Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Poltrona sacco che passione!

La poltrona sacco è un accessorio per la casa o per l’ufficio molto divertente.

E’ diventato un cult, soprattutto in Italia, dopo l’esilarante scena del film di Fantozzi al cospetto del Grande Capo. Il sacco è molto apprezzato soprattutto per le sue stravaganti forme che, essendo prive di struttura, non sono mai uguali e creano effetti particolarmente simpatici.

Un altro aspetto che ha incentivato l’acquisto di questo complemento d’arredo è il fatto che il sacco può essere collocato in ogni ambiente prendendo parte di ogni stile d’arredo senza mai sfigurare anzi, fornendo quel tocco di originalità che, negli spazi e negli ambienti, non guasta mai.

Ad oggi sono moltissime le aziende che hanno destrutturato, ricomposto e reinventato molteplici forme e differenti rivestimenti che hanno reso ancora di più il sacco un prodotto di design all’ultimo grido.

Un elemento molto importante che determina gran parte della qualità della poltrona sacco è ciò che riguarda l’imbottitura in quanto è proprio quest’ultima a garantire il comfort e la morbidezza della seduta.

Solitamente i sacchi sono imbottiti attraverso l’utilizzo di sfere in polistirolo espanso e in altri casi queste, sono associate in percentuali alla piuma d’oca.

A questo punto non vi resta che leggere le prossime righe per vedere le ultime novità di quest’anno rendendovi ancora più semplice l’eventuale scelta del “vostro” sacco.

Una poltrona sacco che ti avvolge in un tenero abbraccio

Poltrona sacco

Poltrona sacco Slumber di Aleksandra Gaca

Slumber di Aleksandra Gaca è una poltrona sacco che ti avvolge in un tenero abbraccio caldo.

La cosa che rende irresistibilelele questo prodotto è il suo rivestimento in fibra di kid mohair che offre un’estrema morbidezza ed una grande elasticità.

Inoltre la sua texture tridimensionale richiama i morbidi maglioni della nonna aumentando la sua sensazione avvolgente.

Una poltrona sacco sportiva

Poltrona sacco Blues di Atipico.

Per i personaggi più strong e sportivi ci si può indirizzare verso il sacco Blues di Atipico.

Blues è stato pensato come un enorme cuscino che conserva la forma e la morbidezza semplicemente in scala maggiore, diventando una piacevole seduta.

Il sacco è imbottito di sferette in poliuretano espanso ed è rivestito in tessuto impermeabile.

La cosa divertente è che può trasformarsi liberamente in molteplici forme che consentono al fruitore di sdraiarsi, di sedersi ecc….

Una poltrona sacco anni 60

Poltrona Sabossa

Si tratta di Sabossa, un sacco che divenne famoso nel 1968. Come tutte le cose belle ovviamente neanche lui è passato di moda e oggi, è un complemento d’arredo di tendenza, ovviamente diventando oggi eco-friendly.

Sabossa è realizzato in poliestere riciclato con un rivestimento impermeabile che lo rende adatto anche per gli ambienti esterni.

Il sacco è un prodotto al 100% made in Barcellona e sono sicura che vi saprà conquistare a 360° per la sua bellezza ed anche per la sua eterogeneità funzionale.

Poltrona e poggiapiedi morbidissimi

Poltrò e Pedò di Sofà Soft

Questa soluzione d’arredo è assolutamente geniale perché sviluppa in modo assoluto il concetto di comodità e relax.

Si tratta di Poltrò e Pedò un duo strutturato per concedersi un po’ di pace dopo una giornata faticosa.

Si tratta di una poltrona e di un poggiapiedi morbidissimi, soft e confortevoli.

Un’altra caratteristica dell’accoppiata vincente è la miriade di colori e differenti rivestimenti disponibili.

L’azienda Sofà Soft si distingue con questi due prodotti per la sua grande qualità e la grande cura nell’aspetto estetico fino alla finitura.

La Cabbage Chair

Cabbage Chair

Cabbage Chair di Nendo Desgin

Si chiama Cabbage Chair ed è un prodotto in realtà non nuovissimo nel panorama del design ma ritengo che meriti di essere menzionato comunque nelle novità in quanto si tratta di una prodotto veramente innovativo e assolutamente in tema con i concept attuali.

Questo particolare sacco-poltrona a nasce dalla volontà di Nendo Design di produrre qualcosa di inconsueto grazie anche all’utilizzo di scarti di abbigliamentoe recuperati per produrre il prodotto.

Un altro aspetto unico nel suo genere è quello della trasformazione. Per poter usufruire della Cabbage Chair è infatti necessario “sbucciare” la struttura esterna in modo da creare la forma della seduta.

Inoltre l’intera seduta non ha alcuna struttura a supporto ma è grazie all’unione dei vari fogli che è possibile ottenere una grande rigidezza.

Insomma, un complemento d’arredo eco-compatibile e di grande effetto.

Ed ecco qui alcuni dei moltissimi sacchi che potrete trovare gironzolando tra negozi on-line e non.

 

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

La Casa Domotica
Una casa domotica è una casa dotata d'intelligenza In una casa domotica molte funzioni ripetitive possono essere controllate da chi le abita me...
lo stile Shabby Chic
recuperare oggetti antichi e farli rivivere nelle vostre case
Ridipingere casa: Scegliere il colore giusto. Consigli utili
Quando si entra in una nuova casa, quando si decide di rifare l’arredamento o rinfrescare le pareti ci si trova sempre di fronte al solito dilemma. “D...
Porte e serrature: novità dal mondo design
Si sa, la creatività dei designer non conosce limiti, si producono in continuazione nuovi oggetti, con funzioni particolari o con scelte estetiche...
Il grigio nell'arredamento: una base perfetta per ogni stile
Il grigio è un colore comune in natura. Attorno al grigio esistono da sempre molti preconcetti. Il grigio è considerato il colore neutro per eccellen...
Idee per la lista nozze per Maggio, il mese degli SPOSI
Maggio è il mese delle rose, dell'amore ed è il periodo in cui molte coppie decidono di coronare il loro sogno unendosi in matrimonio o andando a conv...
Simpatiche novità tra gli accessori per la cucina
Utili accessori per la cucina: le ciotole-ricetta A tutti piacciono i dolci ma purtroppo non tutti se la cavano in cucina e spesso i risultati no...
ARREDO da GIARDINO: novità primavera 2012
La parola giardino identifica il luogo in cui sono coltivati fiori e piante ornamentali.  Si tratta di un luogo magico dove l'animo umano riesce a ric...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *