Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Oggetti di design da collezione

Il design ha una storia molto vasta; molti designer hanno fatto parte della storia dell’evoluzione umana con semplici oggetti che hanno caratterizzato un nuovo modo di pensare, di vedere, di sentire e di vivere.

Piccoli e grandi oggetti in grado di definire uno status oppure un vero e proprio modo di vivere.

La fantasia umana e la sregolatezza hanno permesso nel corso dei secoli di evolvere la mente umana; il design ha caratterizzato spesso le epoche, appoggiando o meno, la realtà.

Molti oggetti sono ritornati oggi, diventando dei veri e propri cimeli da collocare in casa, delle vere e proprie opere d’arte da mostrare.

Altri oggetti, già famosi quando nati, sono stati riproposti, ripresi, e rimessi in commercio conservando a pieno la loro importanza funzionale all’interno della società.

Altri ancora hanno conservato la loro posizione nel tempo, senza mutare, rimanendo sempre dei prodotti a largo raggio commerciale.

Proprio per questo sono molti , i collezionisti e non, che vanno alla ricerca, nei mercatini d’antiquariato e nei negozi specializzati, di questi complementi ed accessori ideali per caratterizzare i propri spazi in modo unico e consapevole.

Lego in legno

Lego legno

Lego legno

Ecco una versione dei Lego sicuramente apprezzata da molti.

Si tratta di una serie di Lego riproposti in legno in edizione limitata, di soli 20 pezzi. E’ quindi sicuramente per pochi la possibilità di accaparrarsene, anche in futuro, un solo esemplare.

Questi piccoli personaggi sono stati realizzati in modo completamente artigianale, quindi unico; tutto è stato studiato nei minimi particolari anche il packaging, con un imballaggio unico, anch’esso da collezione.

Chi ha proposto questa serie artistica è un designer francese, più precisamente Thibaut Malet , specializzato nella produzione di complementi ed accessori di design completamente in legno.

Verner Panton: sedie da collezione

cone chair

Cone Chair

Tutti conosciamo la Panton Chair, ritornata alla ribalta anche per il compimento dei suoi 50 anni.

Ma forse non tutti conoscono questo esemplare di sedia che risulta oggi essere ancora estremamente all’avanguardia.

Si chiama Cone Chair, ed è un’altra opera che si può facilmente considerare da collezione di Verner Panton.

Si tratta di una particolare sedia di forma tronco-conica basata sulla forma geometrica di base realizzata originariamente per entrare a far parte dell’arredamento di un ristorante danese.

Oggi, oggetto di culto, a disposizione di tutti, è disponibile in commercio in moltissime varianti cromatiche.

Nero, rosso, cioccolato, giallo oro, tartufo, verde, ruggine e Blu di Matt, tutte gradazioni cromatiche e finiture che ben si accostano alla struttura in laminato e base in acciaio inox.

Il comfort della seduta è poi garantito dall’imbottitura in poliuretano espanso.

Si tratta di un accessorio ideale per essere messo in luce all’interno di un ufficio o nella zona giorno-studio della propria casa.

Lampada POP

Oggetti di design da collezione

Lampada di Vico Magistretti

Anche per le lampade c’è una grande storia che le caratterizza e sono veramente molte quelle che, nel tempo, hanno conservato l’uso quotidiano e la loro importanza estetica.

Un esempio, già pluripremiato negli anni della sua nascita, è la lampada Eclisse, ideata e disegnata da Vico Magistretti.

La sua forma semplice e di impatto ha probabilmente garantito l’immutata bellezza nel tempo.

Eclisse si compone di una base e di una calotta esterne fisse che permettono la rotazione manuale di una calotta interna, in grado di distribuire e regolare la luce in modo differenziato a seconda delle proprie esigenze.

Le sue forme primordiali e perfette garantiscono una perfetta collocazione in qualunque tipo di ambiente e stile.

Radio classica ma tecnologica

Tivoli radio

Tivoli radio

Si tratta di due prodotti frutto di una rivisitazione accurata di altri due modelli radio.

Sono state presentate al Salone del Mobile dai Designers Giulio Cappellini e Tom DeVesto che ripensando alla nuova forma, hanno reinterpretato la radio BetWorks e la radio Model One Table Radio.

I prodotti, fanno parte della linea Cappellini e ricercano nel legno l’eleganza per le sue finiture, e nel colore vogliono proporsi come innovazione dei tempi.

Il prezzo è accessibile, consentendo agli appassionati di poter ordinare il loro pezzo e riceverlo entro 90 giorni, imballato e pronto all’uso.

Quale di questi prodotti diventerà parte del vostro patrimonio d’arredo?

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

OLED,LED, Fluorescenza, salutano la vecchia lampadina ad incandescenza
CIAO CIAO LAMPADINA un clic ancora e poi per sempre ti spegnerò. Dal 2011 vietata la vendita di lampade a incandescenza La lampadina a incand...
Il grigio nell'arredamento: una base perfetta per ogni stile
Il grigio è un colore comune in natura. Attorno al grigio esistono da sempre molti preconcetti. Il grigio è considerato il colore neutro per eccellen...
Portasalviette, porta asciugamani per il bagno
Se l’intento è quello di personalizzare la nostra stanza da bagno allora non si può sminuire l’importanza estetica  anche degli accessori  che pos...
Arredamento: il colore BLU persiste anche quest'anno
Quando si pensa al colore blu, nell'ambito del complemento d'arredo, si volge lo sguardo verso la casa del mare, perchè il blu ricorda l'acqua, il cie...
Rivestimenti per bagni e cucine: 4 materiali innovativi
Tutto per renderla più accogliente e personale! Nuovi colori, proposte tecnologicamente avanzate. Oramai nel settore dei rivestimenti per intern...
Arrediamo con le matite colorate
Matite matite matite! Oggetti che tutti noi conosciamo, abbiamo passato ore a scuola a disegnare, a colorare, a temperare tutte le nostre matite in mo...
Lavastoviglie ad alta tecnologia
Per assolvere alle esigenze del pubblico le nuove lavastoviglie presentano spazi interni sempre più grandi, ben organizzati e pronti a soddisfare ogn...
Il mobile significante e la Fondazione Aldo Morelato
“Il mobile significante” è il nome di un concorso promosso dalla fondazione Aldo Morelato e ormai arrivato all’ottava edizione. Il fulcro dell’edizion...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *