Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Arredare con la carta e il legno: il Paper Wood

L’ ecosostenibilità è ciò che attira maggiormente le ultime tendenze di design.

paper wood

Il nuovo materiale è concepito come un'innovazione totalmente bio

Direttamente dal Giappone arriva un nuovo materiale: il paper wood.

Si tratta di un materiale composto: il legno unito alla carta per un nuovo prodotto in tema totalmente green.

L’idea nasce dallo studio giapponese di design Drill Design.

Paper wood è un materiale innovativo in grado di produrre oggetti delicati e originali che possono entrare totalmente a far parte del nostro arredo.

CHE COS’E’ IL PAPER WOOD?

Questo nuovo materiale è realizzato tramite l’alternanza di montaggio ad incastro, ovviamente riciclata.

Il materiale è estremamente resistente. Inoltre l’uso di materiali molto leggeri fa’ si che i complementi d’arredo creati siano altrettanto leggeri.

La cosa più particolare è la possibilità di personalizzazione dettata dalla presenza di carta riciclata colorata che da’ vita a sfumature suggestive e uniche nel loro genere.

mobili in paper wood

COMPLEMENTI DISPONIBILI

Attualmente i due designer hanno creato alcune sedie, alcune librerie e una serie di sgabelli.

Altrettanto importante è il fatto che tutti gli oggetti hanno un montaggio ad incastro, quindi privo di bullonature e rondelle.

Basta un semplice “click” per dare vita ad un prodotto di design di alta qualità.

Il paper wood è un materiale assolutamente innovativo, rispettoso dell’ambiente e dell’uomo.

La trama grezza finale rende l’oggetto interessante anche nei confronti dell’aspetto stilistico del complemento stesso.

sgabelli paper woodLa sua semplicità consente di collocarlo ovunque, senza risultare mai inadeguato.

Inoltre c’è una grandissima ricerca del riuso e del riciclo che, oggi, è molto importante nella nuova ideologia mondiale.

Riciclare ottenendo oggetti di design, è un’ottima soluzione nei confronti del pianeta.

Per realizzare qualcosa di bello, non è necessario lo spreco, basta avere una mente frizzante, aperta alle nuove esperienze sensoriali.

Chi ritiene che solo l’eccesso vada premiato sbaglia.

Questo è il caso più evidente. Dove due materiali, così usuali nella nostra vita, prendono una nuova posizione, una nuova unione, che li costringe a collaborare tra loro, ottenendo oggetti del tutto originali e innovativi.

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Barbecue a legna, elettrico o a gas: come scegliere quello più adatto alle proprie esigenze
Prima di decidere per l'acquisto di un barbecue prefabbricato o addirittura di partire con il fai da te realizzare un barbecue o su misura, è consigli...
PURIFICATORE D’ARIA INNOVATIVO: ANDREA AIR
Purificatore d'aria ecologico L’ecologia ormai è al primo posto. Ogni designer, architetto ed ingegnere svolgono il proprio lavoro con un occhio di r...
I mercatini di Natale per gli addobbi natalizi
Mercatini di Natale dove trovare i tuoi arredi per le feste. I mercatini di Natale sono uno degli aspetti più romantici di questa festa tanto attesa ...
Maniglie porte che passione
Non è assurdo, è un intero articolo dedicato alle maniglie. Sembrerà strano ma vi capiterà un giorno di dover scegliere la maniglia della porta e ...
ILLUMINAZIONE D'INTERNI: una vera e propria opera d'arte luminosa in casa
La forma si evolve e la luce con lei. Ogni apparecchio luminoso ha delle caratteristiche ben precise che si differenziano per tipologia di lampada,...
Sedute per ufficio o per casa ma all'insegna del fashion
Più volte ho cercato di spiegare l'importanza delle sedute nei diversi ambienti. Ovviamente la seduta può essere collocata ovunque, donando un aspetto...
Pulizie di primavera? Prima di tutto riordinare casa
Con l'arrivo delle belle giornate di sole si sente la necessità di fare pulizia le pulizie di primavera in casa. Dopo mesi freddi e bui nei quali s...
Novità cucine 2012
Le cucine 2012 sono un vero spasso! Partendo dalla ricerca del benessere, si sono sviluppate in moltissimo forme e stili, caratterizzandosi sempre di ...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *