Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Arredamento in stili diversi tra loro come accostarli per arredare e decorare gli spazi

Arredamento in stile!   Ma quale?

Molte persone sognano di poter vivere in un ambiente eclettico, polifunzionale e versatile, dove l’arredo contemporaneo si mescola armoniosamente con mobili d’epoca. Ma, per mancanza di informazioni o per timore di abbinare gli elementi d’arredo in modo scorretto, pochi sono coloro che osano sbizzarrirsi nel combinare e accostare tra loro differenti stili.

Abbinare elementi del passato ad altri moderni può risultare una scelta vincente

Abbinare elementi del passato ad altri moderni può risultare una scelta vincente

Un vero peccato, perché gli ambienti capaci di creare soluzioni originali ed interessanti sono proprio quelli caratterizzati da un buon mix di elementi d’arredo diversi e apparentemente discordanti tra loro!

Se si desidera realizzare un effetto “spezzato” nella decorazione degli spazi e ottenere quel risultato tanto caratteristico nell’ambiente domestico, torneranno utili alcuni suggerimenti per affrontare i cambiamenti con un’idea ben precisa di come realizzarli!

Inserire elementi d’arredo in stile vintage

Lo stile vintage ha ormai preso piede in tutti gli ambienti della decorazione, dalla moda di abbigliamento e accessori, alle collezioni di arredamento e complementi d’arredo domestico e commerciale, passando dal ritorno di carte da parati, oggetti di design richiamanti gli anni trascorsi, rifacendosi a forme e colori caratteristiche degli anni ’30 fino ad arrivare ai famosi anni ’70.

Molti sono gli oggetti del passato che hanno la grande capacità di donare fascino a una decorazione.

Vasi in tipico stile vintage, poggiapiedi e puff,lampade e lampadari dal gusto retrò: sono solo pochi esempi di come pochi dettagli possano far cogliere la vera essenza dell’arredamento vintage, grazie alle loro forme e colori stravaganti.

sedia Saarinen. Arredi di design, sempre perfetti in ogni ambiente

sedia Saarinen. Arredi di design, sempre perfetti in ogni ambiente

Naturalmente la scelta deve essere limitata ad un numero esiguo di elementi richiamanti le epoche trascorse, altrimenti si correrebbe il rischio di far somigliare la propria casa ad un museo.

Un vecchio cassettone in buone condizioni potrebbe ad esempio essere perfettamente inserito in una sala moderna, donandole calore e armonia.

Arredamento antico, dote di famiglia

La decisione di inserire elementi d’arredo appartenenti alla famiglia è sempre una buona scelta.

Ma anche in questo caso, andrebbero alternati ad elementi più nuovi, per evitare di appesantire l’effetto ed ottenere un ambiente che risulti troppo vecchio e poco personalizzato.

Se si dospone di molti elementi d’arredo ereditati, una soluzione perfetta sarebbe quella di concentrarsi sull’acquisto di un divano moderno, in completa contrapposizione con i pezzi dal gusto antico, ricordo di famiglia al quale non si vuole rinunciare.

Il consiglio per la scelta del divano è quello di optare per linee semplici e pulite, e, possibilmente, rivestito con tessuti lisci e non stampati.

Perfette le tonalità neutre, ma anche i colori forti, sempre da accostare al resto degli elementi presenti nell’ambiente oggetto di rinnovamento!

Arredi di design, progettati da nomi illustri quali Le Corbusier, Charles Eames e Eero Saarinen, sono sempre perfetti quando vengono inseriti in qualsiasi tipo di ambiente da decorare.

Componenti d'arredo classici abbinati ad elementi più nuovi per creare un perfetto equilibrio

Componenti d'arredo classici abbinati ad elementi più nuovi per creare un perfetto equilibrio

Attenzione alle mode, seguirle va bene, ma con criterio

Sarebbe importante tentare di non seguire dettagliatamente la moda quando si tratta di scegliere la decorazione più adatta a soddisfare funzionalità e estetica.

Questa tendenza ad affidarsi alle correnti del momento, infatti, rischia di produrre ambienti domestici privi di personalità, simili a show room o spazi espositivi d’arredo.

Naturalmente, non possiamo sfuggire del tutto alle meravigliose novità che il mondo del design ci propone: la parole d’ordine è sempre “personalizzare”!

Un’idea per chi ha una casa piena di oggetti d’antiquariato è quella di ammorbidire l’atmosfera tramite la sostituzione delle tende e dei tappeti: soluzioni più semplici e stoffe lineari e lisce, sapranno bilanciare lo spazio, contrapponendosi alla pesantezza dei numerosi elementi antichi presenti!

Complementi d’arredo da accostare

Gli oggetti possono essere considerati la chiave nella decorazione. Una stanza, anche se di piccole dimensioni, ne ha bisogno!

Per creare un ambiente che ci possa rispecchiare è quindi fondamentale affiancare oggetti che ci rappresentino, che contengano un po’della nostra vita, ad elementi nuovi, originali o classici, scelti appositamente per essere inseriti in casa.

Non è indispensabile preoccuparsi troppo degli accostamenti tra gli oggetti. Una selezione strana e confusa può dare un buon risultato se esposta su una mensola.

Un ultimo consiglio: è sempre meglio acquistare oggetti d’arredo in momenti e luoghi diversi, con calma! Così sicuramente si scongiurerà il rischio di ottenere un effetto monotono e poco personalizzato!

Ora spazio alla tua creatività e al buon umore!.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Separé per dividere lo spazio con arredi mobili: scelte tradizionali e moderne separé
I separé sono ottimi elementi di arredo, funzionali grazie alla loro flessibilità nell'utilizzo e decorativi, per la forte capacità di caratterizzare ...
Come scegliere la piastrella più adatta per la tua cucina
Il dettaglio è importante. Quando si progetta un ambiente interno è necessario soffermarsi su ogni dettaglio, in quanto quello potrà dare quel tocc...
La Libreria - Scaffale invisibile
Questo è un prodotto realizzato appositamente per gli amanti del libro e dell’ordine, integrati con un pizzico di fantasia. Gli scaffali e le m...
Librerie, carrelli da cucina, tavolini, letti, divani: l'arredamento con le ruote
La prima cosa che viene in mente quando si pensa alla ruota è lo SPOSTAMENTO. Anche in casa rendere semplice lo spostamento di arredi e complementi...
LETTI di DESIGN, originali e di tendenza ma con un particolare in comune: il COMFORT
Dormire sappiamo è importante, se pensiamo che la media giornaliera di sonno è di 7 ore, diventa fondamentale scegliere il letto giusto per noi che po...
DIVANI LETTO: complementi d'arredo multiuso eleganti e soffici
Il divano è un complemento d'arredo ingombrante che deve essere collocato in un punto specifico della zona giorno in modo da essere funzionale senza r...
BARBECUE di DESIGN e non solo
Con la bella stagione arriva anche la voglia di qualche bella scampagnata in montagna, in campagna o al mare e la maggior parte di noi, non riesce a r...
Arredamento per bambini: 3 novità per culle e lettini
Sta per arrivare un nuovo piccolo membro della famiglia? O già c’è un giovanotto che muove i primi passi in giro per la casa? Qualunque sia il vostro ...


4 Commenti di Arredamento in stili diversi tra loro come accostarli per arredare e decorare gli spazi

  1. chiara

    23/11/2010 at 14:35

    buongiorno!
    ho letto con molto interesse questo articolo e vorrei chiederLe un suggerimento; stavo pensando di accostare su una parete color melanzana un bassorilievo di marmo beige e la bookworm della Kartell bianca..Lei cosa ne pensa?
    come posso posizionare l’uno rispetto all’altro?rischio di creare una parete fastidiosa alla vista?
    La ringrazio in anticipo per la cortese attenzione!

  2. Arch. Lara ZANELLA

    03/12/2010 at 10:20

    Buongiorno Chiara!
    Allora, non c sono dubbi sul fatto che l’importante parete color melanzana abbia già un ruolo dominante nell’ambiente che la ospiterà!
    Perfetta la libreri della Kartell, lineare e pulita nelle forme.
    Sarebbe un ottimo abbinamento anche il bassorilievo, in contrasto con il colore della parete.
    Assieme i due elementi rischierebbero però di appesantire l’effetto!
    Si immagini, la parete intensa abbinata alla leggerezza della Kartell (giusta contrapposizione); la parete abbinata al bassorilievo (due linguaggi differenti, il moderno e il passato, originale ed interessante). Il tutto, forse, risulterebbe eccessivo.
    Ciò non toglie che, studiando una sistemazione a doc, ci siano delle possibilità di posizionamento dei tre elementi che non si “disturbino” a vicenda!
    Le consiglierei, qualora non avesse già provveduto, di fare delle semplici prove di posizionamento degli elementi, facendosi aiutare da qualcuno nel sorreggere gli elementi in diverse posizioni e osservando il tutto da un punto di vista arretrato rispetto alla parete!
    Ci faccia sapere!

    Arch. Lara Zanella

  3. Alessandra Poggi

    22/06/2011 at 09:47

    Buongiorno, ho letto i suoi consigli e vorrei un parere…Possiedo, in quella che vorrei diventasse la sala da pranzo, una libreria in legno di pino con 2 ante a vetri trasparenti, sobria; Vorrei accostare un divano, un tavolo e un mobile per la televisione (che si può ancge appendere) ma non so che stile accostare perchè non vorrei il legno ancora il legno di pino. La ringrazio in anticipo per la sua risposta. Alessandra

  4. vincenza

    25/01/2013 at 16:42

    Salve, avrei bisogno di un suo parere riguardo al soggiorno che ho arredato accostando al moderno dei mobili vecchi.Dietro il divano(color verde chiaro)vorrei mettere sulla parete una grande stampa d’autore che non sia troppo astratta e che abbia dei colori caldi che stiano bene con l’insieme. Mi può consigliare? Attualmente ho dei vecchi quadri d’autore, che però mi sembra che stonino con il contesto.
    Resto in attesa di una sua graditissima risposta.Vincenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *