che va opportunamente schermata per evitare abbagliamento, non conduce calore poiché l’apparecchio è installato in posizione remota.

    La colonna è illuminata con faretti a fibre ottiche incassati a pavimento, dotati di lente per un fascio luminoso stretto di 10°, che accentua la texture della finitura. Questo tipo di illuminazione, che va opportunamente schermata per evitare abbagliamento, non conduce calore poiché l’apparecchio è installato in posizione remota.

    L’illuminazione dal basso è generalmente il modo migliore per mettere in risalto un particolare architettonico, perché evidenzia maggiormente i dettagli rispetto alla luce naturale diurna e crea contrasti interessanti. Per esempio, una luce dal basso collocata su entrambi i lati di un camino è sufficiente a creare una piacevole atmosfera anche quando il camino non è in funzione.

  20. Ricorda che la luce diretta sulle una superficie ne può risaltare sia pregi che difetti
  21. Quando una sorgente luminosa rivolta verso l’alto o verso il basso è posizionata vicino a una superficie quale ad esempio una parete ne mette in risalto i particolare e la luce con le sue ombre evidenzierà anche la texture, dunque, una superficie irregolare apparirà ancora più grezza, e una superficie liscia, se non perfettamente rasata, mostrerà tutte le sue imperfezioni.

  22. Con la luce puoi valorizzare anche gli arredi ed angoli più nascosti della casa
  23. La scultura in bronzo alla base della scala è illuminata da una luce alogena direzionale incassata a soffitto, che la lascia parzialmente in ombra. Per contrasto, il dipinto è interamente illuminato da un faretto sagomatore, dotato di un telaio in metallo che serve a definire esattamente i contorni del cono luminoso, che lo fa sembrare retroilluminato. La sorgente luminosa è collocata in un’apertura a soffitto, poco visibile e ispezionabile dall’alto per la manutenzione.

    La scultura in bronzo alla base della scala è illuminata da una luce alogena direzionale incassata a soffitto, che la lascia parzialmente in ombra. Per contrasto, il dipinto è interamente illuminato da un faretto sagomatore, dotato di un telaio in metallo che serve a definire esattamente i contorni del cono luminoso, che lo fa sembrare retroilluminato. La sorgente luminosa è collocata in un’apertura a soffitto, poco visibile e ispezionabile dall’alto per la manutenzione.

    Anche le zone dimenticate della casa possono, se illuminate, diventare interessanti e contribuire a migliorare lo spazio. Un sottorampa poco illuminato può essere ravvivato con faretti a pavimento o con una luce nascosta nell’intradosso per una piacevole illuminazione indiretta dell’ambiente. Nicchie, rientranze e piccoli vani illuminati renderanno l’ambiente più interessante.

    Per approfondire gli argomenti sulle tecniche di arredamento con la luce consigliamo la lettura di:

    [wpsc_products product_id=’1′]

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Cucine in muratura: come costruire una cucina in muratura
Chi sceglie una cucina in muratura lo fa per personalizzare al massimo l’arredamento della cucina, perché ha una certa praticità con il fai da te ...
Colori:Il bianco non passa mai di moda, scelte e abbinamenti vincenti
Le tendenze cambiano continuamente per adattarsi al mercato, diffondendosi rapidamente a livello mondiale. Il bianco si sposa bene con colori ...
Salone Internazionale del Mobile 2010 ecco le novità
Anteprima del prossimo Salone Internazionale del Mobile che si terrà a Milano dal 14 Aprile al 19 Aprile 2010.Una vastissima offerta merceologica supp...
Energia eolica:Eolienne di Philippe Starck l'energia eolica sui tetti di tutti
Energia eolica: un occasione per arredare il tetto Un nuovo progetto rende l’energia eolica, oserei dire, democratica. E poi ci si domanda c...
Le candele: ritornano per illuminare casa in modo diverso
Guardiamoci intorno, le nostre case sono piene di diversi punti luce, lampadari a sospensione in cucina, lampade da tavolo sulla scrivania, abat-jour ...
Il viola: un colore per la casa dall'arredamento alle pareti
In realtà è già da un annetto che il viola, soprattutto nella sfumatura del lilla, è diventato molto cool nell'ambito dell'arredo, soprattutto per qua...
Salone del Mobile di Milano 2012, alcune anteprime
Dal 17 al 22 aprile si terrà presso la Fiera di Milano a Rho il Salone Internazionale del Mobile 2012, punto di riferimento a livello internazionale d...
Arredamento per ufficio: Novità 2013
L'ambiente di lavoro deve essere progettato per essere vivibile e per creare la giusta sintonia tra il lavoratore e l'attività che svolge. Le novit...


Un commento di Arredare con la luce: 12 consigli utili per illuminare gli ambienti

  1. lampadine led

    27/03/2013 at 16:30

    consigli davvero utili per chi non vuole affidarsi a interior design e diventarlo noi stessi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *