Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Lampade nuove dal Salone del Mobile di Milano

Il salone del Mobile di Milano ci offre l’occasione di poter rinnovare un po’ il nostro arredamento, scegliendo magari qualche novità proposta dei designer in questa occasione. Se stiamo pensando di cambiare qualche punto luce ecco alcune interessanti proposte.

La lampada da tavolo di Prandina

lampada tavolo prandina

La lampada "Hanoi" del designer Churba per Prandina

Due fogli di metacrilato bianco come base e un semplice paralume nello stesso materiale per la parte superiore: ecco la struttura della lampada “Hanoi” ideata dal designer argentino Federico Churba e prodotta da Prandina.

Una lampada da tavolo molto semplice, bianca, direi minimale, di chiara ispirazione orientale per via della forma del diffusore, un forte richiamo ai cappelli dei contadini del paese asiatico.

Perfetta per tutti gli ambienti e tutti i tipi di arredamento, è una lampada molto elegante e raffinata.

Le lampade a sospensione retrò

La collezione di lampade “Plissè Collection”

La collezione di lampade “Plissè Collection”

Il giovane brand italiano Ca’Belli Luce ha ideato una nuova collezione di lampade proposte al Salone dl Mobile di Milano dallo studio Sandro Santantonio Design.

La collezione si chiama “Plissè Collection” e comprende una serie di lampade realizzate con uno speciale trattamento che trasformano il gesso in un materiale che sembra quasi tessuto, rendendo le lampade molto eleganti e particolari.

L’applique le e plafoniere in gesso sembrano delicate, leggere, tessuti lavorati che creano tante piccole pieghe e contribuiscono a rendere l’atmosfera raffinata e dal gusto retrò.

La lampada da tavolo con gli anelli

La lampada "Behive"

La famosa azienda Foscarini propone una serie di lampade nuove, tra le quali spicca per eleganza e design la lampada da tavolo “Behive” ideata dal designer Werner Aisslinger.

Più che una lampada sembra una vera e propria scultura moderna, capace, accendendosi di far risaltare la sua struttura, i suoi anelli orizzontali dalla base si propagano per tutta la sua altezza crescendo di grandezza e diventano elemento caratterizzante dell’intera lampada.

Richiama molto la forma di un alveare (behive in inglese vuol dire appunto quello), qualcosa di caldo, morbido e molto elegante, una lampada che avrà sicuramente molto successo.

La lampada- borsa di Tyvek con luce led

lampada led Tyvek

La lampada led "Hobo Lantern" di Tyvek

Tra le lampade particolari del Salone del mobile, spicca sicuramente la lampada in tessuto realizzata dall’azienda canadese Molo.

“Hobo Lantern” è realizzata con un particolare tessuto, il Tyvek che permette alla luce led che c’è all’interno della lampada di filtrare e illuminare l’esterno.

La sua particolarità è il fatto di essere una borsa, da usare sia quando siamo in giro per fare luce grazie ad una batteria sia in casa nostra, appendendola ad un gancio e collegandola ad una presa di corrente.

Una lampada che diventa una lanterna portatile, un oggetto davvero originale e insolito.

Il lampadario dell’architetto

lampadario di Philippe Starck

Il lampadario “Marie Coquine Chandelier”di Philippe Starck

Il famoso designer e architetto Philippe Starck ha ideato per l’azienda francese Baccarat un lampadario davvero molto creativo, un’ interpretazione del tutto personale dei lampadari classici a bracci.

“Marie Coquine Chandelier” questo il nome del lampadario è un oggetto originale, un unione perfetta ed elegante di un lampadario con cristalli classico e barocco con un semplice ombrello bianco.

Il motivo di questa unione, oltre per l’indubbio effetto scenico è legato anche al tipo di luce prodotta, in questo modo infatti l’ombrello diffonde la luce in maniera delicata, contribuendo alla creazione di una ambiente soft.

Un lampadario che sicuramente nel nostro salotto non passerebbe inosservato.

La lampada che imita il cielo

La lampada "Sky light"

La lampada ideata dallo studio francese 5.5 per l’azienda Skitsch è molto semplice, quasi banale se non fosse per un piccolo dettaglio che la caratterizza e la rende speciale.

Si tratta di una lampada con un disco di metallo per riflettere e indirizzare la luce con una semplice lampadina in mezzo, a rendere il tutto poetico è il disegno all’interno del diffusore, delle nuvole che imitano il cielo trasformando la luce della lampadina in un sole.

“Sky Light” è una lampada adatta per ogni stanza, semplice ma capace di essere speciale in modo non vistoso e banale.

La lampada ispirata ad un fiore

La lampada “Tahoma Eli”

La lampada “Tahoma Eli”

Il designer Andrea Lazzari ha ideato una lampada davvero molto elegante e di grande fascino realizzata con una struttura in nichel satinato e con decorazioni di vetro soffiato lucido e bianco.

Come ispirazione il designer ha preso un fiore delicato e leggere, la Dhalia e proprio per questo ha chiamato la sua creazione “Tahoma Eli” con il nome di uno dei suoi fiori.

La lampada è davvero bella, il vetro è lavorato in modo da ricreare tanti piccoli petali, un alternanza che da movimento alla struttura e la rende delicata e raffinata.

La lampada a sfera della De Majo

Lampade Salone Mobile Milano

La lampada "Uno" di De Majo

L’azienda De Majo Illuminazione presenta quest’anno diversi modelli di lampade, tra questi segnaliamo la lampada “Uno” disegnata dal designer Nicola Grandesso.

Si tratta di una lampada disponibile in diverse versioni da tavolo, da comodino,da terra e da lettura, il modello rimane sempre lo stesso: una struttura in metallo verniciato disponibile in diverse colorazioni e un diffusore in vetro soffiato lucido dal colore bianco e dalla forma a sfera.

Il risultato è molto particolare, una scultura, una bolla di luce perfetta per ogni angolo della casa e per qualsiasi uso ne vogliamo fare.

Le lampade in vetro soffiato d Murano

 lampade in vetro soffiato di Murano

Una delle lampade in vetro soffiato di Murano della collezione "Mumba"

L’azienda di Murano Vistosi presenta la collezione di lampade “Mumba” ideate dal designer Mauro Olivieri e disponibili nelle versioni lampada da tavolo, paralume e lampada da terra.

La loro caratteristica è la struttura in parti metalliche in cromo e il corpo in vetro soffiato bianco lucido lavorato.

Lampade semplici, ma dal design elegante, raffinato, con il loro colore bianco e le linee pulite sono adatte a tutti gli arredamenti, offrendo una luce soft e delicata.

La lampada a sospensione in cristallo

La lampada "Cannettata"

Lampada a sospensione in cristallo

Il designer Massimo Iosa Ghini ha disegnato per De Majo Illuminazione un lampadario a sospensione molto raffinato e con una ricca lavorazione, la lampada “Cannettata”.

La luce arriva da una lampadina al led filtrata da una lente satinata bianco latte, il tutto avvolto da una superficie di cristallo molto lavorata.

In questo modo la luce che passa risulta essere molto soft e delicata, facendo risaltare la brillantezza del cristallo e arricchendo la stanza di luce e di un tocco di eleganza.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Cucce per cani di design per arredare e giocare con lo stile
Ogni scusa è buona per decorare gli ambienti domestici! Stando a questa affermazione, viene da domandarsi: perchè limitarsi alla cura dei dettagli ...
Mensole per arredare
In ogni abitazione ci sono dei complementi d’arredo essenziali sia dal punto di vista funzionale, che estetico: le mensole. Servono per sostenere o...
Aria più salubre nel nostro studio-ufficio.
Come avere aria più sana in ufficio Lo spazio in cui si lavora, soprattutto se è  stato ritagliato nella propria casa ,oltre a dover essere opportu...
Alberi di Natale: nuove proposte di design
Ormai siamo in pieno clima natalizio, se dobbiamo ancora preparare la nostra casa con addobbi e luci e se soprattutto non abbiamo ancora fatto il famo...
Piante e fiori in appartamento per ogni stile d'arredamento
Accade raramente che si possa arredare un locale partendo da zero, cioè scegliendo tutti i materiali, i mobili, gli oggetti e le piante necessarie...
Cosa regalo a Natale? Arredi di design
Vi state ancora chiedendo: cosa regalo a Natale? Perché non pensare ad un complemento d’arredo, non i classici oggettini per la casa, ma qualcosa di v...
Arredamento hi-tech per una casa tecnologica
La casa si trasforma, le abitazioni evolvono, le necessitò cambiano e ovviamente con lei, cambiano anche i gusti. Con l'avanzamento tecnologico si ...
Alla Milan Design Week 2012 presso La Triennale torna Interface
Interface, azienda leader mondiale nel design e nella produzione di pavimenti tessili innovativi, modulari e altamente performanti torna a Milano, all...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *