Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

Abitare in un loft: 8 buoni consigli per valorizzarlo

Il loft è una tipologia d’appartamento molto in voga negli ultimi anni.

Si tratta di edifici prevalentemente d’uso industriale o che in passato hanno avuto una valenza di tipo commerciale che vengono ristrutturati e adibiti ad uso abitativo.

Dopo anni di scarso utilizzo o addirittura abbandono, questi edifici vengono ripresi per tornare a nuova vita, pratica molto in voga nelle grandi metropoli che recuperano grandi spazi industriali realizzando degli appartamenti all’ultimo grido.

Se quindi avete deciso di acquistare un loft sappiate che per valorizzarlo, è necessario fare delle scelte pensate e mirate.

Proprio per questo, oggi voglio farvi una sorta di memorandum in grado di aiutarvi in questo arduo compito.

Conservare la memoria

Il primo aspetto da tenere sempre a mente, è la conservazione della memoria storica dell’edificio.abitare loft

Essendo un luogo industriale o con valenza di tipologia commerciale, ha una serie di elementi che lo caratterizzano che, se venissero meno, renderebbero il loft uguale ad ogni altra comune abitazione.

Di conseguenza è buona norma conservare gli elementi strutturali che lo rappresentano.

Travi a vista in legno o acciaio

Uno degli elementi comuni che si possono trovare in questa tipologia di appartamento è la presenza di grandi altezze che terminano con travi a vista di notevoli dimensioni.

Per quanto riguarda gli edifici più moderni solitamente sono presenti delle travi in acciaio a vista che corrono lungo gran parte della superficie.

Per quelli più classici e datati, probabilmente vi potreste trovare di fronte a delle bellissime travi a vista in legno. Non sostituitele se possibile, fatele restaurare in modo da conservare la rusticità degli elementi.

Non pensate di coprirle o nasconderle con delle soluzione magari in cartongesso, lasciate tutto a vista. Questa scelta consentirà di ricordare costantemente come era il corpo di fabbrica all’origine, conservando il suo percorso storico.

Grandi finestre, vetrate e lucernari

Loft moderno
Un altro aspetto importante è quello di non modificare le finestre o la dimensione delle grandi vetrate del vostro appartamento.

Infatti rappresentano anch’esse una testimonianza della vecchia connotazione industriale.

Solitamente i luoghi di tipo commerciale hanno ampie finestre che fungevano da vetrina.

Potete decidere di utilizzare una soluzione opalina o acidata in modo da conservare la vostra privacy senza perdere l’illuminazione naturale.

Se invece la connotazione è di tipo industriale probabilmente le grandi vetrate si troveranno sulla copertura. I lucernari portano luce in tutta la casa in modo omogeneo, generando un’illuminazione naturale e diffusa molto gradevole.

Riscaldamento a pavimento

Per quanto riguarda il riscaldamento, potete decidere di utilizzare la tipologia radiante a pavimento, in quanto, oltre a farvi risparmiare sotto l’aspetto energetico, è una soluzione in grado di diffondere in modo omogeneo ed equilibrato il calore in tutta la casa, in particolar modo in quelle con grandi altezze.

Libertà di movimento

Un loft per essere considerato tale deve avere una distribuzione libera sull’intera superficie.

Non deve avere spazi occlusi da pareti che interrompono la fluidità dello spazio.

Le grandi altezze permettono di giocare sulla creazione di “terrazze” e soppalchi sospesi che identificano i diversi luoghi della casa. Non è necessario chiudere le funzioni indispensabili di un’abitazione tra quattro muri, è possibile sfruttare parapetti, vetrate interne, scale sospese e tutti quegli elementi capaci di rinnovare conservando.

Materiali moderni o materiali rustici?

A seconda delle caratteristiche dell’edificio un altro aspetto molto importante è quello che riguarda la scelta dei materiali di finitura.

E’ possibile giocare con l’alternanza di pareti intonacate bianche, con pareti in mattoni o pietra a vista.

Anche il pavimento è un aspetto da non lasciare in secondo piano.

Il parquet è una delle soluzioni più comuni in quanto fornisce molteplici soluzioni tipologiche e anche perchè è in grado di scaldare è rendere famigliare uno spazio.

Un’altra possibile scelta, sicuramente particolare può essere quella di utilizzare la resina , certamente moderna e soprattutto completamente personalizzabile, resistente e duratura nel tempo.

Arredamento del loft

Non eccedete con  arredi e complementi d’arredo. Consentite sempre di far leggere in modo chiaro la struttura.

Il loft acquista molto più valore quando l’arredamento si svincola dai canoni classici per intraprendere il viaggio all’interno del mondo del design contemporaneo.

Sfruttate la luce, i giochi dei cieli stellati, pareti mobili e complementi divisori. Insomma valorizzate ogni angolo senza mai eccedere.

Sostenibilità ambientale

Per quanto questa sia una buona regola per ogni tipologia di abitazione, è consigliabile e apprezzabile allo stesso tempo, scegliere, non solo di avere una casa moderna nelle sue finiture estetiche, ma che diventi anche un esempio abitativo all’avanguardia dove ogni aspetto possa in qualche modo consentire di ottenere un risparmio energetico elevato all’insegna del rispetto dell’ambiente.

Prima di tutto si può scegliere di recuperare l’acqua piovana attraverso vasche di accumulo. Dopodiché si può scegliere di sfruttare l’energia del sole per l’acqua calda sanitaria e l’energia elettrica.

E non basta, per isolare al meglio la casa, anche la sostituzione dei vetri con la tipologia basso emissiva può rappresentare un’ottima scelta.

Ovviamente anche isolare la struttura è importante ma prima di prendere questa decisione, è necessario valutare l’impatto sull’edificio per scegliere che tipologia di cappotto, isolante  o altra soluzione possa essere quella migliore.

 

 

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

I biocaminetti rivoluzionano il concetto tradizionale di camino
Un caminetto vero nella propria abitazione, senza canna fumaria, senza attacco al gas. Funziona a bioetanolo che è un alcool ottenuto mediante un proc...
Arredare in stile orientale: Zen o Feng Shui?
Lo stile d’arredo orientale non è unico e omogeneo, o più precisamente non lo è la rivisitazione occidentale. Nello stile orientale si possono leggere...
Aria più salubre nel nostro studio-ufficio.
Come avere aria più sana in ufficio Lo spazio in cui si lavora, soprattutto se è  stato ritagliato nella propria casa ,oltre a dover essere opportu...
Le TONALITA' dell'ESTATE: colori pastello per una casa fresca e allegra
Il rosa, il verde, il blu, il giallo...sono colori che in realtà possono avere moltissime sfumature, ma nel 2011 e soprattutto in questa primavera-est...
Alla ricerca del regalo perfetto: Casaterra design store
Per alcuni di noi entrare in un design store è come varcare la soglia di un parco giochi. Si tratta di un negozio dal concept particolare, dove è poss...
Auguri Ampelmännchen, l'omino del semaforo compie 50 anni
Se siete stati a Berlino almeno una volta nella vita di sicuro l’avrete incontrato per strada. Si tratta di un simpatico ometto con cappello presente ...
Due novità 2012 nell'ambiente bagno
L'azienda  pruduttrice di sanitari Roca, leader mondiale nella creazione dell' ambiente bagno, ha presentato due interessanti novità per il 2012 che v...
Giovani designer alla riscossa!
L'altro giorno mi sono imbattuta all'interno di un sito internet, www.youngdesigner.it,  completamente dedicato al mondo dei giovani designer che perm...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *