Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Come scegliere le porte interne

Oggi chi si trova a dover scegliere le porte per il proprio appartamento si trova davanti ad una vasta gamma di materiali, colori, finiture e ovviamente prezzi senza eguali.

La varietà di prodotti potrebbe indurre un forte senso di destabilizzazione poiché si è chiamati in fondo a scegliere degli elementi assolutamente funzionali al vivere in casa ma del tutto connotati da linee, forme e caratteristiche uniche per ciascun elemento facendo di ciascuna porta un vero e proprio complemento della casa.

Consigli per ristrutturare le porte interne

porte battente

Considerare gli elementi che costituiscono il serramento e conoscerne i materiali è importante per poter ristrutturare le porte

Nel caso in cui ci si trovi a sostituire i serramenti  esistenti in casa si può vagliare l’ipotesi di rimettere a nuovo ciascuna porta. 

Se il serramento si compone di un’anta in legno massello si può carteggiare la superficie rimuovendo ad esempio lo strato di finitura e riverniciare con un impregnante trasparente o colorato in base ai propri gusti e necessità, qualora vi sia anche un inserto in vetro si può procedere alla rimozione dei fermavetri e alla totale sostituzione del vetro in questione.

Per le maniglie vale il medesimo principio ovvero si può scegliere di mantenere le maniglie esistenti, trattandole con materiali specifici che mettano in risalto la cromatura esistente o che coprino del tutto il vecchio colore magari mettendole maggiormente in evidenza rispetto alla vecchia configurazione.

Ristrutturare i serramenti esistenti  garantisce un livello di personalizzazione assoluto del serramento in quanto consente di affidarsi a falegnami esperti oppure dedicarsi al fai da te e gestire in totale autonomia la lavorazione di ogni singola porta che di sicuro diviene un pezzo unico per la sua storia domestica e per la sua lavorazione del tutto personalizzata.

Servono inevitabilmente lo spazio ed il tempo opportuni per poter realizzare con la soluzione fai da te ciascun serramento a regola d’arte e spesso l’ipotesi di acquisto prende il sopravvento per indiscutibile mancanza di tempo e di disponibilità di laboratori atti alla lavorazione dei materiali.

La conoscenza poi degli elementi che compongono il serramento è di primaria importanza, essa, infatti, non è da trascurare soprattutto se il materiale delle porte esistenti in casa non consenta un facile recupero a causa di materiali scadenti, di un cattivo stato di conservazione o della cattiva manutenzione dell’anta stessa.

Come scegliere le porte interne

ristrutturare porte

Porta con sistema di apertura rototraslante

Esistono in commercio varie tipologie di porte a battentecon inserti che variano in tipologia: dal vetro trasparente, opaco o satinato, al legno; dal tessuto all’avorio, all’alabastro, alla pelle e così via.

Scegliere una porta a battente significa innanzitutto assicurarsi che il verso di apertura dell’anta sia sempre comodo sia in entrata, sia in uscita dalla camera.

Porte a libro

Qualora ci si accorga che l’arredo possa vincolare l’apertura e la chiusura del serramento si suggerisce di prendere in considerazione il sistema di apertura  a libro, oppure la tipologia di anta rototraslante che consente l’accesso ai locali evitando l’ingombro della porta sulla parete a lato dei cardini.

Porte scorrevoli con binario a parete

Se non ci sono particolari esigenze in termini di spazio, si consiglia di vagliare anche la tipologia di serramento ad apertura scorrevole guidato da semplici binari posti a parete e collocati superiormente al vano di apertura della porta stessa.

In quest’ultimo caso si deve tenere conto dell’ingombro del binario collocato sopra il vano porta che garantisce lo scorrimento orizzontale del serramento che sostanzialmente rimane come “appeso” al binario sovrastante.

Porte scorrevoli con binario a terra

Porta scorrevole su binario

Porta scorrevole su binario posto superiormente al vano di apertura

Per quanto questo genere di porta sia molto affascinante per la vasta scelta in commercio, si adatta molto bene a qualunque tipo di stanza, tuttavia si sconsiglia di collocarle in bagno per problemi di chiusura dell’ambiente al fine di evitare che si propaghino spiacevoli odori verso gli altri spazi della casa. In tal caso si può risolvere il problema utilizzando in alternativa delle porte scorrevoli con binario a terrache consentono una maggiore tenuta, attenzione alla modalità di pulizia dei binari a terra!

In caso di alloggio di nuova realizzazione

Quando ci si trova a gestire un alloggio realizzato ex novo è sempre buona norma verificare l’operato dell’impresa di costruzioni o dell’architetto che ristruttura totalmente gli ambienti.

Nel caso dei serramenti interni è importante verificare il verso di apertura di ciascuna porta, come già suggerito nel caso dell’individuazione degli elementi impiantistici in casa, ugualmente è importante stabilire dove collocare l’arredo di ciascuna stanza.

Porte scorrevoli a parete

Laddove possano esserci particolari ristrettezze di spazi e notevoli ingombri di mobilio, si suggerisce di inserire al posto delle porte a battente le porte scorrevoli a parete. Questa tipologia di serramento consta di due elementi ovvero il serramento vero e proprio che si utilizza realmente e sceglie per finitura ed ampiezza, e il vano di alloggio del medesimo costituito da una sorta di incastellatura denominata controtelaio.

Il controtelaio necessita quindi di una apposita finitura superficiale che si adatta totalmente al tipo di rivestimento che si sceglie di utilizzare, dall’intonacatura al rivestimento in piastrelle o altro materiale. Ovviamente è indispensabile mettere in conto che laddove si collochi il controtelaio non sarà possibile inserire alcun tipo di impianto di illuminazione o presa elettrica per via della parete cava che non consente l’apposizione di alcun elemento, comprese anche le mensole ed i quadri.

La scelta dei serramenti scorrevoli: tipologie tradizionali e innovative

I serramenti scorrevoli ad anta singola in commercio sono di varie dimensioni, da 60 x 200 cm a 120 x 210 cm, si precisa che la dimensione minima in larghezza dei serramenti interni di accesso ai vani abitabili dell’alloggio sono di 80 cm, l’accesso agli altri vani quali sgabuzzini e ripostigli non è vincolato da alcuna indicazione, salvo direttive specifiche espresse dal Regolamento Edilizio del Comune in cui sorge l’edificio in questione.

Per tale ragione si invita comunque a richiedere informazioni al vostro tecnico di fiducia. Per i serramenti a doppia anta non ci sono particolari prescrizioni e possono eventualmente essere realizzati su misura a seconda delle specifiche richieste ed esigenze.

Le porte a scomparsa

porte scorrevoli

Doppio sistema di porte scorrevoli che consentono l'accesso a locali attigui

Le porte a scomparsa in questi ultimi tempi sono state prodotte in diverse fogge e soprattutto hanno subito un’evoluzione stilistica notevole. Dalla tradizionale porta scorrevole assolutamente riconoscibile rispetto al resto della parete interna, si è passati alle porte che garantiscono un unico cassero che contiene due porte scorrevoli ad apertura opposta. Laddove ci si trovi nella contingenza di avere due vani a cui accedere privi di spazio utile per poter collocare una tradizionale porta a battente, vi è la possibilità di inserire un doppio sistema di porte scorrevoli che garantisce l’accesso agli spazi contigui.

L’unico problema che sorge è il posizionamento della battuta di ciascuna porta, essendo le due ante accostate ci si trova ad avere il termine del vano corsa di ogni serramento posto su pareti collocate in posizione sfalsata rispetto al controtelaio di partenza.

Si consiglia dunque di realizzare la parete di arrivo con le stesse dimensioni del cassero che contiene le due porte scorrevoli di circa 17 cm.

Le porte invisibili

porte invisibili

Porte invisibili con serramento a battente del tutto impercettibile su parete finita

Qualora vogliate un muro totalmente uniforme, privo di cornici, stipiti e cerniere a vista, si può optare per il sistema di porta cosiddetta “invisibile”questo sistema si possono trovare in commercio entrambi i sistemi di apertura del serramento: sia scorrevoli che a battente.

Questa tipologia di porta consente di garantire una totale continuità tra la parete e il vano di apertura annullando addirittura la percezione di un varco all’interno della parete interna.

La porta dunque cede la propria individuazione figurativa e pratica alla continuità della parete e ne diventa parte.

Si badi che questo genere di soluzione si adotta su pareti che si intende enfatizzare per un particolare trattamento di superficie e di decorazione.

Si sottolinea inoltre che si tratta di porte a battente tradizionali e che quindi necessitano delle considerazioni di ingombro del movimento dell’anta stessa.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Carta da parati eco-friendly
La carta da parati Torna di moda la vecchia carta da parati che per secoli ha adornato molte case e che le ha rese lussuose e uniche anch...
Tappezzeria….non solo di carta ma anche in fibra di vetro
Quando nacque la tappezzeria in carta da parati, fu considerata un’innovazione nel mondo dell’arredamento, soprattutto nei luoghi domestici, cre...
Le porte interne: varchi significativi e funzionali
Anche la porta diventa un segno architettonico importante che caratterizza l’abitazione. Alcuni consigli pratici su come sceglierle e sulla messa in o...
Tende a rullo : guida alla scelta della tenda
Quando si vuol aggiungere un tocco di personalità, creatività e colore nelle proprie abitazioni si arriva al punto in cui ci si trova di fronte ad una...
SCARPIERE: Come scegliere la scarpiera più adatta
Più la casa è piccola e maggiore sarà la necessità di avere una scarpiera. La scarpiera è un accessorio per la casa molto utile in quanto, in uno s...
Lavastoviglie ad alta tecnologia
Per assolvere alle esigenze del pubblico le nuove lavastoviglie presentano spazi interni sempre più grandi, ben organizzati e pronti a soddisfare ogn...
Un Natale di Design
Per gli appassionati di design ci sono ormai in commercio tantissime idee assolutamente nuove ed originali per allestire la nostra casa in perfetto st...
Design tecnologico: dal PC al complemento d'arredo
La tecnologia è ormai entrata a far parte della realtà di tutti i giorni. Migliaia di accessori, spesso inutili, sono diventati fondamentali per la...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *