Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Arredare la cameretta: grandi manovre quando sta per arrivare un bambino

L’arrivo di un bambino oltre a cambiare l’assetto della famiglia rivoluziona anche la casa. Vanno seguite alcune semplici regole per la preparazione della stessa.

cameretta bambino

Boiserie in legno personalizzabile

Durante lo sviluppo di un bambino la sua cameretta deve seguirlo, non deve essere ricca di elementi, ma quelli fondamentali devono essere utili alla sua crescita.

La stanza dovrebbe essere preferibilmente divisa in tre aree distinte:

– La zona letto va utilizzata per dormire e sarebbe utile non ingombrarla con giocattoli.

– Un’altra area, definita “morbida” può essere dotata di cuscini e tappeti; particolarmente indicata per bambini da uno a tre anni e molto utile pure per i genitori che possono passare del tempo con i propri figli magari leggendogli un bel libro o facendoli giocare in libertà. Man mano che il bambino cresce i cuscini possono essere sostituiti da poltroncine e pouf.

– A partire dai tre anni andrà organizzata una zona studio, dotata di scrittoio possibilmente adattabile all’altezza del bambino, dove sarà possibile sperimentare la creatività liberamente, senza temere di sporcarsi.

Materiali e rivestimenti nella cameretta dei bambini

Per quanto riguarda la definizione dei materiali si può realizzare un pavimento di parquet, caldo e morbido al tatto.

Esistono anche delle tipologie molto particolari di resine e gomme coloratissime, soprattutto facilmente lavabili.

Per le pareti le soluzioni sono molteplici.

Di grande utilizzo sono gli stencil o le carte da parati magari personalizzabili.

Un’altra soluzione decisamente funzionale è quella di rivestire la parete fino ad un metro circa con una boiserie di legno non trattato che verrà poi decorato o dipinto con tinte a base d’acqua.

Esiste un’ulteriore possibilità che prende spunto dal più classico album di figurine che ognuno di noi ha avuto.

Si tratta di adesivi murali con soggetti divertenti e colorati in genere stampati su materiale plastico facilmente rimovibile senza l’impiego di colle e vernici.

Tutto sotto controllo: l’importanza della sicurezza in camera

Punto fondamentale nella realizzazione di una cameretta per bambini è la sicurezza, soprattutto tra uno e tre anni.

Va verificato che tutti i materiali utilizzati siano atossici perché i bambini mettono tutto in bocca.

I mobili devono avere maniglie e spigoli arrotondati o rivestiti in gomma.

I cassetti dovranno essere tutti dotati di meccanismo anticaduta e ammortizzatori di chiusura.

Meglio evitare le lampade da tavola prediligendo applique e lampadari

.E’ utile fissare alle pareti degli specchi bassi, di tipo infrangibile, per favorire il bambino nel giocare con la propria immagine.

Struttura a ponte per camera doppia

Struttura a ponte per camera doppia

E quando il bambino cresce? E se ne arriva un altro?

Pensando ad una cameretta per bambini servono mobili adattabili alle rinnovate necessità del piccolo o addirittura all’arrivo di un altro figlio. Una proposta interessante è quella di sfruttare il vano letto con un soppalco per poi utilizzare la parte sottostante, in momenti diversi, come lettino o fasciatoio, zona ludica o zona studio.

Esistono anche sistemi di sedute modulabili sulla crescita del bambino e addirittura arredamenti work in progress nati per soddisfare i bambini dalla prima infanzia fino all’età scolare.

A volte nella realizzazione di una cameretta per bambini risultano risolutive le armadiature da collocare in un angolo della stanza o a sovrastare il letto con una struttura a ponte per risparmiare più spazio possibile.

Con una soluzione angolare di questo tipo è possibile ricavare un guardaroba attrezzato nella parte superiore e un piccolo ripostiglio in quella inferiore.

Altra soluzione praticabile prevede la realizzazione di una vera e propria cabina armadio con spogliatoio, dotata di pedane, specchi e luci; tutto collocato nella zona ad angolo per sfruttare a pieno la superficie disponibile.

cameretta letti a soppalco

Soluzione armata angolare con letti a castello

Sfruttando a pieno l’altezza della camera si può utilizzare sempre una struttura a ponte, con la possibilità di alloggiare nella parte inferiore due letti singoli affiancati o sovrapposti a castello.

Il vano collocato sotto il ponte può accogliere una scrivania, così come un angolo relax o un divano letto con letto a scomparsa per eventuali ospiti.

Abitare divertendosi

Per i bambini giocare vuol dire esprimersi ma soprattutto imparare.

L’attività ludica per il bambino può avvenire ovunque e coinvolge altre discipline come l’apprendimento, la nutrizione, lo sport e ogni tipo di oggetto, soprattutto se di uso comune, può diventare un giocattolo.

In questo caso non sarà necessario riempire la casa di oggetti particolarmente costosi e nuovi.

Di solito bastano davvero poche cose per stimolare la fantasia del bambino. E molte di queste si trovano già in casa: come tappi di sughero, formine di biscotti e oggetti di recupero, ovviamente tutti da reinterpretare e utilizzare con la supervisione dei genitori.

Quindi in conclusione si suggerisce di puntare soprattutto alla realizzazione di una cameretta sicura e a prova di bambino.

Per tutto il resto date libero sfogo alla fantasia e fate divertire i vostri figli!

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Tavolo lavagna per disegnare nella cameretta dei bambini
Quando fate disegnare i vostri bambini poi vi tocca cancellare il tavolo? Cosa c’è di meglio di disegnare direttamente sul tavolo se questo è anche...
GERMINATOIO DA CASA: comodo, leggero e utile!!
Quanti di voi si trovano nel momento di cucinare a non avere più in casa una foglia fresca di basilico, prezzemolo, rucola e quant’altro ancora? E ...
Portasalviette, porta asciugamani per il bagno
Se l’intento è quello di personalizzare la nostra stanza da bagno allora non si può sminuire l’importanza estetica  anche degli accessori  che pos...
Ad ogni stanza della casa il suo poster
Stanchi dei soliti quadri e poster appesi sulle nostre pareti? Ecco allora una serie di novità, nuovi poster ideati da designer internazionale per cam...
La porta: “uno status quo” e non solo una questione di entrare o di uscire
La concezione della porta negli ultimi tempi sta rapidamente cambiando e così velocemente che la funzione dell'oggetto ha preso forma e connotazio...
Il viola: un colore per la casa dall'arredamento alle pareti
In realtà è già da un annetto che il viola, soprattutto nella sfumatura del lilla, è diventato molto cool nell'ambito dell'arredo, soprattutto per qua...
Interior design black & white
L'ultima tendenza autunno inverno 2011-2012? Lo stile Black & White, due toni che identificano il contrasto perfetto e che periodicamente riot...
Design tecnologico: dal PC al complemento d'arredo
La tecnologia è ormai entrata a far parte della realtà di tutti i giorni. Migliaia di accessori, spesso inutili, sono diventati fondamentali per la...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *