Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Stili d’arredamento: tu di che stile sei?

Ogni casa trasmette, nel suo piccolo, un gusto, un pensiero.

Il proprio modo di essere, infatti, viene espresso attraverso uno stile d’arredo, che va’ dal classico al minimal.

Tutte queste diversificazioni, donano alla propria abitazione aspetti e morfologie personali che animano gli ambienti a proprio gusto.

stili d'arredo

La casa rappresenta la propria essenza

Per questo motivo è necessario avere un’infarinatura generale che permetta di conoscere quali sono i maggiori stili d’arredo presenti, in modo tale da poter comprendere quale sia quello che maggiormente ci appartiene, scegliendo di utilizzarlo per rappresentarci al meglio.

Al di là di questo, è importante ricordarsi che l’arredamento deve essere scelto e posizionato secondo uno schema logico che non deteriori l’aspetto di un luogo ma che, al contrario, lo valorizzi.

Nelle case di dimensioni esigue bisogna fare delle scelte volte alla simulazione dello spazio.

E’ necessario non riempire esageratamente la casa e scegliere di adottare delle soluzioni alternative, come la presenza di specchi, che allargano la visione globale dell’ambiente.

Nelle case invece di dimensioni maggiori, è necessario fare una distribuzione sapiente, in modo da non creare luoghi disordinati e troppo complessi.

Non è necessario riempire l’ambiente, basta saperlo organizzare.

Dopodiché è indifferente che tipo di arredo ci piaccia maggiormente, in quanto ci troveremo di fronte molte possibilità di scelta; questo ci permetterà di riflettere sul nostro spazio a disposizione, scegliendo poi quale sia lo stile che maggiormente ci rispecchia.

ARREDAMENTO IN STILE ETNICO

arredamento etnico

Lo stile etnico, narra di storie di popoli lontani (orientali, africani ecc.). Soddisfa la mente del viaggiatore che porta o vuole avere con sé, parte di una cultura differente.

Solitamente lo stile etnico si caratterizza per i colori che richiamano la natura.

Si tratta infatti, per la maggior parte dei casi, di colori che rappresentano la terra e il sole come l’arancione molto vivo, il marrone, il giallo il rosso, oggetti che richiamano il cielo, gli alberi, che utilizzano variazioni accese di blu e verde.

Lo stile etnico è adatto sia per gli ambienti piccoli che per quelli grandi, anche perché la scelta di complementi idonei è vastissima; si parte da un piccolo fermacarte per arrivare al letto o all’armadio.Insomma c’è solo l’imbarazzo della scelta da affrontare.

ARREDAMENTO IN STILE COUNTRY

arredamento country

Chi ama i mobili classici, antichi e di tipo rustico si troverà certamente bene in una casa arredata in stile country.

Tale stile, molto utilizzato nelle case di campagna e di montagna ricorda le abitazioni anglosassoni del nord Europa e del nord America.

Lo stile country si caratterizza per l’utilizzo del legno, la presenza di accessori rustici, l’impiego di colori pastello sia negli ambienti che nei mobili.

Il country predilige l’uso di legno grezzo dipinto con vernici chiare, in molti casi si utilizza la tecnica del decoupage.

ARREDAMENTO IN STILE RUSTICO

Lo stile rustico, apparentemente simile a quello country, si differenzia per motivo decorativo e ideologia.

Chi decide di affidarsi a questo stile d’arredo, è alla ricerca del contatto diretto con la campagna, con la terra.

Solitamente chi apprezza questo mondo non abita in città, ma predilige case in campagna, magari scegliendo di acquistare un vecchio fienile da ristrutturare oppure una cascina. Molto spazio disponibile per gestire ambienti residenziali e di lavoro, come l’orto e l’allevamento di piccoli animali.

Il mobile prediletto è quello realizzato in legno povero. Il camino è la stufa sono i due impianti di riscaldamento più gettonati all’interno di un luogo rustico.

L’ambiente è poi corredato da bauli in legno, tavolini semplici, credenze in vetro, cassettoni vecchio stile. Inoltre chi sceglie lo stile rustico ama avere volte con mattoni a vista, soffitti con travi lignee a vista.

Un luogo caldo, intimo lontano dalla frenesia di tutti i giorni.

ARREDAMENTO IN STILE ANTICO

Per poter apprezzare fino in fondo il mobile antico è necessario amare e conoscere la storia in modo tale da comprendere  linee e forme che appartengono ormai ad un altro mondo, che non fanno parte della frenesia e all’industrializzazione moderna.

Il mobile antico, accomuna linee rigorose e ricche di particolari; è realizzato artigianalmente, spesso presenta intarsi delicati e pregiati ed è quasi sempre realizzato in legno pregiato e marmi di diversa forgia e colore.

Ogni essenza lignea viene trattata con una finitura in cera d’api,  in modo da risaltare la ricchezza delle venature del materiale.

Ogni piccolo complemento diventa un’opera d’arte. Il rischio che si corre quando si ama alla follia questo stile, è di riproporre un museo piuttosto che un’abitazione.

Ma se si gira per mercatini di antiquariato, per negozi  e per aste, è possibile riuscire ad ottenere pezzi originali e unici, che arricchiscono la casa, donandogli un tocco di eleganza d’altri tempi.

Ecco alcuni esempi di stile antico da ricordare: il Gotico XIII-XV secolo, lo stile Luigi XIV, XV, XVI, lo stile barocco, lo stile Veneto e quello Fiorentino.

Ovviamente sono migliaia le categorie appartenenti allo stile antico e questo vi fa’ capire quanta sia la varietà di oggetti a vostra disposizione per arredare la casa.

ARREDAMENTO IN STILE CLASSICO

mobili in stile classico

Lo stile classico nasce dalla ricerca dell’eleganza. Si tratta di complementi di solito intagliati a mano, realizzati con legni pregiati. Presenza di dorature fatte con fogli di lamina d’oro, incastri a coda di rondine, davanzali e piani d’appoggio in marmo, pomelli e maniglie decorati. Tutto per fornire un’immagine ricca, attaccata alla tradizione e all’artigianalità arguta.

La luce in un ambiente classico, viene solitamente posizionata al centro dell’ambiente, con la collocazione di un lampadario in ferro battuto rigorosamente a mano, oppure attraverso un lampadario a gocce di grandi dimensioni. Spesso chi ama il classico si rivolge alle opere di Murano, eleganti e raffinate.

L’arredamento classico si fonda su una principale necessità. Ogni ambiente deve prevedere un oggetto che predomina sugli altri.

Per esempio in camera da letto, il letto deve essere prioritario rispetto al contesto.

Nello studio la libreria deve fare da padrona. Insomma un oggetto deve spiccare per forma, ricchezza e lavorazione.

ARREDAMENTO IN STILE NEW POP

arredamento new pop

Lo stile new pop è frizzante, ripropone e riporta in vita tutte le creazioni vintage degli anni Sessanta e Settanta.

Personaggio rappresentativo dello stile, è Andy Warhol che attraverso la sua arte, ha creato una rottura importante in un’epoca di ricostruzione.

Lo stile new pop si basa su oggetti di design estremo, prodotti che vivono di contrasti e colori sgargianti.Verde acido, fucsia, viola e altri colori accesi rappresentano in pieno lo stile.

Inoltre non di minore importanza, sono gli effetti generati dal contrasto tra il bianco e il nero.

In questo stile vediamo sovrapporsi forme originali e colori complementari associati tra loro per arredare interi ambienti, il tutto in una visione psichedelica della realtà.

Chi sceglie lo stile pop ama l’eccesso e l’oggetto vistoso. L’estetica viene prima di tutto, associata a geometrie e forme stilizzate.

Anche qui è necessario andare nei mercatini delle pulci, ricercando l’oggetto vintage per eccellenza da esporre nella propria abitazione, quasi come cimelio di un’espressione liberale, spesso assente nella società moderna.

ARREDAMENTO IN STILE MINIMALISTA

arredamento minimalista

L’arredamento in stile minimalista si propone di realizzare ambienti semplici e austeri che ritrovano nella forma pulita una risposta di quiete.

Chi sceglie lo stile minimalista generalmente si affida al colore bianco e al nero.

La linea della casa è geometrica e ordinata. Pochi oggetti utili che completano lo spazio.

In questo stile troviamo molto la presenza eterea del vetro e delle trasparenze che esprimono leggerezza e ordine.

Ogni oggetto o complemento seguono rigore e logica. Non vi sono eccessi o ridondanze, solo semplicità e funzionalità.

ARREDAMENTO IN STILE HI TECH

Per quanto riguarda lo stile hi-tech c’è poco da dire. Si parla di casa di ultima generazione basata sulla presenza indistinta di oggetti di design e di complementi tecnologicamente avanzati.

Tutto l’ambiente deve essere “gestito da un telecomando”. Insomma, una sorta di navicella spaziale disponibile sulla terra.

Chi ama lo stile hi-tech non può rinunciare alla tecnologia e a tutto ciò che può semplificargli la vita attraverso l’elettronica.

Serrande elettriche, I phone, led, cromoterapia in casa, tutto ciò che è attuale e che esprime ricchezza e futuro.

Questi sono i principali stili presenti oggi nel mercato dell’arredamento, ovviamente sono poi presenti moltissime sfaccettature che determinano altri sottoinsiemi e altre nomenclature, ma se già riuscite a sentire vostro uno di questi stili, beh avete già fatto il primo passo.

Dopodiché potrete sbizzarrirvi per trovare quella inclinazione che può rappresentarvi fino in fondo, personalizzando l’ambiente in cui vivete o lavorate.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

La cura del Legno con prodotti naturali
I moderni prodotti disponibili sul mercato per la protezione, la cura, la colorazione del legno sono efficaci ma molto spesso dannosi per la salute in...
Creare un giardino in casa con vasi personalizzati
IL VASO E’ MIO E ME LO FACCIO IO appunti per crearsi un giardino in casa a propria immagineIl luogo della pace, dello spirito. Dove la natura s...
Cucce per cani di design per arredare e giocare con lo stile
Ogni scusa è buona per decorare gli ambienti domestici! Stando a questa affermazione, viene da domandarsi: perchè limitarsi alla cura dei dettagli ...
Bauli in legno per arredare e ottimizzare gli spazi
Un baule in legno per arredare E' vero, sembra che lo spazio a disposizione sia sempre poco, in confronto alle cose che vorremmo conservare; vediamo ...
Arte e design puntano anche sul riciclo di bombe e armi
Di riciclo e di materiali ecologici abbiamo più volte parlato e letto negli ultimi anni. Plastica riciclata, alluminio che viene riutilizzato per real...
La sostituzione di serramenti e vetri per un maggior efficienza energetica
Gli eco-incentivi statali sono stati prorogati per tutto il 2011, quindi può essere interessante pensare di ristrutturare la propria abitazione. ...
Design a colori per non rinunciare all'estate
Le vacanze sono ormai finite e, per la maggior parte di noi, è arrivato il tempo di tornare dietro ad una scrivania e così, ritornando a casa, dopo la...
Colori per le pareti per la primavera estate 2012
I colori rivestono un ruolo fondamentali all'interno degli ambienti nei quali viviamo e lavoriamo. Uffici, abitazioni, luoghi pubblici necessitano di ...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *