Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

La Chaise Longue: ergonomia e relax in una seduta

Tutti amiamo, dopo una lunga e spesso stressante giornata di lavoro, riposarci e “ricaricare le batterie” nella tranquillità della nostra casa magari leggendo un buon libro o ascoltando della piacevole musica, tra le varie tipologie di sedute che il mercato ci offre la Chaise Longue rappresenta sicuramente quella che, grazie alle sue  forme ergonomiche e sinuose, ci permette  il relax più totale.

La Chaise Longue ha origini lontane che risalgono agli antichi greci, si è modificata nelle varie epoche per adattarsi ai differenti usi e stili ed ha ispirato i più importanti e famosi designer e architetti moderni che hanno creato nel corso degli anni sedute divenute poi dei veri e propri classici, se non addirittura delle icone del design.

Due icone del design

Chaise Longue Le Corbusier: la Chaise Longue per eccellenza

LC 4 di Cassina

Chaise Longue di Le Corbusier riproposta da Cassina LC4

Quando si pensa ad una Chaise Longue l’immagine che ci viene in mente è quella realizzata dal più famoso degli architetti moderni: il grande Le Corbusier. Nata nel 1928 grazie alla collaborazione con con Pierre Jeanneret e Charlotte Perriand fu studiata dall’architetto per essere esteticamente bella, elegante e nello stesso tempo comoda e funzionale.

La  Chaise Longue di Le Corbusier fu prodotta a partire dal 1929 dalla fabbrica francese Thonet e poi dalla ditta svizzera Embru.

Nella foto vi mostriamo  la versione proposta da Cassina LC 4 che fa parte della collezione i Maestri.

E’ dotata di piedistallo in acciaio verniciato nero opaco, struttura a culla di inclinazione variabile, in acciaio cromato lucido, materassino e poggiatesta imbottito di forma cilindrica.

Chaise Longue Mies van der Rohe: un classico del design

Chaise Longue di Mies van der Rohe

La Chaise Longue di Mies van der Rohe della collezione Museum di Alivar

Un altra nota Chaise Longue è quella disegnata dal famosissimo architetto Ludwig Mies van der Rohe, grande maestro della scuola del Bauhaus.

Creata dall’architetto tedesco nel 1932, ma messa in produzione dopo la sua morte, si tratta di una seduta minimalista e nello stesso tempo elegante e di grande comfort.

Nella foto vi mostriamo la chaise longue di Mies van der Rohe riproposta nella collezione Museum di Alivar.

E’ una seduta dotata di struttura in tubo di acciaio cromato o laccato è di cuscino in espanso imbottito con rivestimento che può essere a scelta in tessuto o pelle.

3 esempi di originalità

Una Chaise Longue frizzante

Chaise longue Casamania

Chaise longue Casamania

Si chiama Loop ed è una Chaise Longue veramente particolare, un complemento d’arredo a metà tra una seduta ed un tappeto.

Progettata dalla designer olandese Sophie De Vocht per Casamania nel 2011, questa chaise longue è realizzata con la tecnica del tufting che consiste nell’inserire numerosi ciuffetti di filato tramite aghi su un substrato in tessuto, la struttura è invece in metallo verniciato.

Il risultato è una Chaise Longue artigianale comoda e morbida, una seduta che permette un relax assoluto.

Colorata, divertente e dal design frizzante Loop è disponibile in due varianti di colore una sui toni del rosso e l’altra del verde.

Una Chaise Longue ergonomica

Tokujin Yoshioka

La Chaise Longue di Tokujin Yoshioka

Il designer giapponese Tokujin Yoshioka ha creato una Chaise Longue veramente originale e particolare, si tratta di Tokyo-Pop, che nasce da un prototipo ottenuto dall’impronta lasciata dal corpo su un supporto in carta alveolare, il risultato è una seduta ergonomica perfetta per il relax.

Disegnata nel 2009 per  Driade, Tokyo-Pop è costituita da struttura monoblocco in polietilene ed  imbottitura di ovatta ed è dotata di rivestimento sfilabile in diversi materiali e colori, può essere utilizzata anche all’esterno.

Una Chaise Longue elegante come un abito

chaise longue

La chaise longue Antibodi di Patricia Urquiola per Moroso

La designer Patricia Urquiola ha realizzato nel 2006, per Moroso, Antibodi, una chaise longue particolarmente elegante e raffinata.

Si tratta di una seduta con struttura in acciaio inox non imbottita ma realizzata con materiali stratificati: rivestimento in tessuto e  poliuretano espanso e rete in materiale sintetico che creano un disegno floreale che fa sembrare la seduta un abito di alta moda.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Come dare un nuovo look alla casa risparmiando con il riciclo e riuso
La voglia di rinnovare il look della casa può non corrispondere con le reali possibilità economiche o essere comunque una spesa non prevista dal b...
Ridipingere casa: Scegliere il colore giusto. Consigli utili
Quando si entra in una nuova casa, quando si decide di rifare l’arredamento o rinfrescare le pareti ci si trova sempre di fronte al solito dilemma. “D...
Scegliere il materasso per i bambini per garantire un riposo sano
Un buon riposo è salutare per un adulto ma altrettanto indispensabile per i bambini perché ne favorisce la crescita e non solo quella fisica. ...
Arredamento che si ispira al "cubi"smo
Quando dobbiamo scegliere quale tipo di arredamento adottare per la nostra casa ci troviamo di fronte a diverse proposte: lo stile minimale, quello et...
La resina per pavimenti, rivestimenti e stupendi effetti decorativi
In passato, il rivestimento delle abitazioni fatto attraverso l'uso delle resine, era considerato una scelta povera, quindi solitamente utilizzato...
Giovani designer alla riscossa!
L'altro giorno mi sono imbattuta all'interno di un sito internet, www.youngdesigner.it,  completamente dedicato al mondo dei giovani designer che perm...
Illuminazione d'interni, quando le lampade diventano oggetti d'arredo
La luce gioca un duplice ruolo quando ci troviamo ad arredare la nostra casa, il primo è sicuramente quello funzionale. Infatti è necessaria per illum...
Design 2013. Scopriamo i prossimi eventi.
Per gli addetti ai lavori, ma anche per gli amanti del settore, il 2013 sarà un anno all’insegna delle novità. Il design sarà protagonista sia in Euro...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *