Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Complementi d’arredo, arredi e oggetti biodegradabili

Per chi ama l’ambiente e cerca di rispettarlo ogni giorno, ecco qui un nuovo concetto di design.

Il design biodegradabile.

design biodegradabile

Riciclare, riusare e ridurre sono le tre parole che riassumono la mentalità ecologica moderna

Si tratta di piccoli oggetti, complementi d’arredo completamente biodegradabili e che quindi, durante la loro decomposizione possono essere assorbiti, senza danni, dall’ambiente.

Si definisce biodegradabile un oggetto che si decompone attraverso l’attacco di batteri che lo riportano alle origini.

Questa soluzione, in un ottica di arredo casa, è molto innovativa, in quanto sempre più spesso si cerca di trovare soluzioni alternative all’utilizzo della plastica.

I materiali sono la nuova frontiera nel campo del design.

Si tratta comunque di recipienti, bicchieri, piatti e cestini pronti ad entrare a far parte della vostria vita quotidiana,

IL CESTINO BIODEGRADABILE

cestino biodegradabile

Un cestino biodegradabile bello e funzionale

Dalla nota marca di carta Fabriano arriva l’idea di realizzare un cestino porta carta realizzato con altrettanta carta.

Il cestino è composto da una serie di forme impilate che sostituiscono il sacchetto.

In questo modo il cestino può essere utilizzato con sacchetto dell’immondizia e può essere gettato, riciclandolo insieme alla carta gettata via.

Un’idea comoda e funzionale che permette di ovviare anche sul problema sacchetto.

PIATTI COMMESTIBILI

Se desiderate fare una figura strabiliante con i vostri amici, questa idea del designer giapponese Nobuhiko, vi garantirà di farla.

Si tratta di una nuova concezione di piatto, biodegradabile al 100%.

In realtà più che biodegradabile la parola giusta è commestibile!

piatti commestibili

Dal gusto di un biscotto, alla comodità di un piatto

Infatti, il set di piatti è realizzato utilizzando un impasto di biscotti.

L’unico inconveniente è che, essendo fatto di un materiale commestibile non sopporta brodi caldi che lo deformerebbero fino alla rottura.

Altro problema è il mono uso, ma per una tavola ricercata, questa è una soluzione assolutamente originale.

APERITIVO BIO

set aperitivo biodegradabile

Forme classiche, per un aperitivo moderno

Se siete persone che non possono fare ormai a meno del consueto aperitivo, è arrivato “Aperitivo Bio”, un set per aperitivo realizzato interamente da un composto ricavato dal mais.

La realizzazione di questo prodotto è artigianale ed è da attribuire agli ideatori di questa soluzione innovativa: Daniel Fintzi, Giulio Iacchetti e Matteo Ragni.

L’aperitivo è un momento di grande spreco in quanto, l’uso di piatti, bicchieri e forchette di plastica, potrebbe tranquillamente essere sostituito attraverso l’uso di questi prodotti totalmente biodegradabili.

Il set è composto da 4 bicchieri, un moscardino, dei piattini per le tapas e delle forchette da aperitivo.

CELLULARE BIODEGRADABILE

In questo caso non si parla di arredo, ma di un oggetto diventato così essenziale nella nostra vita, da meritare due righe descrittive.

Si tratta del telefonino cellulare biodegradabile.

Il Reclaim M560 è il primo telefonino bio al 100%.

E’ realizzato con bio-palstiche provenienti dal granturco.

SEDIA DI CARTONE

Il cartone è uno dei materiali più comuni e utilizzati in ogni ambito umano.

Il cartone è per prima cosa riciclabile e in secondo luogo è totalmente biodegradabile.
sedia cartone
Realizzata da Disegni, la sedia è realizzata tramite l’utilizzo di cartone.

Montato ad incastro, l’oggetto può entrare “comodamente” a far parte della nostra casa.

L’arredo è studiato per essere resistente e solido, senza venir meno alla fuzione.

L’azienda produttrice ritiene che il cartone sia il materiale del futuro.

Oltre alla sedia sono state progettate poltrone, tavoli, librerie e molti altri prodotti, tutti interamente in cartone.

RECIPIENTI A FORMA DI VERDURA

recipienti realizzati con verdure

La verdura cambia funzione

Questi recipienti porta frutta o altro, sono stati realizzati dal designer olandese Geke Wouters.

Il designer trasforma la verdura in ciotole, piatti e bicchieri.

Eh si, avete capito bene! Si tratta di verdure essiccate plasmate ad oc per essere utilizzate nell’ambiente cucina.

Essendo totalmente naturali, anche in questo caso, l’uso non può essere continuativo, in quanto si deteriorerebbero.

Questi sono alcuni esempi di design eco-friendly.

I costi non sono ancora contenuti, ma il tempo e la consapevolezza, vi permetteranno con il tempo di acquistarli a prezzi assolutamente ragionevoli.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Come scegliere ed acquistare la biancheria da bagno:asciugamani, accappatoi
Abbiamo provato ad esaminare le cose più importanti da considerare prima di acquistare la biancheria da bagno. Gli asciugamani, gli accappatoi,...
Energia eolica:Eolienne di Philippe Starck l'energia eolica sui tetti di tutti
Energia eolica: un occasione per arredare il tetto Un nuovo progetto rende l’energia eolica, oserei dire, democratica. E poi ci si domanda c...
Camini e stufe di ultima generazione per un ambiente riscaldato e alla moda
Lo so, lo so, siamo solo a settembre, le giornate sono ancora lunghe e le temperature ancora miti. Ma si sa, chi ben comincia è a metà dell'opera. ...
Ritorna l’ora solare: nuovi orologi per la nostra casa
Ci siamo, tra poco si ricambia l’ora, nella notte tra sabato 29 ottobre 2011 e domenica 30 ottobre 2011 sposteremo le lancette degli orologi indietro ...
Design moderno e materie plastiche
Il XX secolo può tranquillamente essere considerato come l’era della plastica. L’utilizzo di questi nuovi materiali ha condizionato in maniera oltremo...
Vivi la Casa Verona 2012, torna per due weekend con Verona Sposi e la Casa SOStenibile
Torna anche quest'anno l'appuntamento con Vivi la Casa,  la nona edizione dell'evento si terrà  in Fiera a Verona dal 18 al 20 febbraio e dal 24 al 27...
Arredamento hi-tech per una casa tecnologica
La casa si trasforma, le abitazioni evolvono, le necessitò cambiano e ovviamente con lei, cambiano anche i gusti. Con l'avanzamento tecnologico si ...
Cucinare sano ed ecocompatibile: le pentole in pietra ollare e in terracotta
In un precedente articolo abbiamo parlato delle caratteristiche delle pentole più diffuse e cioè quelle in acciao inox, le antiaderenti con rivestimen...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *