Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

La TEIERA che fa per te

Con l’arrivo dell’autunno e dell’inverno, siamo tutti alla ricerca di oggetti cool che permettano di riscaldarci, oltre che il corpo, anche l’anima.

Il tè e la teiera hanno origini antichissime.

Sono fondamentali nella cultura inglese, nella cultura giapponese e in quella cinese, tanto da averne dedicato dei saggi.

tè e teiera

Per la cultura giapponese e cinese la teiera non deve essere un oggetto comprato per caso ma deve suscitare delle emozioni, di conseguenza al momento dell’acquisto, occorre effettuare una valutazione accurata nell’aspetto e nella sua forma.

Un proverbio cinese cita: “La bellezza è negli occhi di chi guarda”. E’ importante quindi dare sfogo al cuore quando si sceglie questo complemento.

La teiera deve accompagnare il momento del tè, rendendo piacevole questo attimo di intima tranquillità.

Può essere realizzata in ceramica, in porcellana e in moltissimi altri materiali hi-tech.

Piccoli consigli per la pulizia e manutenzione della teiera

Qualunque teiera decidiate di acquistare, ricordatevi di tenerla sempre pulita e di sciacquarla con l’acqua calda.

Non usate assolutamente detersivi poiché rischiano di alterare il gusto della bevana.

Asciugatela bene con un panno, in modo tale da conservare nel tempo la sua lucentezza.

In queste righe cercherò di farvi capire come la “cultura delle cinque”, sia così importante da aver dato vita ad una serie di oggetti di design davvero speciali che possono diventare accessori da mostrare ad amici e parenti, garantendovi sempre una bella figura in casa.

Inoltre, questi prodotti sono molto interessanti per chi ama avere sempre “la cosa all’ultimo grido”.

La teiera “WOOD” you like a cup of tea

teiera green

Questa originale teiera si ispira alla nuova ideologia green, dove il verde viene prima di tutto.

Il designer Jacob Solger, è partito dallo studio dell’albero e della teiera classica.

Dopodichè ha cercato il giusto connubio tra le due cose, per arrivare a questo splendido oggetto di design.

Un vero e proprio tronco d’albero, con coperchio e beccuccio che riprendono la forma dei rami.

Wood you like a cup of tea è realizzata in porcellana dura di color nero, in modo da simulare alla perfezione il tronco dell’albero.

Per come è stata realizzata, la teiera è molto resistente agli urti rispondendo perfettamente alla sua funzione e alla ricerca verso materiali naturali.

La teiera JASMINE

Jasmine è una teiera realizzata dalla Design Gang.

La forma particolare fa si che sia una teiera basculante, un oggetto scultoreo e di classe per sorseggiare il proprio te in modo originale.

E’ realizzata in ceramica fine colata in stampi di gesso.

Successivamente viene smaltata con vetri colorati, ovviamente ad uso alimentare.

E’ possibile trovarla di diversi colori, associata sempre alla sua tazza, che segue forma e colore della teiera.

La teiera STREGATTO

teiera originale gatto

E per chi vive ancora nel mondo delle favole e associa alla storia di Alice del paese delle meraviglie il tè, questa teiera è l’ideale.

E’ realizzata pensando allo stregatto, celebre personaggio della storia.

La tazzina riprende la forma fantastica del gatto, riproponendo la coda come manico.

La teiera REDSAR SHAUN

teiera acciaio

Forma scultorea e futuristica per questa teiera.

Una sfera, che funge da contenitore in acciaio inox, avvolta da nastri in porcellana che ne definiscono appoggio, manico e beccuccio.

Sicuramente un oggetto unico nel suo genere, il tutto studiato per ergonomia e funzione.

La teiera automatica STEEPWARE

teiera automatica

Per chi invece, è sempre di corsa ma non vuole proprio rinunciare al suo tè, ecco qui Steepware, la teiera automatica che, attraverso un timer, permette di impostare il tempo e di preparare la bevanda occupandosi nello stesso tempo di altro.

Inoltre, la teiera permette di utilizzare sia le bustine già pronte che gli infusi, programmandone il tempo di macerazione.

Insomma adatta sia per le persone più tradizionali che per quelle meno esperte.

Questi sono alcuni esempi di teiere new age che potreste avere nella vostra casa.

Ovviamente in commercio ne potete trovare a migliaia, l’importante è che non vi dimentichiate mai che un oggetto deve prima di tutto rispondere alla sua funzione e poi, cosa non di minore importanza, rispondere al vostro gusto estetico!

Arredare la casa vuol dire pensare dal macro al micro, definendo ogni suo particolare.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Tappeti: un elemento d’arredo da curare
I tappeti rappresentano uno dei complementi d'arredo più diffusi e popolari in tutte le case, di qualsiasi tipo e valore, rendono gli ambienti più...
Soluzioni salvaspazio per il divano: i modelli compatti
Il divano è un complemento d'arredo indispensabile all'interno di ogni abitazione, in quanto è l'oggetto culto per potersi riposare dopo le fatiche de...
Arredi in legno di tendenza
Materiale ecologico duttile, naturale e bello. Il legno ritorna in tutto il suo splendore nelle case, mantenendo tutta la sua eleganza e facendo tende...
Le novità del Macef 2011 Milano: complementi d'arredo e accessori per la casa
Vi proponiamo ancora qualche interessante articolo presente al Macef 2011 di Milano. Un vero e proprio complemento d'arredo: il camino a bioetanolo ...
Regali di Natale per bambini: i giochi di una volta
Regali, regali e ancora regali. In questi giorni che precedono le feste, siamo tutti indaffarati nella ricerca del regalo perfetto, il giusto connu...
Il ritorno del PIED DE POULE nel complemento d'arredo di design
La moda, i gusti, i colori, gli stili ritornano; per qualche tempo sembrano scomparire nel nulla diventando demodè per poi tornare, predominando di nu...
Rubinetteria da bagno: consigli utili e novità 2012
L'arredo bagno negli anni si è moltiplicato, creando un mercato ed una varietà commerciale capace di rispondere a tutte le richieste del cliente. La r...
Arredi per festeggiare Halloween
Ormai Halloween è diventata a tutti gli effetti una festività celebrata anche in Italia, e così oltre che in America, anche qui da noi, la notte del 3...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *