Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Arrediamo con le matite colorate

Matite matite matite! Oggetti che tutti noi conosciamo, abbiamo passato ore a scuola a disegnare, a colorare, a temperare tutte le nostre matite in modo da averle belle appuntite, pronte all’uso in qualunque momento. Con gli anni poi non tutti hanno continuato ad usarle, ma se il loro fascino ancora ci conquista perché non arredare la nostra casa con oggetti insoliti e originali composti da questi colorati oggetti?

Il portapenne fatto di matite colorate

I portapenne “Twisted Pencil”

Un oggetto molto simpatico e originale: un portapenne realizzato interamente con matite colorate.

La designer coreana Giha Woo ha avuto l’idea di utilizzare delle matite come materiale da costruzione, come base per realizzare un accessorio da scrivania semplice e minimale.

I “Twisted Pencil” sono dei portapenne dalla forma cubica, oggetti belli da vedere e da utilizzare anche come semplici complementi d’arredo, da posizionare sulla scrivania o sui mobili.

Arrediamo con la sedia fatta di matite Ikea

La seduta "Pencil Chair"

La designer tedesca Judith Delleman ha deciso di utilizzare in maniera del tutto nuovo un oggetto della famosa azienda Ikea, ha reinterpretato la classica matitina Ikea utilizzata dai clienti per prendere appunti, nomi di modelli o misure, creando un complemento d’arredo del tutto nuovo.

“Pencil Chair”  è una sedia realizzata interamente con la matite Ikea, o meglio la struttura è quella classica di una sedia, ma le gambe e lo schienale sono interamente ricoperte da tantissime matite messe l’una accanto all’altra e colorate tutte dello stesso colore.

Un rivestimento decisamente originale, un’idea semplice ma allo stesso tempo geniale, capace di caratterizzare una semplice seduta e renderla un vero e proprio complemento d’arredo.

La lampada fatta con 6 scatole di matite colorate

Il lampadario "Colouring Light"

Prendete sei scatole da diciotto matite colorate, centodue molle in acciaio, due collane in plastica e nove ganci, ecco gli elementi per creare una lampada unica e colorata.

La designer Isabelle Lochet ha infatti realizzato una nuova lampada dal nome Colouring Light, un lampadario composto da tante matite colorate, oggetti solitamente non utilizzati per complementi d’arredo e capaci proprio per questo di portare un tocco di novità e colore alla stanza.

Si tratta di un lampadario in continuo mutamento, che può essere modificato grazie alla presenza di ganci e molli che rendono la struttura malleabile e sempre diversa.

L’appendiabiti che colora il muro

L'appendiabiti "Slastic"

Sicuramente si tratta di un appendiabiti non adatto per tutti, un oggetto molto particolare, capace di modificare la parete con la quale viene a contatto.

Lo studio creativo di Stéphane Arriubergé e Massimiliano Iorio dal nome Moustache, ha pensato ad un appendiabiti molto creativo, semplice nella struttura ma geniale nella sua applicazione.

“Slastic” è composto da una struttura realizzata con una corda elastica e con al posto dei ganci per appendere i vestiti delle matite colorate.

In questo modo il peso degli abiti e degli oggetti fa muovere la matita la cui punta finisce per colorare il muro in maniera del tutto casuale. Un modo creativo per personalizzare il proprio ingresso, portare colore e avere un arredo per appendere i cappotti.

Tante gomme come cuscino per la panchina di matite

matita gomma

La seduta "Pencil Bench"

Avete presente le matite con le gomme sulla punta?Sono forse le matite più belle e più usate, sicuramente non avete mai pensato di poterle utilizzare come una seduta e invece il gruppo creativo inglese “Boex” ha deciso di realizzare una panca del tutto particolare.

“Pencil Bench” è una comoda panchina con la struttura in legno e al posto della seduta tantissime matite con la gomma di colore rosa acceso, messe tutte l’una a fianco all’altro.

Sembra incredibile ma l’insieme di queste matite da vita ad una specie di cuscino, un ripiano dove sedersi in totale libertà. Una panchina decisamente bella da vedere, interessante e anche funzionale.

Il calendario di matite colorate

“Pencil Calendar”

Per tutti quelli che amano avere il calendario sempre sotto mano ecco un’idea brillante: il calendario matita.

Lo studio creativo Mytton Williams ha infatti pensato di realizzare una serie di matite con sopra tutte le date del calendario, mese per mese. “Pencil Calendar” è disponibile per soli £12.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Un pranzo di design con gli accessori da cucina
Immaginiamo di aver comprato casa, di averla arredata e di aver scelto la cucina adatta per le nostre esigenze, ora non ci resta che provvedere al cor...
Taglieri per cucina: tutte le novità per tagliare in cucina
Tagliere da cucina Il tagliere è un oggetto che troviamo in ogni cucina, come dice il suo stesso nome, è un utensile che viene adoperato insieme ad u...
CAFFETTIERE: moka, napoletana, di design per un buon caffè
Tanti modi diversi per consumare il caffé Le leggende sulla scoperta del caffé sono innumerevoli e ne esistono tanti anche su come i chicchi rossi di...
Piastrelle di design per la nostra casa
Si sa che la scelta delle piastrelle è spesso un compito molto difficile, che si tratti del pavimento o delle pareti, dal bagno o della cucina gli e...
Il letto a baldacchino moderno
Il letto a baldacchino è un complemento che ha origini lontane. Il termine baldacchino definisce un drappo in stoffa che viene sostenuto da aste. ...
Comprare un poster per completare l'arredamento
I poster in questo periodo vanno decisamente di moda, molti designer e artisti amano esprimersi con questo mezzo di comunicazione, e il risultato sono...
Creare un presepe di design per Natale 2011
Mancano due settimane al Natale 2011 e l'atmosfera si fa sempre più forte. Proprio per questo motivo, soprattutto per chi ha dei bambini, è importante...
Originali tappi di bottiglia per conservare il vino aperto durante le feste
Ma quanti vini, spumanti, birre e champagne avete avanzato? In ogni casa, soprattutto dopo le feste, rimangono alcune bottiglie che non sono state fin...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *