Addobbare la casa per il Natale

0
71
albero di natale

Addobbare la casa per il Natale

Idee fai da te economiche per piccoli spazi

Addobbare la casa per il Natale è sempre un’attività piacevole che mette allegria a tutta la famiglia.
Per creare l’atmosfera Natalizia in casa non è necessario spendere molto in addobbi costosi, basta avere un po’ di fantasia; con gli oggetti più semplici si possono realizzare idee carine adatte anche agli appartamenti più piccoli.

L’alberello profumato con decori vegetali

Trovare spazio per un albero di Natale in un mini appartamento può essere difficile, ma anche nel soggiorno più piccolo è possibile trovare un angolino per un alberello decorato: appoggiato sul tavolino del divano, su un mobile basso, in un angolo della parete attrezzata ecc.

Consigliamo di utilizzare un abete pino sintetico per due motivi: per una questione ecologica, così non impoveriremo il prezioso patrimonio boschivo e per un motivo economico, costa poco e potremo riutilizzarlo per molti anni.

albero di natale

Albero di Natale

Una volta procurato l’alberello ci servono:

colla;
– alcune pigne;
– alcuni mandarini o mandaranci, arance e limoni;
– stecche di cannella;
– stelle intere d’anice;
– spray colorato (oro);
– un piccolo rotolo di nastro di raso colorato (rosso o verde scuro).

Il pino decorato si realizza così:

– Si prendono gli agrumi e si tagliano a rondelle spesse circa mezzo centimetro, i mandarini più piccoli si lasciano interi e vi si praticano intorno ai frutti tante incisioni verticali. Si lasciano essiccare le fette ed i frutti interi per qualche giorno vicino ad un termosifone.
Quando saranno ben asciutti si faranno passare attraverso gli agrumi dei pezzi di nastro.

– Si legano al centro le stecche di cannella con un nodino fatto con il nastro.

– Si incollano i pezzi di nastro dietro alle stelle d’anice.

– Si prendono le pigne, le si posa su di un grande pezzo di cartone o su dei fogli di giornale (meglio fare l’operazione all’aperto) e le si colora con lo spray color oro.
Si aspetta che il colore sia ben asciutto e si incollano dei pezzetti di nastro colorato.

– Si appendono le decorazioni così ottenute all’alberello di Natale con tanti fiocchetti.

E’ così pronto un mini pino di Natale originale e che profuma di spezie e agrumi.

Il Natale in cucina

Per ottenere una bella tavola natalizia basta accostare bene i colori ed avere un po’ di inventiva. I classici colori che fanno Natale sono:

– il verde che ricorda il colore dei pini e degli abeti;
– il rosso, colore del Natale per eccellenza, rappresenta l’allegria, la voglia di fare festa;
– l’oro, colore importante e prezioso;
– il bianco, colore della neve e della purezza.

Se abbiamo già dei piatti completamente bianchi possiamo realizzare i seguenti accostamenti per ottenere :

Una tavola elegante. Si realizza con una tovaglia bianca, quasi tutti ne abbiamo una in casa semplice o ricamata, e si abbina il colore che preferiamo per creare contrasto, come ad esempio il rosso o il verde da utilizzarsi per il centrotavola ed eventuali sottopiatti o segnaposto.
Un centrotavola semplice ma d’effetto può essere realizzato adagiando su di un piatto dei ramoscelli di pino, agrifoglio, alloro o un qualsiasi sempreverde, che si ha a disposizione, e collocandovi al centro una grossa candela colorata o una composizione di tre/quattro candele di diversa altezza, che si fisseranno al piatto facendo colare un po’ di cera.

Una tavola festosa. Si realizza con una tovaglia rossa, sulla quale contrasteranno i piatti bianchi e gli accessori, pure bianchi, con tocchi d’oro per un effetto scintillante.

Una tavola naturale . Si realizza con una tovaglia verde scuro sulla quale verranno appoggiati accessori realizzati con elementi naturali, un bel centrotavola con delle mele rosse e delle candele bianche o con rose bianche e foglie verdi oppure dei segnaposto con piccole pigne color oro legate da nastrini in raso rossi. Se abbiamo invece a disposizione piatti con fondo bianco e bordi o disegni in cui predominano altri colori, per ottenere un bell’effetto elegante e armonico l’importante è non mischiare troppi colori ma scegliere un colore di base per la tovaglia ed uno che riprenda quello dei piatti per gli accessori.

Il mini presepio

presepe

Presepe

Un’idea per non rinunciare al presepe anche se abbiamo pochissimo spazio è quella di utilizzare una sedia o uno sgabello come supporto.
Ci servono:
– una sedia;
carta marrone;
– del muschio;
– statuine;
– pezzi di legno o grossi sassi;
– luci.

Imbottiamo con semplice carta la sedia o lo sgabello per creare dei dislivelli, quindi rivestiamo con della carta marrone.

Ricopriamo di muschio e collochiamo vicino allo schienale la capanna realizzata con i sassi o con tre pezzi di legno rivestiti di muschio.
Lasciamo spazio alla nostra fantasia per disporre luci, statuine ed eventuali piccoli accessori che possiamo costruire con del cartone colorato: casette, alberelli ecc.

Lascia un Tuo Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.