Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

SEPARE’ ALL’ULTIMO GRIDO: separare gli ambienti attraverso divisori mobili

Come più volte abbiamo spiegato, il concetto di divisione interna degli ambienti della casa, nel corso degli anni, è cambiato.

Si ricerca come sempre una diversificazione dei diversi spazi a seconda della loro funzione quotidiana, ma non sono più i muri a farne da padroni.

Il muro crea divisioni troppo nette in ambienti molto piccoli, con muri alti al massimo 2,70 metri, il confine tra spazio e buco, è sempre più sottile.

La necessità di avere sempre più luce in casa, sfruttando il maggior numero di ore di radiazione solare, ha fatto si che diventi importante cercare soluzioni alternative e trendy, anche per arredare la casa.

Da qui i designer e gli architetti hanno deciso di riportare alla ribalta i tanto apprezzati separè, ovviamente in chiave accattivante e moderna.

I separè, in passato, erano più che altro visti come piccole pareti mobili che permettevano di avere una privacy maggiore in alcuni punti strategici della casa; oggi, come negli anni ’80, rappresentano un nuovo modo di arredare open space, senza obbligatoriamente usufruire di muri e tramezzi ingombranti e limitanti.

Un paravento, più o meno ingombrante, consente infatti, di diffondere la luce, rendendo gli ambienti luminosi e più ampi.

Insomma il separè è una soluzione semplice e strategica che permette di modellare gli spazi interni della casa.

Oggi, ovviamente, oltre ai classici paravento, si possono acquistare dei bellissimi separè in grado di arredare con stile ed eleganza.

Ma vediamo alcuni esempi di questi “preziosi” complementi d’arredo, soprattutto per capire le loro caratteristiche e le loro potenzialità.

Il separè in polietilene GIGIO

Separè

Separè GIGIO

Questo prodotto modulare è perfetto per chi abita in grandi open space o ha scelto di abitare all’interno di un loft.

Si tratta di una struttura realizzata in Poleasy, che è un particolare materiale composto da polietilene privo di microporosità.

Gigio è un complemento molto simpatico, composto da una serie di elementi dalla forma originale, colorati, che si assembla a seconda delle proprie esigenze, grazie alla base e ad un supporto modulare con tubo centrale.

E’ un po’ come il gioco della torre che avevamo da bambini.

La cosa interessante è che tra un elemento e l’altro, rimangono porzioni di vuoto che lasciano filtrare ampiamente la luce, il tutto dividendo in modo evidente i due ambienti con cui entra in contatto.

Il separè luminoso SYNAPSE di Francisco Gomez

Il separè luminoso

Il separè luminoso SYNAPSE di by Francisco Gomez

Synapse è un prodotto con una doppia funzione.

E’ ancora un prototipo, ma secondo me, a commercializzazione avvenuta, avrà un grande successo.

Si tratta di un separè che espressivamente ha una forma futuristica; si tratta di una struttura reticolare realizzata in policarbonato con sorgenti led colorate che quindi, oltre a dividere gli spazi, consente di illuminare l’area circostante.

La struttura può essere assemblata con altre della stessa forma e dimensione, in modo da creare particolari intrecci luminosi e suggestivi.

Anche in questo la forma consente di dividere gli spazi, permettendo di far filtrare la luce naturale.

E’ un divisorio ad esempio adatto per chi ama gli open space ma che vuole comunque tenere divisi alcuni luoghi della casa come il soggiorno e la cucina.

La trama consente di garantire un minimo di privacy, pur lasciando quegli spiragli di vuoto, che mantengono intatta la morfologia dell’open space.

Il paravento AMERIGO

Paravento per esterni o per interni

Paravento per esterni o per interni

In onore ad Amerigo Vespucci, è un separè che ricorda nella sua forma, la vela di una barca.

Si tratta di un divisorio in materiale termoplastico che permette di dividere interni o esterni, un paravento che può creare zone più intime e famigliari.

Al contrario degli altri due esempi descritti nelle righe precedenti, Amerigo è un divisorio opaco che non lascia filtrare la luce ma non essendo molto grande e ingombrante non crea zone buie nella stanza.

OMINI come divisori

E per cercare sempre qualcosa di estremo e accattivante, ecco il separè creato dalla designer svedese Josefin Kvist.

divisori

OMINI come divisori

Invece della classica parete, ha ripreso le sagome degli omini, uomo donna, e le ha riproposte in scala macro, affiancate l’una con le altre, in modo da creare un simpatico divisorio per la casa.

I paravento come avete potuto vedere si sono trasformati, mostrandosi con nuove texture e stili; permettono di avere nella loro semplicità, una casa rinnovata e all’ultimo grido!

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

La camera da letto ed il suo arredo
Idee e pensieri su come arredare una camera da letto La casa si può suddividere in due ideologiche parti, l'una è quella adibita a giorno, l'altra a ...
Taglieri per cucina: tutte le novità per tagliare in cucina
Tagliere da cucina Il tagliere è un oggetto che troviamo in ogni cucina, come dice il suo stesso nome, è un utensile che viene adoperato insieme ad u...
Le TONALITA' dell'ESTATE: colori pastello per una casa fresca e allegra
Il rosa, il verde, il blu, il giallo...sono colori che in realtà possono avere moltissime sfumature, ma nel 2011 e soprattutto in questa primavera-est...
L'arredo in stile floreale, la soluzione per chi è privo di pollice verde
Vorreste avere una casa piena di piante e fiori, ma non avete minimamente idea di cosa sia il pollice verde? Ecco la soluzione adatta a voi. Pre...
FOOD DESIGN (1° PARTE): PIATTI per un aperitivo all'ultimo grido
Uno degli aspetti più divertenti del design è la possibilità di curiosare a 360° nella vita di tutti i giorni delle persone, in modo da riuscirne a ca...
Le novità del Macef 2011: gli accessori per la tavola
Dall’8 all’11 settembre si è svolta a Milano, una delle più importanti fiere dedicate alla casa: arredamento, accessori, complementi d’arredo per tavo...
Idee per arredare la casa in inverno: usiamo la lana
L'inverno invita le persona a raccogliersi insieme in ambienti chiusi, famigliari che possano fornire una sensazione di calore, scaldando oltre che i ...
Lo stile Shabby Chic: tendenze di moda
Se amate sfogliare riviste di arredamento sicuramente avrete già sentito parlare dello stile Shabby Chic. Si tratta di uno stile mutuato dall’America ...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *