Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Arredare piccoli spazi

L’arredo di piccoli spazi abitativi

L’arredo di uno spazio piccolo diventa sempre più un’attualità. In città, ma non solo, ormai anche nelle zone limitrofe, i prezzi al metro quadro continuano a salire e molte volte ci si può permettere uno spazio angusto per vivere.

Ma questo non significa che lo spazio debba essere vissuto male. Basta infatti capire che ogni centimetro conta, come nel concepire l’arredo di una barca, e che si possono ottimizzare tutti gli spazi in modo razionale.

Una casa, anche se di piccole dimensioni, può essere accogliente e funzionale con qualche piccolo accorgimento, soluzione d’arredo e design innovativo.

Prima di cominciare ad occuparsi dell’arredo occorre fare un progetto, che parte da un reale bisogno. Quindi non si è obbligati a considerare il soggiorno come parte fondamentale della casa, sacrificando centimetri preziosi ad esempio ad un bagno od alla cucina.

L’arredo moderno produce sovente mobili di grandi dimensioni, concepiti per open space o spazi di grandi dimensioni e vuoti. Mobili vengono ideati non solo come funzionali ma anche come veri e propri “oggetti” d’arredo, occupanti un vuoto nello spazio di una stanza.

Ma nel caso di piccoli spazi i mobili devono essere massimamente pensati per la funzione e della dimensione che più ci è consona. Non servono grandi armadi per metà vuoti o letti matrimoniali enormi se poi la fruibilità della camera da letto viene eliminata.

Configurazione Standard

Questa concezione di impostazione di piccolo spazio abitativo prevede un ingresso molto piccolo, che accoglie l’ospite e lo introduce alla zona giorno. Questa diviene così l’area più importante della casa, poiché quella che realmente accoglie chi fuisce dello spazio abitativo.

Questo spazio deve contenere anche la cucina, spesso divisa in zona dining con un tavolo e living con divano, tavolo basso e libreria componibile.

Poi ci sarà un disimpegno con bagno e camera da letto.

Un’ intelligente soluzione di questo concetto di cucina è l’uso di tavoli allungabili e sedie pieghevoli, concepite appunto per ridurre al minimo gli spazi.

Tavoli e sedie

Tipologia tavolo scorrevole e sedie pieghevoli

Un tavolo deve avere da chiuso dimensioni ragionevolmente contenute. In commercio vi sono molti modelli di tipologie diverse e variano al variare del materiale, delle finiture ma anche dalla tecnica di apertura.

Vi è tavolo che si allunga per scorrimento, solitamente sono quadrati. Molti hanno doppio telaio per 2 piani ed un terzi strutturale con fresature all’interno per far scorrere in piano inferiore stesso.

Esempio di movimentazione tavolo allungabile

Vi è anche l’apertura a libro, in cui il piano superiore si solleva da un lato grazie a due cerniere metalliche mentre il piano inferiore ruota sul telaio.

Il meccanismo più moderno è il telescopico in metallo. I piani sono alloggiati sotto il piano stesso del tavolo e anche solo una persona riesce ad aprirlo.

Arredare una piccola cucina

Lo spazio riservato alla preparazione dei cibi è fondamentale e lo si può creare senza rinunciare ne alla funzionalità ne all’estetica.

Kitchen in the closet

Vi sono diverse opzioni:

. la cucina inserita in un locale ripostiglio, o “kitchen in the closet”, quindi si utilizza uno spazio molto ristretto rendendolo luminoso, colorato e tecnologico.

. Cucinotto accessoriato, nato da un locale di piccole dimensioni, come un bagno di servizio con annessa finestra anche molto piccola. Utilizzando poi materiali come legno e mobili stretti e lunghi si potranno ottimizzare spazi ed estetica.

Mini kitchen di Boffi

. Angolo cottura, solitamente nasce per non chiudere la cucina e dare respiro allo sguardo. Questo angolo non ha pareti divisorie con living o zona pranzo ma ne rimane comunque idealmente separato.

. Cucina che sfrutta la verticalità, utilizzando scale da biblioteca e grandi armadi a parete.

Oggi nei piccoli appartamenti si tende spesso a sacrificare la cucina, per questo il design di ultima generazione cerca di superare il problema con mobili estendibili e richiudibili.

L’idea non è nuova, gia negli anni ’60 si cercava una soluzione alla cucina, infatti ad oggi la Boffi riprende e reinterpreta il progetto Mini-Kitchen di Colombo con materiali nuovi, come il Corian.

Anche Benerjee e Picard hanno realizzato cucine estendibili in legno multistrato piegato, con tre elementi base. Fornelli, Lavabo e piano lavoro sono componibili in diversi soluzioni e montati e smontati con facilità in altre stanze.

Stadtnomaden di Benerjee e Picard

Arredare un piccolo bagno

Combo Vismaravetro

Il poco spazio è palese anche nella progettazione del bagno nei piccoli appartamenti. Anche in questo caso si tende sempre a sacrificare centimetri preziosi per averli in zona living.

L’innovazione sta nei combo, cioè delle soluzioni d’arredo composte da lavanderia e cabina doccia in un tutt’uno salvaspazio.

Un esempio ne è il combo di Vismaravetro, che combina doccia con lavanderia, in una cabina doppia. Questo permette di avere spazio aperto per tutto il resto del bagno.

Questa soluzione può essere anche montata in un seminterrato non utilizzato che diverrà quindi molto utile aggiungendo solo finiture, toilette e lavabo.

Arredare la camera da letto

Telemaco versiono giorno

Telemaco verisone notte

La camera da letto, per legge, deve essere di almeno 14 mq. Gestire questi metri quadri con razionalità è d’obbligo. L’impostazione usuale è ipotetica:

il letto matrimoniale è 160 x 200 minimo, un armadio è profondo 60 cm circa quindi la testa del letto sarà contro la parete e l’armadio sulla parete opposta. Tra armadio e letto almeno 120 cm mentre dal lato opposto tra letto e parete almeno 90.

Ci sono locali molto piccoli però per cui ipotizzare un armadio al di fuori della camera è quasi scelta obbligata o trasformare il ripostiglio in cabina armadio.

Il letto

Nello spazio di una camera il letto è sicuramente l’ingombro maggiore, allora ecco che soluzioni di design aiutano ad inserire il letto a scomparsa nella nostra casa.

Letto a castello design innovativo

Vi sono sistemi come quello di Telemaco che trasformano la zona giorno in zona notte, in pochi gesti rapidi.

Il letto è abbattibile ed integrato nell’armadio con vano a giorno e i contenitori porta cuscino. E’ dotato di una rete che consente il fissaggio alla facciata senza uso di ferramenta.

Lettino Soft – Erbesi

Anche nelle stanze da letto per bambini le soluzioni per il letti sono molteplici, ad esempio letti a castello di design o letti scorrevoli o divani letto come la novità 2010 di Erbesi che si trasforma da divano a letto in pochi attimi. Il lettino Soft.

Il segreto dell’arredare piccoli spazi è quello di ingegnarsi e sfruttare ogni angolo, ogni anfratto. L’uso del bianco o di colori chiari dona respiro allo spazio angusto, e ne ricava volume.

Anche lo spazio in verticale deve essere sfruttato, con l’utilizzo di soppalchi, magari per dividere zona giorno da quella notte. Ogni piccolo spazio può essere utilizzato e riempito da cassetti contenitori e librerie.

Non servono quindi sempre spazi enormi per rendere una casa confortevole ed abitabile, e negli spazi piccoli l’abilità del progettista o di chi ci vive viene sottolineata e rafforzata per l’uso dell’ingegno e della capacità di organizzare uno spazio abitativo con tutti gli elementi.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Case strane, curiose e divertenti
Ma come si arrederanno queste case? Case per chi ha uno spirito libero: realizzate nel British Columbia in Canada sono costituite da...
Camera da letto: più grande grazie alla scelta dell'arredamento,luce e colori
Come arredare la camera da letto Giocando sugli effetti cromatici della camera da letto e sull’intensità della luce è possibile rendere, almeno appar...
Arredo salvaspazio e trasformabile: soluzioni per gli ambienti domestici
Una casa dalle dimensioni ridotte richiede molta attenzione nella scelta dell'arredamento; esso dovrà essere funzionale ed occupare poco spazio. Le...
Mobili di design: nuove e vecchie proposte reinterpretate
Se siamo alle prese con la scelta dell’arredamento della nostra casa, può essere utile una breve carrellata sulle ultime novità in materia di mobili d...
Una tazza di design per ogni occasione
Ogni giorno noi utilizziamo un accessorio da cucina molto particolare, che si tratti infatti di bere il caffè, il tè o una tisana, non possiamo fare a...
ESTATE 2011: accessori e complementi d'arredo in stile marino
L'estate è finalmente arrivata! Si comincia ad andare in vacanza, sfruttando al massimo le seconde case. Chi ha la fortuna di avere la casa al mare...
Un bianco Natale: arredare la casa con gusto e raffinatezza
Esistono alcuni colori che da sempre sono nella nostra tradizione, e per sempre rimarranno tradizionali. Naturalmente parliamo del rosso, tipico delle...
Stile anni 50: arredamento moderno con un design d'altri tempi
Le mode ritornano ciclicamente in ogni stile ed anche nell'ambito del design, per quest'anno le aziende ed i designer si sono soffermati sullo vecchio...


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>