Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Cucina a scomparsa: Board di Snaidero

In passato le case avevano molte più stanze ed ogni una aveva una specifica funzione: sala da pranzo, cucina, salotto, tinello.

Il modo di vivera la casa è però molto cambiato negli anni, negli appartamenti moderni, dove siamo costretti ad avere a che fare con spazi sempre più piccoli, i locali, in particolare la zona giorno è sempre più spesso costituita da spazi aperti, il più possibile luminosi, nei quali si svolgono più funzioni: accogliere, intrattenere, rilassarsi, mangiare, cucinare.

Ovviamente a nuovi spazi devono corrispondere nuove soluzioni d’arredo, i mobili per poter essere funzionali in spazi ridotti devono essere multiuso, versatili, trasformabili, avere linee pulite, semplici e prive di fronzoli.

CUCINA SNAIDERO

La nuova cucina di Sanidero Board

La nuova cucina di Sanidero Board vuole essere una risposta a questa evoluzione abitativa della società contemporanea.

Progetta con l’architetto Pietro Arosio, questa cucina a scomparsa è caratterizzata da un blocco operativo completamente sospeso grazie ad una struttura autoportante che permette al volume di dischiudersi dall’area dedicata al contenimento, lasciando completa libertà di movimento durante le fasi di preparazione e cottura e consentendo di disporre di due postazioni operative in grado di lavorare in parallelo.

Cucina sospesa

Cucina sospesa a scomparsa di Sanidero

Questa cucina sospesa presenta una straordinaria leggerezza strutturale e si sostiene grazie ad un innovativo sistema di ancoraggio del volume alla struttura degli armadi che è stata brevettata da Sanidero.

Il blocco operativo sospeso e a scomparsa è stato pensato soprattutto per i mini-appartamenti, i monolocali e gli open-space di piccole dimensioni, contine l’area cottura, la zona lavaggio, con scarichi a parete, un’utile area preparazione, disponibile in legno teck, che può all’occorrenza essere utilizzata come banco snack o colazione, una pattumiera per la raccolta dei rifiuti organici e un tagliere in polietilene.

Grazie ad un pannello luminoso nella parte terminale del blocco operativo, la cucina offre una luce calda e omogenea, che riesce ad illuminare la zona operativa alla perfezione.

Il blocco operativo è in Corian, può essere scelto in una vasta gamma di colori e in 2 differenti dimensioni, da 90 cm e da 120 cm.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Creare un giardino in casa con vasi personalizzati
IL VASO E’ MIO E ME LO FACCIO IO appunti per crearsi un giardino in casa a propria immagineIl luogo della pace, dello spirito. Dove la natura s...
Radiatore e termoarredo: le ultime novità per arredare scaldando
Perché accontentarci del classico e un po’ bruttino radiatore? Non bisogna per forza pensare che, siccome il termosifone ha una sua funzione ben pr...
Lavastoviglie ad alta tecnologia
Per assolvere alle esigenze del pubblico le nuove lavastoviglie presentano spazi interni sempre più grandi, ben organizzati e pronti a soddisfare ogn...
Novità in cucina, un forno elettrico da incasso con connesione wi-fi
L'ambiente cucina è in continua evoluzione, ogni anno ad opera di designer e aziende del settore è possibile trovare sul mercato mobili ed elettro...
Il DIVANO: un complemento d'arredo con il quale si può giocare
Basta con i classici divani! La moda 2012 richiede un po' di estro ed originalità per ricercare un divano capace di stupire. La zona giorno acquist...
Complementi d’arredo insoliti e divertenti
Siete alla ricerca di qualche complemento d’arredo davvero unico e originale? Qualcosa capace di attirare l’attenzione di qualsiasi ospite e di far...
Nuovi orologi di design per il cambio dell'ora
Ci siamo, tra poco, esattamente durante la notte tra sabato 27  e domenica 28 ottobre 2012 ci sarà il cambio dell'ora con il ritorno a quella solare. ...
Tiny House: arredare un monolocale multifunzionale
Pensando all’idea di Graham Hill, fondatore di un importante sito web di livello internazionale (TreeHugger) che affronta tematiche ecologiche, non si...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *