Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Arredamento minimalista: lo stile spirituale ed essenziale della casa

La ricerca del nostro benessere psicofisico porta ad una riflessione sull’analisi delle motivazioni che portano alla scelta dell’arredamento minimalista.
Perchè va tanto di moda l’arredamento minimalista o, direi meglio, “spirituale”?

arredamento-minimalista-07Nella nostra vita molto spesso incontrimo molta superficialità negli altri e questo inconsciamente ci porta alla continua ricerca di quell’essenziale che ci rappresenta e ci rilassa fuori e dentro casa, o forse, soprattutto in casa, visto che li ci passiamo la maggior parte del nostro tempo.

arredo minimalista

Forse le case un po’ barocche ed affollate ci soffocano mentre, il minimalismo o l’arredamento zen made in Japan ci affascinano perché ci trasmettono quiete, equilibrio, assoluta sensibilità verso le cose e l’ambiente, una forma di salute mentale e fisica che sparisce nella routine nevrotica dei moderni ritmi della vita quotidiana.

divano minimalista

divano minimalista

Tutto questo, ci porta a ricercare anche in un semplice monolocale, il nostro piccolo paradiso di tranquillità ed essenzialità delle cose, un oasi di pace con mobili dalle linee pulite e nette, dalle finiture anti-tossiche, che prediligono i materiali puri, naturali, senza colle né sostanze potenzialmente nocive.

particolare d'arredo minimalista
Tornando a casa, l’arredamento minimale, diventa una forma di ricongiungimento con l’anima e la quiete, l’essenza delle cose e del senso della vita, dalle forme pulite e delicate, dai colori armonici, che ci trasmettono un equilibrio insito nei meccanismi dell’esistenza.

Colto il senso profondo delle cose, rifiutiamo qualsiasi materiale “finto o plastico” e persino le lampade le andremo a scegliere di un materiale naturale, accostando il legno e la seta.

Il materasso sarà invece in lattice, sano, rivoluzionario, che ci insegnerà a “dormire”, che ci curerà in un certo senso con un materiale che viene dalla natura, come se dormissimo coccolati dalla natura.

arredamento-minimalista-06

Anche il materasso sarà quindi ergonomico, anallergico,  atossico e concepito per darci il massimo del benessere e del relax.

Anche i supporti del letto a questo punto devono essere in legno naturale, senza reti metalliche che possono favorire i campi elettromagnetici o contenere materiali tossici, il tutto per  favorire lo smaltimento della traspirazione corporea e per lasciarci respirare bene con tutto il corpo, durante tutta  la notte.

La scelta minimalista ci serve dunque per attorniarci di quell’essenzialità perduta che vogliamo ritrovare nelle cose quando torniamo a casa.

Forse i simboli, in questo senso, anche nelle piccole cose di arredamento che caratterizzano il nostro rifugio, infondono un senso di armonia e pace, distanti dai meccanismi artificiosi e poco rispettosi dell’essere, tipici dei ritmi moderni.

E tu perche stai cercando un arredamento minimalista per la tua casa?

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Legno per arredare: ritorno alle origini
Negli ultimi decenni, in materia di scelte dei materiali per la decorazione e l'arredo di interni, si è visto diffondersi enormemente la preferenza de...
Le porte interne: varchi significativi e funzionali
Anche la porta diventa un segno architettonico importante che caratterizza l’abitazione. Alcuni consigli pratici su come sceglierle e sulla messa in o...
La stufa: pro o contro?
La stufa: pro o contro? Le stufe, come i camini, hanno sapore antico. Ci si ricorda le vecchie stufe in ghisa, calde ed ingombranti. Ad oggi...
Arredare con il gioco del Tetris
C’è un videogioco che non solo ha segnato l’adolescenza (e non solo) di molti di noi, ma che ha continuato ad esercitare il suo fascino tanto da influ...
I tavoli salvaspazio
TAVOLINI PIEGHEVOLI, ALLUNGABILI, CONSOLLE ... tutto per risparmiare spazio. Sempre di più, nel mondo dell’arredamento, occorre pensare a prodotti...
Le ERBE AROMATICHE per profumare e decorare la casa
Anche se, sono più i cuochi che i fioristi ad apprezzare le qualità delle erbe aromatiche, la loro presenza in un mazzo di fiori misti, aggiunge fragr...
Lampade e lampadari per le feste 2011/2012
Quale occasione migliore delle imminente feste natalizie 2011/2012 per portare qualche tocco di novità al nostro arredamento, anzi per la precisione q...
Idee bagno: novità per ogni stile di bagno
Quando dobbiamo arredare il nostro futuro bagno, si tratti di ristrutturarne uno vecchio o di realizzarne uno nuovo,  ciò che ci serve sono nuove idee...


Un commento di Arredamento minimalista: lo stile spirituale ed essenziale della casa

  1. elisa

    02/12/2010 at 12:50

    ciao sono elisa ho 37 anni e sono insieme all’uomo che amo e padre dei miei figli dal lontano 1997 ah!ah! di questi tempi mi sembra un lusso,amavo le case in stile cottage inglese,pregne di ogni ninnolo nuovo di valore o antico,lampadari pomposi e arte povera per i mobili,però sono arrivati i nostri splendidi figli e,o si sta dietro a loro o dietro alla casa,o preferito scegliere di allevare al meglio il nostro futuro, e così ora la casa mi è d’impiccio,cambiarla è praticamente impossibile e così abbiamo deciso di venderla,ci trasferiamo in una cascina nei colli bolognesi,mi piacerebbe poter dare calore agli ospiti del futuro b&b soprattutto farli sentire coccolati e viziati perchè saranno bimbi disabili,mi piacerebbe un bagno in stile japan,ma adoro lo stile romano impero con le colonnee i mosaici,mi piacerebbe il parchet e la pietra come pavimento,ma questo stile rustico non fa a cazzotti con le colonne romane e il minimalista?adoro i letti bassi indonesiani io ne ho gia uno,è splendido ma che fatica la mattina e soprattutto devo spostarlo ogni volta che devo fare anche il pavimento sotto al letto,inoltre mio marito vorrebbe un baldacchino antico cimelio di famiglia,e l’altezza di 4m dei soffitti ce lo permetterebbe,ma poi chi toglie tutte le tende intorno al letto inoltre sono allergica agli acari,starebbe bene senza nulla? amo tutto ciò che è legno creta argilla,terra,erbe provenzali,e appena posso ne prendo uno,un tronco tutto storto e vi infilo un pò di terra e due semini chissà come verrà e sogno!!!e anche i bimbi sognano,vanno alla scuola waldorf e quindi in casa c’è l’angolo delle stagioni,fatto di lana,castagne,pigne,pastori in creta,poesie ma stare dietro a tutto è davvero faticoso che a volte mi addormento poi mi sveglio e dico “ma non mi ero appena addormentata”??vorrei un divano in stile arabia indiano,tipo un materasso buttato lì,su di un bellissimo tappeto e un orgia di cuscini,mi piacerebbe una cucina bassa senza pensili,e inoltre anche il tavolo vorrei basso ma purtroppo non tutti si troverannoa loro agio come posso farlo andare d’accordo con un tavolo normale?mi piacerebbe avere dei consigli,grazie a tutti mamma elisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *