Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

I pro e contro delle piastre a induzione

L’utilizzo delle piastre a induzione è ormai una solida realtà per quanto riguarda la ristorazione professionale, in ambiente domestico questa metodologia di cottura si porta dietro sempre un po’ di pregiudizi che andrebbero sfatati.

Proprio per questa ragione molte aziende stanno modellando le loro proposte appositamente sul mercato italiano, investendo anche in formazione, in maniera tale da avvicinare in maniera consapevole il consumatore a questa tecnologia per molto completamente sconosciuta.

Capire come funzionano le piastre ad induzione

Campi magnetici per il funzionamento delle piastre a induzione

Campi magnetici per il funzionamento delle piastre a induzione

I vantaggi nella scelta delle piastre ad induzione sono molteplici: il più evidente è un sostanziale risparmio energetico, si ottengono inoltre risultati eccellenti, nonché ottime condizioni di lavoro.

Per prima cosa è necessario spiegare come sono composti i piani cottura a induzione. La parte visibile è costituita da un piano d’appoggio realizzato in vetroceramica, molto spesso a filo con il piano di lavoro. Il calore è generato dalle bobine che si trovano al di sotto e dal campo magnetico che generano una volta attivate. La differenza sostanziale con i “normali” piani di cottura è che in questo caso la diffusione del calore non si ottiene per conduzione, ma viene generato direttamente per induzione sul fondo della padella.

In questo modo la dispersione di calore è davvero minima, ed è per questa ragione che i risparmi sono notevoli: il rendimento energetico riesce a raggiungere circa il 95%, a differenza delle normali cucine che di solito hanno una dispersione di calore compresa tra il 30 e il 60%.

cucina ad induzione

Cucinare in sicurezza con la cucina ad induzione

I vantaggi non si esauriscono con il risparmio economico. L’utilizzo di un sistema ad induzione comporta anche una notevole diminuzione dellescottature accidentali. Come abbiamo già spiegato la vetroceramica superiore ha la funzione di sostegno e di protezione per i componenti che si trovano alloggiati al di sotto. Anche quando raggiunge potenze elevate questa rimane fredda, ed ecco perché si possono facilmente evitare le scottature.

Un altro vantaggio enorme, anche in termini di tempo, risiede nella facilità di pulizia del piano cottura: unico strumento necessario può essere un panno umido.

Esistono dei vantaggi non visibili ma importantissimi. L’ambiente circostante sarà più sano e più fresco: si eliminano tutte le dispersioni termiche e tutte le dispersioni di gas legati ad una non completa combustione. In più la manutenzione di questi elementi è davvero minima.

Svantaggi legati alla cucina ad induzione

Nonostante ci siano molti vantaggi legati all’utilizzo della tecnologia ad induzione non possiamo negare che esistano anche alcuni svantaggi.

Piano a induzione - ambiente più sano

Piano a induzione – ambiente più sano

Il primo svantaggio, sicuramente il più evidente, è il prezzo molto più alto rispetto a quello di una normale cucina a gas. Questo prezzo più elevato viene comunque compensato con i successivi risparmi in termine di elettricità.

In più la potenza elettrica assorbita risulta piuttosto elevata: ne esistono alcuni modelli che possono superare anche i 7 KW, in questo caso diventa necessario adeguare la potenza fornita chiedendo all’azienda elettrica. In ogni caso in Italia vengono venduti modelli autoregolanti in linea con le capacità dei vari impianti.

Molti affermano, e quindi lo inseriscono tra gli svantaggi, che l’utilizzo delle piastre ad induzione comporta il cambiamento di tutte le pentole. In verità non è così. E’ vero che sono necessarie pentole con un alto contenuto ferroso, ma ormai è facile trovarne in circolazione di economiche e spesso, senza neanche saperlo, le stiamo già utilizzando. Esiste un modo molto semplice per capire se le vostre pentole sono adatte: basta utilizzare una calamita sul fondo, se si attacca la pentola va bene. Naturalmente non si possono usare quelle in alluminio, terracotta, vetro e ceramica.

Utilizzando questa tecnologia forse il problema più grande risiede nell’abituarsi ad un nuovo modo di cucinare, i cambiamenti stanno per la maggior parte nei diversi tempi di cottura, effettivamente molto più rapidi.

Una cucina ad induzione va consigliata per chi non vuole allacciarsi alla rete del gas metano, privilegiando quindi l’utilizzo della corrente elettrica (soprattutto se generata da fonti alternative). Se poi passate poco tempo in cucina e il vostro modo di cucinare è rapido non possiamo far altro che consigliarvi questa tecnologia.

Induzione “portatile” targata Samsung

Piano a induzione portatile Samsung

Piano a induzione portatile Samsung

Se disponete di una cucina a gas ma volete provare i vantaggi della cucina ad induzione senza una sostituzione definitiva Samsung vi viene in aiuto offrendovi un piano ad induzione portatile: oltre ad essere molto bello esteticamente consuma anche molto poco.

Si tratta di una soluzione ottima soprattutto per l’enorme grado di flessibilità: si guadagna tranquillamente un fuoco senza ridurre le dimensioni del piano di lavoro. Basterà una presa elettrica per avere una cucina portatile, dal peso e dalle dimensioni limitate, davvero ovunque.

I livelli di calore offerti sono addirittura 15, gli sprechi sono ridotti, tutto in 2.2 KW di potenza. Anche le funzioni sono molteplici: per esempio è possibile portare ad ebollizione l’acqua in un tempo davvero limitato con la funzione 100°. Esiste poi la funzione 60° perfetta per fondere il cioccolato o il formaggio, utilissima anche per mantenere solamente in caldo i vostri piatti prima di servirli a tavola.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Cosa fare per creare più spazio in cucina?
A volte bastano semplici idee e piccoli arredi di design per aiutarci  nei lavori in cucina per la preparazione quotitiana dei pasti. Andando s...
Regali di Natale per i bambini: arredi e complementi funzionali per la loro cameretta
Il Natale è il momento più amato dai bambini, è la loro festa: si scrive la letterina a Babbo Natale, si scelgono i regali, si preparano l’albero e il...
Televisori 3D con e senza occhiali 3D
Il sogno di poter vedere anche a casa, e non solo al cinema, i nostri programmi preferiti in 3D si può considerare, oramai, una realtà. Le prime tr...
Portasalviette, porta asciugamani per il bagno
Se l’intento è quello di personalizzare la nostra stanza da bagno allora non si può sminuire l’importanza estetica  anche degli accessori  che pos...
VASCA IDROMASSAGGIO: comodo relax in bagno
La vasca idromassaggio è un accessorio del bagno considerato da molti un prodotto di lusso, avvicinabile da pochi fortunati. In realtà alcuni modelli ...
Mini cucine multifunzionali: quando le cucine tradizionali lasciano spazio all'innovazione
Abituati a cucine dal taglio tradizionale, dotate di ampi ripiani per la lavorazione dei cibi, con capienti pensili e cassetti per riporre gli utensil...
Un secchiello per champagne per brindare al nuovo anno
Uno degli accessori più utilizzati durante le feste è il secchiello per tenere al fresco le bevande durante i pasti. Si tratta di un prodotto apprezza...
Riscaldamento a infrarossi con radiatori di design che arredano
Il riscaldamento a infrarossi è un sistema sempre più usato e apprezzato in quanto permette di riscaldarci in modo immediato garantendo subito una pia...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *