Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Progettare il bagno… prefabbricato.

Il bagno è il protagonista indiscusso dei progetti di ristrutturazione.

E’ l’intervento più frequente ed è quello che in un singolo ambiente riguarda più settori: elementi funzionali, arredi, finiture, spaziando tra rivestimenti e pavimenti.

Le tipologie più frequenti sono quelle di dimensioni contenute sia per volontà progettuali sia perché la riorganizzazione degli ambienti ne ha ridotto le dimensioni a favore di altri spazi.

Bagno prefabbricato: l’alternativa esiste ed è più semplice di quanto non si creda

Sanika Saniclass. Scelta delle finiture

Sanika Saniclass. Scelta delle finiture

Esiste un’alternativa semplice per sostituire in tempi precisi e con costi precisi l’intero ambiente: è  il bagno prefabbricato.

Oggi, con le nuove esigenze edilizie, i bagni prefabbricati sono diventati un’alternativa credibile e concreta ai bagni tradizionali: i nuovi ritmi costruttivi, le elevate esigenze di qualità e le garanzie richieste sono aspetti soddisfabili e realizzabili più facilmente con un bagno prefabbricato.

Il bagno prefabbricato è una cellula autoportante composta da pavimento, pareti e soffitto, pre assemblata industrialmente, completa dei sanitari, gli accessori interni, gli impianti di adduzione e scarico dell’acqua, nonché quello elettrico, di ventilazione e di riscaldamento

Nonostante i pregiudizi i bagni prefabbricati, da non confondere con i bagni chimici mobili che sono spesso utilizzati in cantieri o manifestazioni pubbliche, vengono realizzati con materiali e tecnologie di ultima generazione, senza perdere di vista il design.

Di dimensione ridotta  e compatibili con la maggior parte degli spazi i moduli prefabbricati sono di semplice installazione.

Completi di ogni elemento i bagni modulari sono una soluzione pratica e in linea con i tempi. Già largamente diffusi negli Stati Uniti e nel Nord Europa pian piano stanno iniziando a trovare consensi anche in Italia.

Di uso soprattutto per soluzioni alberghiere, per ospedali, studentati e residenze sanitarie assistenziali in realtà possono essere progettati interamente su misura a seconda dei bisogni del cliente. Il bagno prefabbricato verrà inserito, già collaudato, nel vano dedicato all’interno dell’abitazione.

Roc-Pod. Materiali naturali o resine sintetiche per le finiture

Roc-Pod. Materiali naturali o resine sintetiche per le finiture

Altri campi d’utilizzo per tale soluzione sono il settore navale e ferroviario, nei quali però sono richieste delle certificazioni dei materiali impiegati (soprattutto fuoco e fumi) più severe rispetto al settore civile.

Durante l’installazione si avrà un unico cantiere, del quale si conoscerà con precisione sia la tempistica di inizio che di fine.

Avere dei tempi di cantiere ben precisi agevola senza dubbio il lavoro della squadra edile ma soprattutto è possibile avere una chiara idea oltre che dei preventivi di spesa anche dei consumi energetici.

Eco-compatibile, veloce e di design

L’utilizzo di un bagno prefabbricato, oltre ad essere una scelta intelligente e pratica, assolve anche alle esigenze strettamente legate alla sostenibilità ambientale.

Avere sotto controllo e conoscere ogni singola fase della filiera produttiva, scegliere i materiali che comporranno il bagno e organizzare il cantiere è un comportamento in linea con la sostenibilità ambientale.

Ciò consente infatti di quantificare e quindi contenere le risorse necessarie da impiegare..

Un unico interlocutore vuol dire meno problemi

Bagno prefabbricato. Esempio di installazione

Bagno prefabbricato. Esempio di installazione

I prezzi saranno stabiliti a priori in fabbrica di produzione senza successive sorprese in corso d’opera. Non è da sottovalutare il vantaggio di avere a che fare con un unico interlocutore piuttosto che un’articolata squadra di muratori, posatori e quant’altro. Di sicuro molte complicazioni si potranno risolvere in maniera più agevole.

Tutto ciò senza comunque dimenticare che il prodotto finale sarà comunque di design, e in fase progettuale si avrà la possibilità di scegliere fra materiali di pregio, rivestimenti, arredi e finiture tra i più innovativi.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Decorare le pareti con lo “Stencil”
Anche la parete più anonima può prendere vita grazie alla tecnica dello stencil, si tratta di una forma di decorazione semplice ed economica da realiz...
FAI DA TE: le pitture per tinteggiare
Scegliere la pittura più adatta alla propria casa, non è una cosa facile. Apparentemente qualcuno può pensare: “Vado in negozio, ne prendo una ...
Aria più salubre nel nostro studio-ufficio.
Come avere aria più sana in ufficio Lo spazio in cui si lavora, soprattutto se è  stato ritagliato nella propria casa ,oltre a dover essere opportu...
Idee per arredare il salotto in modo moderno
Fine anno, tempo di bilanci, si fa la lista dei buoni propositi per il nuovo anno, come ad esempio mettersi a dieta, cercare di risparmiare qualche so...
Fondi del caffè: non li leggo ma li riciclo!
I fondi del caffè fanno parte dei rifiuti organici che possiamo tranquillamente riciclare nei bidoni dell'umido e usare per creare il compost, essendo...
Il viola: un colore per la casa dall'arredamento alle pareti
In realtà è già da un annetto che il viola, soprattutto nella sfumatura del lilla, è diventato molto cool nell'ambito dell'arredo, soprattutto per qua...
Dalla stampa 3D ai complementi d'arredo ultra-moderni
Abbiamo molte volte visto come la tecnologia influenzi l'evoluzione del design soprattutto nell'ambito dell'interior design, ma non abbiamo ancora par...
Il DIVANO: un complemento d'arredo con il quale si può giocare
Basta con i classici divani! La moda 2012 richiede un po' di estro ed originalità per ricercare un divano capace di stupire. La zona giorno acquist...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *