Condividi e Rimani Aggiornato

RSS Feed

“ABC…”: ancora lettere per arredare casa

Ci siamo già occupati in passato del fenomeno molto diffuso, una vera e propria tendenza che non sembra arrestarsi, la diffusione di elementi e complementi d’arredo che prendono ispirazione diretta dalle lettere dell’alfabeto.

Carte da parati, stickers, stampe, ma anche mobili, librerie, sedute e sgabelli, tutti ispirati alla “font mania”.
ABC lettere <a href=arredare casa” width=”240″ height=”190″ />

Sono comode e originali le sedie-poltroncine ispirate all'alfabeto; perfette in abbinamento alla punteggiatura…luminosa!

Ed ecco che allora spuntano sul mercato altre novità, sempre più elaborate ed originali, legate a questa nuova concezione del tutto creativa e spesso spiritosa!

Un esempio?

La seduta-divanetto da provare a tutti i costi!

Si legge “YES!”, con tanto di punto esclamativo ed è solo una delle tante possibilità di accostamento degli elementi disponibili nella nuova linea di lettere per arredare.

Pensato da una dinamica società di design francese, la Tabisso, è la perfetta risposta alle loro sperimentazioni e contaminazioni tra interior design e comunicazione.

Si tratta in effetti di singole sedie, accostabili tra loro, per creare messaggi o esclamazioni, a piacimento.

La linea è composta da lettere e numeri (disponibili sedute dalla A alla Z e numeri dall’1 al 9), oltre che dalla linea di lampade da terra, che comprendono tutti i punti, vantando una gamma di venti diverse proposte.

Per quanto riguarda i materiali, la scelta può essere effettuata optando per rivestimenti delle sedie in tessuto o pelle, in diverse colorazioni e strutture in legno e metallo, anche queste disponibili in diverse finiture.
Impegnati socialmente, i due fondatori della società sono stati ispirati durante un viaggio di volontariato in Africa, dove si sono occupati di opere di supporto alla scolarizzazione dei bambini.(La linea progettata è legata appunto ad un programma di carità che mira a sostenere i percorsi scolastici dei più piccoli, nei paesi in via di sviluppo: i proventi delle vendite verranno destinati in parte a queste missioni).
Tavolino basso a forma di G

Lettere anche per i tavolini bassi e comodini, realizzati in legno e laccati bianchi, hanno lato di dimensione 50 cm.

Un occhio di riguardo anche per l’ambiente: è privilegiata la sostenibilità in termini di materiali e di metodi di fabbricazione, ciò è dimostrato dalla scelta di utilizzare legno di origine certificata, proveniente da foreste gestite in maniera sostenibile, e sistemi di produzione interamente locale, applicando una strategia di occupazione regionale e sostenendo brevi cicli logistici.

Tavolini e comodini

Originali e lineari, queste soluzioni sono perfette per essere inserite accanto al letto, come pratici comodini dotati di un appoggio interno, oppure possono essere utilizzati come elementi d’arredo per la zona giorno, e perchè no, potrebbero trovare una buona collocazione anche in terrazze, per appoggiare il libro o il bicchiere, senza rinunciare al design nemmeno nel dehor!

Sono strutture realizzate in legno, laccato lucido bianco e misurano cinquanta centimetri per lato.

L’angolo bar

Negli anni settanta andava di gran moda l’angolo bar in salotto! Certo, si trattava spesso di mobili in legno scuro, zone ricavate, seppur ristrette, agli angoli del soggiorno, dove erano previsti sgabelli alti e bottiglie in bella mostra.

Mobiletto bar

Moderne soluzioni per accontentare i nostalgici dell'angolo bar in soggiorno! Rivisitate forme, materiali e colori, anche nel 2011 ci si può permettere un angolo tutto speciale!

Gli anni passano e le soluzioni si moltiplicano, dando origine a elementi d’arredo totalmente rinnovati, nella forma e nella concettualità, arrivando a presentarsi come complementi che sappiano unire utilità ed estetica sapientemente.

E’ questo il caso di questo simpatico mobiletto, sempre ispirato al tema delle lettere dell’alfabeto, disponibile in più versioni, apribile e sfruttabile in differenti ambienti domestici o lavorativi.

La linea è molto interessante e comprende tutta una serie di mobiletti, sempre disponibili dalla lettera A alla Z, da disporre sia singolarmente, sia abbianti tra loro a formare scritte o spot.

Il più originale rimane il mobile bar, “Set”, che prende il nome dell’intera produzione!

Libreria da leggere

Libreria "Read your Bookcase"

Il suo nome tradotto significa "leggi la tua libreria"; è l'originale soluzione modulare di design italiano che permette di sfruttare i moduli anche come comodi tavolini bassi!

“Read your bookcase”, è questo il nome della fantasiosa libreria di design italiano, che tradotto significa “leggi la tua libreria”.

Si tratta di una libreria composta da una serie di moduli, ognuno richiamante una lettera dell’alfabeto, per rimanere in tema, ideata dalla progettazione di Eva Alessandrini e Roberto Saporiti, di chiara ispirazione pop.

Il loro progetto è stato selezionato per l’edizione 2010 del concorso “Young & Design”, ed è disponibile in varie colorazioni dei piallacci e in ben tre differenti formati per ogni singolo modulo. Altra nota di qualità: ogni modulo può essere spostato e divenire un comodo piano d’appoggio!

Be Sociable, Share!



  




Altri articoli che potrebbero incuriosirti:

Design e Designer 2010
Design e Designer 2010 L'oggetto di design può essere considerato tale se percepibile dall'uomo tattilmente e visivamente, dotato di una forma che r...
Grande Fratello 11: l’arredamento della casa più spiata d’Italia
La casa del Grande Fratello 11 quest’anno è ancora più grande e più ricca degli anni precedenti. Totalmente rinnovata e ricostruita si aggira sui 1600...
OLED: il nuovo concetto di illuminazione
Dopo aver passato moltissimi anni insieme al nostro amatissimo bulbo, è ora di dare spazio alla tecnologia. Per chi non è un amante dell'alone gial...
Arrediamo con le matite colorate
Matite matite matite! Oggetti che tutti noi conosciamo, abbiamo passato ore a scuola a disegnare, a colorare, a temperare tutte le nostre matite in mo...
Home office: l'ufficio a casa
Il mondo del lavoro sta pian piano cambiando, e stanno cambiando anche le soluzioni lavorative. Nel resto del mondo lavorare a casa è spesso la normal...
Il ritorno del PIED DE POULE nel complemento d'arredo di design
La moda, i gusti, i colori, gli stili ritornano; per qualche tempo sembrano scomparire nel nulla diventando demodè per poi tornare, predominando di nu...
L'arte del recupero nell'interior design
Recuperare i differenti materiali utilizzati nella vita quotidiana può rappresentare una divertente soluzione per limitare gli sprechi, dimostrando un...
SMART FOOD: la tecnologia in cucina
Preparare manicaretti, tenere sotto controllo i fornelli, avere ricette sempre a portata di click, i nuovi elettrodomestici che entrano a far parte de...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *